Fare il bagno fa bene a mente e corpo: 10 benefici che non conoscevi


Afrodite nuotava nella spuma dell’Egeo, Cleopatra s’immergeva nel latte, Circe praticava la talassoterapia circondata dai suoi amanti, Lucrezia Borgia curava la sua bellezza con abluzioni profumate… Quello del bagno è, probabilmente, il rituale di bellezza e di salute più datato, praticato e personalizzato del pianeta.

Fare un bel bagno caldo è certamente molto rilassante, ma in realtà immergendosi in una bella vasca piena di profumata acqua calda potreste ottenere anche molti altri benefici, oltre a quello di ridurre le tensioni e favorire il rilassamento. Scopriamo dunque insieme quali sono i benefici di un bel bagno caldo da non sottovalutare:

  • Riduce lo stress quotidiano
  • Riduce le tensioni muscolari
  • Favorisce un buon sonno
  • Riduce il mal di testa
  • Migliora le funzioni del sistema immunitario
  • Migliorala circolazione del sangue
  • Si ottiene una pelle morbida e profumata
  • Rimuove le tossine in eccesso
  • Abbassa la pressione sanguigna
  • Migliora la salute dei polmoni

Il mal di testa da stress è in agguato?

Ritagliati 15 minuti la mattina per un bagno energizzante. Riempi la vasca di acqua tiepida e miscela gli oli essenziali di rosmarino (2 gocce), lavanda (2 gocce) e eucalipto (2 gocce), vere sferzate di energia.

Un bagno frettoloso non serve a nulla

Ritagliatevi almeno un’ora, la durata ideale per dedicarsi alla “cerimonia” di un bagno rigenerante. Quando farlo? Prima di cena o di coricarsi, per allentare le tensioni muscolari e preparare corpo e mente a un sonno ristoratore. Scegliete gli oli essenziali più adatti e, prima di immergervi, riscaldatevi frizionando il corpo con un guanto di crine asciutto.

Regolate la temperatura, ricordando che i bagni troppo caldi (oltre i 37°) tendono a rilassare i tessuti e ad abbassare la pressione. Venti minuti sono il tempo ideale di immersione consigliata, altri 10 dedicateli ad asciugare la pelle, senza strofinare. Infine avvolgetevi in una spugna calda e sdraiatevi per un quarto d’ora, in silenzio e a occhi chiusi.

Esistono poi bagni “diurni”, da fare la mattina (sono immersioni veloci, da 10 minuti, per dare sprint a tutta la giornata) o il pomeriggio: sono questi i bagni autunnali da weekend che possono durare anche 30-40 minuti e servono come cura di bellezza, per coccolare la pelle e mitigare la malinconia tipica di questo momento dell’anno.

Ti servono altre buone ragioni per fare un bel bagno caldo ogni tanto?

Se questo articolo  ti è piaciuto, puoi seguire i nostri aggiornamenti, cliccando “mi piace” sulle nostre pagine facebook  Salute Picofisica oppure Psicoadvisor…. impara ad amare te stessa e chi ti circonda

Nessun commento.

Lascia un commento