Come togliere tutti i cattivi odori in maniera naturale

Come-eliminare-i-cattivi-odori

Di certo non gradirete i cattivi odori che provengono per esempio dalla pattumiera, dalla cucina quando magari puliamo il pesce o friggiamo qualcosa oppure dal frigo, dagli stipiti….ma anche dagli armadi, dalle scarpe da ginnastica, per non parlare dell’odore stantio della muffa, ecc. E del cattivo odore che ci regalano i nostri amici a quattro zampe, ne vogliamo parlare? Ecco una guida completa per imparare a togliere i cattivi odori di ogni genere in maniera naturale e semplicissima. 

Come eliminare il cattivo odore di chiuso dai cassetti

Contro l’odore di chiuso viene ancora una volta in aiuto l’aceto bianco. Basta strofinare uno straccio di cotone imbevuto in un po’ di aceto per eliminare ogni odore. L’unica raccomandazione è quella di passare lo straccio sia sul fondo che sulle pareti interne e lasciare asciugare il cassetto all’aria aperta, magari sotto il sole.
Per prevenire il cattivo odore di chiuso nei cassetti o negli armadi potete utilizzare i fondi di caffè sfruttando il loro eccezionale potere assorbente degli odori. Basta utilizzare dei sacchetti di stoffa (magari cotone o lino grezzo) e inserire al loro interno i fondi di caffè. Se si vuole donare un gradevole odore sia al cassetto che ai nostri capi, potete aggiungere qualche goccia di essenza fruttata.

Come eliminare cattivi odori dalla macchina

Se sentite una puzza nell’abitacolo dell’auto, niente paura: l’ambiente è piccolo e sarà facile provvedere a un’accurata pulizia. Se sentite puzza di muffa nella macchina, potete seguire i consigli visti nel paragrafo sui cattivi odori di muffa.

Per qualsiasi tipo di cattivo odore in macchina, dalla puzza di sigarette fino ad arrivare a quella di muffa (per la puzza di muffa, dovreste far controllare l’impianto di climatizzazione dell’auto che potrebbe generare delle perdite di liquido), è possibile agire con un accurata pulizia e eliminare del tutto il problema dei cattivi odori in auto installando un piccolo elimina-odori. In commercio esistono molti apparecchi in grado di deodorare e profumare l’abitacolo della macchina, ma quando c’è un cattivo odore da eliminare, il risultato può essere molto sgradevole!

cattivi odori in macchina

Piuttosto che comprare un deodorante per auto o autoprodurre uno con il fai da te, vi consigliamo di installare un purificatore d’aria per l’abitacolo della macchina. Ne esistono di tutti i tipi e prezzi, tra le proposte del mercato vi segnaliamo il Purificatore d’aria Xcellent Global che ha un ottimo rapporto qualità prezzo: costa 26,99 euro e gode di ottima fama. E’ piccolo e anche nella mia auto ci sta benissimo 🙂 si usa per qualsiasi cattivo odore ma personalmente lo uso per evitare che gli interni in pelle arrivino a puzzare di fumo di sigaretta. E’ consigliato anche per chi ha problemi di allergia.

Come togliere il cattivo odore nella lavatrice

Se dalla vostra lavatrice esce un probabilmente si tratta si odore stantio di o quello acre dei batteri. L’odore di muffa si verifica quando i panni bagnati vengono lasciati dentro la lavatrice per ore o giorni. Per rimuovere gli odori dalla lavatrice possiamo ricorrere all’aceto bianco puro. L’ acido acetico uccide le spore della muffa e neutralizza gli odori sia di muffe che di batteri. Basta immergere una spugna in aceto non diluito e pulire l’interno del cestello, eseguire un carico vuoto con acqua calda infine aggiungere 2 cucchiaini di olio di tea tree, che è un agente naturale fungicida e antibatterico.
Anche per togliere il cattivo odore nella lavastoviglie possiamo fare la stessa operazione.

Come  togliere il cattivo odore dal frigorifero

Nel frigorifero transitano tantissimi alimenti di diversa natura: anche se sono di nostro gradimento, possono lasciare cattivi odori. Grazie ad alcuni rimedi naturali possiamo eliminare gli odori cattivi in maniera facile e veloce: per esempio possiamo posizionare un bicchierino con aceto e bicarbonato in un angolo del frigorifero. Il bicarbonato ha la capacità di assorbire gli odori, mentre l’aceto di coprirli e toglierli. da non trascurare la pulizia: va fatta ogni due settimane adoperando acqua e aceto; in alternativa acqua e bicarbonato. Un’altro ingrediente efficace per eliminare i cattivi odori nel frigo è il caffè, quando avete svuotato il vostro pacchetto sottovuoto non gettatelo nel cestino, mettetelo in un angolino del frigo agirà come mangia-odori. Per togliere l’odore di melone in frigo basta mettere per almeno una notte una patata sbucciata nel frigo: l’odore  verrà assorbito.

antiodore

Come  togliere il cattivo odore dalle mani

Dopo aver cucinato avete le mani che ancora sono maleodoranti? ecco alcuni suggerimenti efficaci:
Per eliminare dalle mani la puzza di cipolla e aglio, dovete lavarle sempre con l’acqua fredda: questo perchè quella calda mantiene ancora più vivi gli odori. Abbandonate il detersivo estremamente aggressivo per la vostra pelle, strofinate le mani con un sapone fai da te composto da olio ed aceto sfregandole sin quando l’odore sarà andato via. In alternativa spalmate un po’ di dentifricio sulle mani e sciacquate con acqua fredda, ottimo anche il sapone di marsiglia naturale con l’aggiunta di un cucchiaino di caffè nella schiuma formata durante il riscacquo: ricordate sempre con acqua fredda. Anche pulire il pesce delle volte risulta davvero sgradevole, provate a fregare le mani con un delle gocce di limone e del bicarbonato. Il bicarbonato potrà essere facilmente sostituito con un pochino di latte. Se amate la tradizione prendete il caro vecchio limone una saponetta d’acciao ed il gioco è fatto, le vostre mani saranno di nuovo profumate e pulite.

Come togliere il cattivo odore di cavolo

Certo l cavolo contiene molte proprietà nutritive, ma emana una puzza poco gradita anche dal nostro vicinato. Per risolvere il problema basta posizionare sopra il coperchio, durante la cottura, un batuffolo di cotone imbevuto d’aceto, meglio ancora se aggiungete all’acqua di cottura un pezzetto di pane raffermo che avrà il compito di assorbire la puzza.
Altra soluzione è quella di buttare nell’acqua di cottura del succo di limone appena spremuto oppure un cucchiaio di latte.

Come togliere il cattivo odore di frittura

Tra i cattivi odori presenti in cucina troviamo quello della frittura. Per impedire che la nostra casa e i nostri abiti si impregnino di puzza di fritto basta immergere nell’olio bollente durante la cottura una buccia di limone ed una costa di sedano. Ricordate di togliere il tutto non appena inizia a dorare. Anche per questo problema ci viene in aiuto l’aceto: basta far bollire acqua ed aceto accanto alla padella dell’olio sia durante la cottura che al termine. L’evaporazione del composto contribuirà a purificare l’aria. Una soluzione quella dell’evaporazione di acqua e aceto che può essere utilizzata anche quando bruciamo qualcosa in cucina, così da poter smorzarne l’odore.

Come eliminare il cattivo odore sugli utensili da cucina

Può succedere che sugli utensili da cucina ci siano cattivi odori. Per la pulizia del tagliere di legno, spesso aggredito da ogni genere di odore, basta prendere un limone, strofinarlo vigorosamente sulla superficie, sciacquarlo con acqua fredda e lasciarlo asciugare bene prima di riporlo nella cassettiera: in questo modo tutti gli odori saranno spariti. Questo metodo risulta ideale anche per eliminare cattivi odori dalle stoviglie, in alternativa potete usare una carota: il risultato sarà lo stesso efficace Per non incappare in incontri poco gradevoli negli armadietti della dispensa come muffe o animaletti, riempite un barattolo colmo di bicarbonato e lasciatelo all’interno, funzionerà come anti-muffa.

Come  togliere il cattivo odore dalla pattumiera

I rifiuti che produciamo nella nostra abitazione, soprattutto quelli umidi, spesso rappresentano la causa dei cattivi odori in casa. Per eliminare il cattivo odore nella pattumiera potete mettere della sabbia un po’ sul fondo del secchio: così verranno assorbiti anche quei liquidi che a volte escono dal sacchetto. In alternativa ptete ricorrere alla classica soluzione di bicarbonato da mettere sul fondo: sostituire una volta alla settimana.

Come  togliere il cattivo odore dallo scarico del lavello

Contro i cattivi odori che provengono dal lavello basta scaldare un bicchiere d’aceto e sciogliere dentro del sale grosso per poi versarlo direttamente nello scarico. Dopo un’ora, versate dell’acqua bollente per finire l’operazione.

Come togliere l’odore di muffa

L’aceto bianco è un deodorante naturale che rimuove efficacemente l’odore di muffa, inoltre uccide qualsiasi piccola spora di muffa presente nella vostra casa. L’aceto può essere impiegato in diversi modi per rimuovere gli odori di muffa. Ecco alcuni esempi:
Versate l’aceto diluito in un flacone spray e spruzzatelo in una stanza o in un’area come se fosse un deodorante per ambienti: è un modo efficace per rimuovere gli odori di muffa. Un altro metodo per rimuovere gli odori della muffa con l’aceto è quello di versarlo in una ciotola e metterlo in salotto per qualche giorno: rimuoverà gli odori. Per eliminare invece gli odori acuti occorre far bollire 1 o 2 bicchieri di aceto sulla stufa e lasciare che il profumo si diffonda attraverso la stanza. Se siete preoccupati per l’odore di aceto tenere presente che si dissipa nel giro di un’ora o meno quando viene spruzzato o bollito.

Può interessare l’articolo “Come eliminare le macchie di muffa sui tessuti”

Come  togliere il cattivo odore degli animali domestici

Nonostante gli animali domestici siano educati a fare i loro bisogni fuori o nella lettiera possono capitare degli inconvenienti! Per eliminare l’odore di urina basta versare dell’acqua mescolata con l’aceto sulla parte incriminata poi ripetete l’azione ma questa volta adoperando il bicarbonato. A questo punto risciacquate e quando sarà asciutto passate l’aspirapolvere. Se invece avete bisogno di un rimedio per il cattivo odore della lettiera del vostro gatto, potete aggiungere alla sabbia un cucchiaio di bicarbonato. Oltre ad un buon profumo desiderate anche avere un’effetto antibatterico allora utilizzate delle foglie di tè essicate.

Come  togliere il cattivo odore del fumo

Per eliminare il cattivo odore di sigaretta in casa potete riempire uno spruzzino con acqua, aceto e 2 gocce d’olio essenziale all’eucalipto poi diffondetelo come deodorante naturale. Mentre se ad essere riempita di fumo è solo una stanza potete porre un asciugamano imbevuto di aceto sul calorifero accesso.

eliminare puzza di sigarette

Per eliminare la puzza di sigaretta, potete giocare d’anticipo e usare appositi posacenere che funzionando da purificatori d’aria, ionizzano l’ambiente e sprigionano ozono. L’ozono si lega alle molecole del fumo di sigaretta neutralizzandone il cattivo odore. Tra i vari posacenere elimina-odori consigliamo quelli a base di ozono. Su Amazon, un Posacenere a Ozono è proposto a 49,99 euro con spedizione gratuita.

Come  togliere il cattivo odore dalle scarpe da ginnastica

Quando il cattivo odore è provocato dalle scarpe da ginnastica potete rimediare con il timo: basta posizionare uno strato della spezia secca all’interno delle scarpe, lasciandolo riposare per un’intera notte: sconfiggerete la sgradevole puzza ed azionerete un’ottimo antibatterico per l’igiene dei vostri piedi.

Nessun commento.

Lascia un commento