Come assumere lo Zenzero

zenzero proprietà

Come assumere lo zenzero: dose giornaliera, effetti dimagranti e antinfiammatori, proprietà e ricette per mangiare lo zenzero. Dagli integratori alla tisana fai da te.

Le proprietà dello zenzero sono molteplici: dai benefici terapeutici fino agli effetti dimagranti. Lo zenzero fresco si presenta come una radice nodosa di colore beige e con la polpa bianca. Si trova sia con la pelle, zenzero grigio, sia scorticato (“senza buccia”), zenzero bianco, quando lo si acquista è preferibile la prima forma: la pelle permette una più lunga conservazione.

Proprietà zenzero fresco o in polvere

Lo zenzero essiccato o in polvere, ha meno sapore di quello fresco, ma non ci sono grandi differenze dal punto di vista dei principi attivi, quindi per godere delle sue proprietà benefiche vanno bene entrambi. Le differenze tra zenzero fresco e suoi derivati in polvere, riguardano piuttosto i costi e i tempi di conservazione, molto più lunghi nella forma essiccata e in polvere e anche i costi pendono a favore dello zenzero in polvere o essiccato: 200 grammi di zenzero fresco possono costare addirittura 10 euro!

Lo zenzero ha ottime proprietà digestive tanto da essere considerato un alleato per chi vuole dimagrire. E’ un tonico-stimolante, migliora il metabolismo e aiuta a velocizzare i processi di digestione; grazie al gingerolo, al shogaolo e ai complessi vitaminici A, B6 e K, lo zenzero può essere considerato un’ottima fonte di antiossidanti.

Il gingerolo contenuto nello zenzero è anche un ottimo carminativo perché ripristina la giusta acidità gastrointestinale e aiuta a combattere la flatulenza e il meteorismo, favorendo l’eliminazione dei gas intestinali e contrastandone la nuova formazione, per questo motivo, lo zenzero è considerato un ottimo rimedio naturale contro la pancia gonfia; oltre ad aiutare il metabolismo e a far dimagrire a lungo termine, esercita un effetto quasi immediato nel contrastare il gonfiore addominale che affligge e appesantisce molte persone.

In caso di semplici bruciori di stomaco, l’assunzione di zenzero fresco può essere utile sia perché tende a normalizzare i livelli di pH dello stomaco, sia perché è un antisettico naturale e ha potere cicatrizzante che stimola i processi di risanamento dei tessuti.

Zenzero, dose giornaliera

Grandi sono le proprietà dello zenzero e per questo è importante conosce i suoi effetti sull’organismo e le sue controindicazioni. Per scongiurare effetti collaterali e controindicazione e per sfruttare al meglio le proprietà dello zenzero, bisognerebbe assumere la dose giornaliera giusta.

Purtroppo la dose giornaliera da assumere può essere molto soggettiva: può variare in base allo scopo che se ne vuole ottenere, in base al tipo di cultivar scelto e in base al metodo di assunzione (cotto o crudo). Lo zenzero cotto perde diversi complessi termosensibili e quindi ha proprietà differenti rispetto a quello crudo, fresco o secco che sia.

Poi, ancora, una cosa è assumere zenzero per le sue proprietà dimagranti e tutt’altra cosa è mangiare lo zenzero per alleviare dolori articolari e sfruttare così le sue proprietà antinfiammatorie.

Quanto zenzero assumere al giorno

Mangiare lo zenzero fresco o essiccato significa ottenere un blando effetto stimolante utile anche per chi vuole dimagrire. Chi vuole una terapia d’urto oppure intende sfruttare le proprietà antinfiammatorie dello zenzero, dovrà assumerlo in compresse così da sfruttare al meglio i suoi principi attivi e non sbagliare la dose giornaliera che, in quel caso, è stata standardizzata da ricercatori esperti.

Come assumere lo zenzero

Se vi state chiedendo come assumere lo zenzero, questo può essere usato in cucina per arricchire una grande varietà di pietanze. Può essere usato fresco, essiccato e in polvere per la preparazione di centrifugati naturali e in concentrati; in più, in commercio esistono flaconi di olio essenziale di zenzero o integratori a base di zenzero.

L’olio essenziale di zenzero è fortemente sconsigliato per uso interno, non solo per i costi ma anche per la difficoltà nella gestione dei principi attivi. L’impiego dell’olio essenziale di zenzero è consigliato solo per uso esterno.

Chi vuole sfruttare al massimo le proprietà dello zenzero può puntare agli integratori. Lo zenzero in compresse è accessibile e conserva tutte le proprietà benefiche dello zenzero fresco con la possibilità di assumere le giuste dosi in formato capsula.

Olio essenziale di zenzero, come usarlo

Diluito in olio vegetale (anche olio d’oliva), può dare vita a un ottimo unguento per massaggi. bastano 5 gocce per ogni cucchiaio di olio d’oliva per ottenere un unguento defaticante e per alleviare dolore alla schiena. Lo stesso unguento può essere usato per eliminare la cellulite, tra le sue proprietà, lo zenzero è un ottimo drenante!

Aggiungete qualche goccia di olio essenziale di zenzero all’acqua del pediluvio, una manciata di sale grosso, agitate e immergete i piedi. Lo zenzero, con le sue proprietà tonico-stimolanti, può risolvere il problema dei piedi freddi.

Sempre per pediluvi e bagni alle mani, lo zenzero, grazie alle sue proprietà antibiotiche è buon rimedio naturale per prevenire e contrastare infezione da virus, funghi, microbi e batteri.

Per acquistare l’olio essenziale di zenzero potete rivolgervi alle erboristerie più fornite o sfruttare la compravendita online. Su Amazon, un flacone da 50 ml di olio essenziale di zenzero si compra con 17,89 euro con spese di spedizione gratuite. Per tutte le info, il link di Amazon: Olio essenziale di Zenzero Puro al 100%.

Suffumigi con questo olio essenziale possono essere utili contro congestione, raffreddore, mal di gola e affezioni a carico delle vie respiratorie.

Integratore di zenzero, come usarlo

Gli integratori a base di zenzero sono adatti a chi vuole iniziare una terapia d’urto sfruttando le proprietà di questo alimento. Gli integratori sono ricchi di gingerolo e zingeroni, composti biattivi che svolgono un’attività infiammatoria migliorando le funzioni delle articolazioni e spegnendo le infiammazioni a carico dell’organismo. Sono composti bioattivi utili per chi cerca antinfiammatori naturali e vuole alleviare dolori diffusi e disturbi articolari.

Un buon prodotto naturale (privo di conservati e sostanze artificiali) è proposto su Amazon al prezzo di 20,95 euro con spese di spedizione gratuita. Il flacone in questione contiene 240 compresse ed è un prodotto al 100% naturale, adatto anche ai vegani, è senza glutine ed è privo di additivi artificiali aggiunti.

Per tutte le informazioni sull’integratore a base di zenzero in compresse citato, vi rimandiamo alla pagina ufficiale Amazon: Extra Forte Ginger Compresse.

A prescindere dall’integratore che sceglierete, al momento dell’acquisto, assicuratevi che si tratti di un prodotto europeo o britannico (evitati integratori americani o cinesi. Gli integratori cinesi non sono standardizzati secondo le norme UE e quelli americani possono contenere composti vietati nel nostro Paesi), evitate integratori privi di certificazioni o info sulla standardizzazione. Un integratore privo di un’accurata standardizzazione potrebbe essere del tutto inefficace oppure eccessivamente ricco di principi attivi, insomma, sarà poi impossibile dosarlo! Assicuratevi anche che state acquistando un prodotto naturale privo di additivi e conservanti artificiali. In genere, la dose giornaliera prevede l’assunzione di una o due compresse al giorno.

Come mangiare lo zenzero

Lo zenzero si può mangiare in tanti modi! Essiccato, quindi in polvere, può essere aggiunto a zuppe, vellutate, pure, minestre… mentre fresco, grattugiato, può essere usato per condire insalate, risotti o addirittura carni. Altro modo utile per mangiare lo zenzero e assicurarsi una buona dose giornaliera, consiste nel preparare centrifugati, frullati, decotti e tisane.

Centrifugati, estratti e frullati con lo zenzero

Per le ricette di bevande energizzanti, frullati depurativi o dimagranti a base di zenzero, altri centrifugati ed estratti di frutta, verdure e zenzero, date un’occhiata alla pagina dedicata alle bevande naturali.

Decotto a base di zenzero, dosi giornaliere per combattere dolori articolari e muscolari

Tagliare a fettine lo zenzero fresco e metterlo a bagno in acqua (5 volte il peso in grammi dello zenzero) per 15 minuti. Mettere poi sul fuoco e portare ad ebollizione per 20 minuti (lentamente). Bere il decotto a base di zenzero con 25 grammi di zucchero scuro di canna e 25 grammi di zenzero fresco.

Tisana o Infuso di zenzero, dosi da rispettare per combattere febbre, tosse e mal di gola

Questa volta vi servirà lo zenzero in polvere. Gli ingredienti sono due cucchiai di miele, il succo di un limone, un cucchiaino di zenzero in polvere e una tazza d’acqua; per questa tisana, ponete il miele in un pentolino e riscaldate a fiamma bassa, aggiungete acqua, limone e zenzero, bevete la sera, prima di andare a dormire!

Tisana allo zenzero per uso quotidiano

Una tisana saporita, ottima per uso quotidiano, è la tisana allo zenzero fresco con aggiunta di limone e una spolverata di curcuma. Da dolcificare con il miele.

Frullato di mele e zenzero, dosi per dimagrire

Questo frullato annovera proprietà antiossidanti e soprattutto tonico-stimolanti. Migliora il metabolismo e regala senso di sazietà. Come prepararlo: centrifugare 4 mele rosse (con la buccia) e 10 cm di zenzero fresco a fettine. Mettere il tutto in un bicchiere e aggiungere stevia e menta (in foglie) a piacere. Se non vi interessa dimagrire, potete sostituire la stevia con un dolcificante naturale come miele e sciroppo d’acero.

zenzero ricette

Mela verde, zenzero e kiwi, ottima ricetta per rinforzare le difese immunitarie grazie agli antiossidanti contenuti nello zenzero e nella mela e all’apporto di vitamina C del kiwi.

Frullato di mela, mirtilli e zenzero, energizzante per gli sportivi

Chi vuole dimagrire e arricchisce le attività quotidiane con sessioni di allenamento, può trovare utile questa bevanda energizzante che, grazie allo zenzero, stimola il metabolismo e grazie a mele e mirtilli apporta una buona dose di energia pronta all’uso. Per la preparazione, centrifugare 4 mele rosse (con la buccia) con una manciata di mirtilli e 10 cm di zenzero fresco tagliato a fettine.

Altre ricette per centrifugati, estratti e frullati a base di zenzero:
zenzero, cannella e arancia. Zenzero, mela verde e kiwi. Zenzero, mirtilli e banana.

Zenzero, controindicazioni ed effetti collaterali

Lo zenzero condiziona la pressione arteriosa, deve essere moderato da chi soffre della sindrome del colon irritabile e di emorroidi. Il suo impiego, fresco o secco, è permesso in gravidanza. Per tutte le info sulle controindicazioni e gli effetti colleterali dello zenzero vi rimandiamo alla pagina dedicata: zenzero, controindicazioni.


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci su Facebook:
sulla Pagina Ufficiale di Tecnologia-Ambiente.it e sul mio account personale.

6 Commenti to “Come assumere lo Zenzero”

  1. Roberto

    Apr 29. 2014

    molto interessante, concordo con quanto riportato nell’articolo, vorrei solamente aggiungere che lo zenzero è considerato anche un alimento afrodisiaco e un possibile rimedio naturale alla cefalea

    Rispondi a questo commento
  2. valeria

    Set 23. 2014

    Verissimo io sono riuscita a farmi passare un attacco di emicrania con due cucchiai di miele e zenzero

    Rispondi a questo commento
  3. fabio

    Ott 05. 2014

    OTTIMO!!Mi è passato il raffreddore ed il mal di gola in un paio di giorni con alcune tisane allo zenzero!!Da provare!!!GRAZIE!!

    Rispondi a questo commento
  4. josè

    Dic 02. 2015

    quanto Zenzero crudo assumere giornalmente?

    Rispondi a questo commento
  5. Alessandro

    Gen 28. 2016

    Quante volte al giorno va bevuto?

    Rispondi a questo commento
  6. PAOLA

    Mar 22. 2017

    PRENDENDOLO CANDITO QUANTI SE NE DEVONO PRENDERE? GRAZIE

    Rispondi a questo commento

Lascia un commento