Come addormentarsi in meno di 1 minuto

Quando soffriamo di stress, addormentarsi può diventare un incubo. È proprio in quel momento che tutti i nostri problemi si impadroniscono totalmente della nostra testa, senza poterci difendere. È come se la nostra mente funzionasse da sola e agisse contro di noi.

La comparsa di questi pensieri negativi o queste preoccupazioni ritarda il nostro sonno, il che può essere causa di insonnia più o meno grave. Se si tratta del vostro caso, vi consigliamo di apprendere il seguente metodo grazie al quale riuscirete ad addormentarvi in meno di un minuto.

Addormentarsi in meno di un minuto con il metodo 4-7-8

per alcuni è un miraggio: chi ha provato tutte le tecniche (compresa quella di contare le pecore) è sempre più restio a credere che esista una formula magica per favorire il sonno. Andrew Weill, medico statunitense, laureato alla Harvard university e autore di saggi da milioni di copie vendute, ha messo a punto un metodo, denominato “4-7-8”, basato interamente sul respiro e su come modularlo. Lo ha definito “un calmante naturale per il sistema nervoso”, in grado di farci scivolare nel sonno in appena un minuto.

Niente medicinali o tisane, per eliminare la tensione accumulata durante il giorno basterebbe, dunque, seguire il suo suggerimento. In un video su Youtube, il dottor Weill spiega come procedere: prima di tutto, bisogna prendere un grande respiro ed espellere tutta l’aria dai polmoni. Poi, con la bocca chiusa, inalare con il naso e contare mentalmente fino a quattro. Trattenere il respiro contando fino a sette e poi buttarlo fuori, attraverso la bocca, per otto secondi. Secondo il ricercatore, il ciclo andrebbe ripetuto tre volte.

La tecnica è basata su un’antica pratica indiana chiamata “pranayama”, che significa “controllo ritmico del respiro”. La quantità extra di ossigeno che passa attraverso il corpo ha un effetto rilassante sul sistema nervoso parasimpatico e aiuta il soggetto a sentirsi più calmo. Nei periodi di maggiore stress, il sistema nervoso è eccessivamente stimolato e questo può portare ad uno squilibro che causa una mancanza di sonno. Secondo il dottor Weiss, il metodo “4-7-8” consente anche a chi lo utilizza di allontanare i pensieri negativi della giornata e di sentirsi più connesso con il suo corpo. E, dal momento che può essere eseguito sempre e in qualunque circostanza, si rivela essere anche un ottimo alleato contro l’ansia.

In un commento ad uno dei video su Youtube in cui il medico spiega la sua tecnica si legge: “L’ho provato e mi sono immediatamente sentito meglio. Ho preso per anni medicinali contro l’ansia. Ma dopo quattro serie di questi respiri mi sentivo meno agitato”. Prima di arrivare a vedere un risultato soddisfacente, il dottor Weill consiglia di allenarsi e di eseguire la tecnica almeno due volte al giorno per sei-otto settimane. Passato questo periodo periodo di tempo, forse succederà il “miracolo” e si riuscirà a scivolare nel sonno in soli 60 secondi.

Perché questo metodo è così efficace?

La chiave risiede nei 7 secondi durante i quali si trattiene il fiato. Il motivo per cui questa fase è così importante è che trattenere il respiro rallenta il ritmo cardiaco, il che aiuta a ridurre l’ansia. In questo modo, le preoccupazioni smetteranno di assillarvi: il rilassamento chiuderà le porte alle idee negative e così, semplicemente, non le farà entrare. Ora siete voi a comandare.

I risultati si notano anche sulla qualità del sonno, poiché quando abbiamo un ritmo cardiaco lento, il nostro organismo si ossigena nel modo giusto e ciò è indispensabile per ottenere il riposo desiderato. Al contrario, la respirazione delle persone nervose ha delle carenze. Il ritmo è accelerato ed irregolare e, in conseguenza, l’aria che arriva al nostro corpo non è della migliore qualità. Questo scatena la tipica sensazione dell’alzarsi ancora più stanchi di quando si è andati a dormire.

Così, addormentarsi in meno di un minuto con il metodo 4-7-8 vi libererà dall’insonnia, ma vi garantirà anche un riposo di qualità, poiché i vostri organi e muscoli sono perfettamente ossigenati.

I vantaggi di addormentarsi in meno di 1 minuto

1. Avrete un aspetto migliore

La pelle vi ringrazierà per il buon riposo. Durante un sonno profondo, il nostro sistema ormonale si attiva, ringiovanendo e rafforzando le nostre cellule. Affinché queste sostanze funzionino al meglio, è necessario che il resto del corpo sia in modalità di riposo. Nonostante ciò, se ci mettiamo molto ad addormentarci e, quindi, manteniamo attivi i livelli di allerta durante il riposo, questo processo si interrompe.

2. Mangerete di meno

Riposare bene riduce i livelli di stress anche durante la giornata, il che significa che addormentarsi in meno di un minuto aiuta ad eliminare, almeno in parte, gli effetti dello stress una volta svegli. L’ansia ci spinge a mangiare più di quanto dovremmo: il piacere momentaneo che proviamo quando assaporiamo un piatto che ci piace agisce come un inibitore momentaneo dello stress, ma ci fa prendere quei chiletti in più che danno tanto fastidio.

3. Imparerete di più e meglio

Una delle funzioni più elementari del nostro cervello è l’apprendimento. Lo usiamo in continuazione: quando ascoltiamo le notizie andando al lavoro, quando percepiamo un nuovo gesto di un nostro amico, quando leggiamo un libro, ecc. Per questo motivo, questo incredibile muscolo ha bisogno di un riposo quotidiano di 8 ore.

Dormendo di meno oppure se si fa fatica a dormire, il cervello è costretto a lavorare più del dovuto, il che significa che la sua performance peggiorerà in modo progressivo, con mancanza di concentrazione, difficoltà nel collegare le idee…

4. Addormentarsi in meno di 1 minuto migliora l’autostima

Oltre a vedersi più belli, un sonno migliore garantisce anche più energie per iniziare la giornata. Ciò garantisce un atteggiamento più positivo nei confronti di ciò che dovrete affrontare, soprattutto quando riuscirete a risolvere una difficoltà. Poiché sarete più svegli e avrete una maggiore capacità di imparare, anche la vostra abilità nel risolvere i problemi migliorerà, il che vi sarà utile per risolvere i conflitti. Una volta raggiunto questo obiettivo, sarete soddisfatti di voi e i vostri livelli di autostima aumenteranno.

Se soffrite di insonnia, vi consigliamo di usare il metodo 4-7-8 perché non solo vi aiuterà a liberarvi di ciò che vi preoccupa, ma sarete anche padroni del vostro risveglio e sarete più disposti a raggiungere gli obiettivi che vi siete posti e, persino, a porre fine a tutto ciò che vi priva del vostro sonno. Che ne dite di provarci?

Nessun commento.

Lascia un commento