Come disintossicare la mente e il corpo in un solo giorno

Tutto quello che introduciamo dall’esterno può modificare lo stato del corpo, ma anche della mente e delle emozioni. A loro volta queste ultime modificano lo stato biochimico del corpo che si orienta di conseguenza verso determinati cibi e sostanze. Si innesta così un circolo vizioso di avvelenamento che coinvolge l’intero sistema mente-corpo-emozioni.

Il nostro corpo, la nostra mente si intossicano di continuo

E’ un fenomeno fisiologico: di continuo il nostro corpo produce delle sostanze di scarto. In un organismo correttamente funzionante questo non è un problema, in quanto il processo di liberazione dalle scorie accade in modo fluido e naturale. Sudorazione, evacuazione, minzione sono alcuni dei meccanismi preposti a questo scopo.

In aggiunta ai cataboliti che in modo naturale l’organismo produce, si aggiungono le tossine che, consapevolmente o meno, introduciamo nell’organismo tramite alimentazione, respirazione, traspirazione dermica.

Fumo da sigarette, attivo o passivo, alcool, farmaci, sostanze stupefacenti, alimentazione sbilanciata, cibi raffinati, pesticidi, conservanti, coloranti, additivi artificiali, sale, ambienti sovraffollati, poco areati, rumori, inquinamento ambientale da gas di scarico, sostanze volatili negli ambienti chiusi, polvere, muffe, prodotti per l’igiene, sollecitazioni organiche, vibrazioni, campi elettromagnetici, relazioni conflittuali, pensieri distruttivi sono alcune delle fonti di inquinamento per il nostro organismo.

Approccio integrato per fare leva su tutti gli aspetti in contemporanea.

Per tale motivo periodi di disintossicazione possono essere molto utili per ripristinare l’equilibrio che se alterato per periodi molto prolungati può condurre a vere e proprie patologie.

Poiché il sistema corpo-mente-emozioni è un tutt’uno che si influenza vicendevolmente, è necessario un approccio integrato capace di fare leva su tutti gli aspetti in contemporanea.

Alcune aree su cui può essere importante agire possono essere:

  • Alimentazione: quel che conta non è solo cosa si mangia, ma anche come, dove, quanto, quando
  • Pesticidi: sono neurotossici e possono indurre diversi tipi di tumore, si introducono nell’organismo sia col cibo, ma anche tramite la pelle, le vie aeree
  • Inquinamento indoor: gli ambienti domestici e di lavoro possono essere saturi di sostanze inquinanti, al pari di quelli esterni, che possono venire inalate, toccate, che possono creare patologie o aggravare quelle preesistenti
  • Fumo da sigaretta: può riguardare sia il fumo attivo, sia quello passivo ed è causa di diverse patologie, agisce a livello cerebrale sui neurotrasmettitori
  • Alcool: oltre un certo limite, e ancor più per i bambini e le donne in gravidanza, può essere nocivo per la salute del corpo e della mente ed essere causa indiretta di violenza, incidenti
  • Eccesso di stimolazioni e rumori: l’eccesso di stimolazioni o il loro protrarsi nel tempo sovraffatica il sistema nervoso e con esso il corpo intero, generando stress, ansia, stanchezza, irritabilità, calo della concentrazione
  • Iperconnessione: essere sempre connessi ai device tecnologici genera senso di allerta, ansia, insonnia, deconcentrazione, calo del rendimento scolastico e professionale.

Che conseguenze può avere mantenere sempre queste abitudini durante varie settimane o addirittura mesi?

Tutte queste abitudini possono sfociare in problemi di salute, che causano un accumulo di tossine nel nostro corpo, provocano stress e fanno sì che la nostra mente raggiunga il limite. In questo modo iniziano i pensieri negativi e sentimenti quali la frustrazione o la bassa autostima. Cosa possiamo fare in questi casi? Prendetevi un giorno libero se potete, 24 ore per mettere in pratica questi semplici consigli per disintossicare la mente e il corpo. Ne vale la pena.

Come sapere se si ha bisogno di disintossicare la mente e il corpo?

Un dato da evidenziare è la capacità di sopportazione dell’essere umano che può essere davvero grande. Possiamo sopportare situazioni di stress intenso per vari mesi, senza fare niente per gestire questa condizione. Cerchiamo di convincere noi stessi che le pressioni sono normali e che dobbiamo sopportarle, che è meglio non cambiare le cose. Fino a quando un giorno può verificarsi un abbassamento della pressione, uno svenimento o, nel peggiore dei casi, un infarto.

È per questo che dobbiamo stare attenti ad una serie di chiari sintomi che ci indicano che sta succedendo qualcosa. Che qualcosa non va bene. Prendete nota:

  • Insonnia
  • Bisogno di stare da soli
  • Mal di testa, specialmente durante le prime ore del mattino e nelle ultime ore della giornata
  • Difficoltà nel digerire
  • Irritazione e malumore
  • Allergie
  • Aumento di peso o, al contrario, perdita di peso allarmante
  • Stanchezza estrema
  • Ritenzione idrica, gambe e ventre gonfi
  • Stitichezza o diarrea
  • Dolori muscolari

Linee guida per disintossicare la mente e il corpo durante la giornata

Come vi abbiamo già detto prima, sarebbe bene se poteste prendervi un giorno libero. In questo modo, potrete seguire queste linee guida durante il fine settimana o in un giorno della settimana; devono essere almeno 24 ore, da dedicare a voi stessi.

Sappiamo bene che non sempre è possibile stare soli durante tutto il giorno. Tuttavia, tenete conto del fatto che a volte ci sono momenti in cui superiamo il limite. La salute fisica e mentale è la cosa più importante e queste strategie potranno tornarvi davvero utili. Prendetele in considerazione.

1. Guida per la mattina

Svegliatevi presto. Dovete usufruire al massimo della giornata, per cui vi consigliamo di puntare la sveglia ad un orario adeguato. Iniziate la giornata bevendo un bicchiere di acqua tiepida con limone, come vi abbiamo detto spesso nei nostri articoli. Fate una doccia tiepida, da concludersi con un getto di acqua fredda sulle gambe. Fate una bella colazione disintossicante. Per questo, dovrete preparare le seguenti cose:

  • Un bicchiere di tè bianco: come ben sapete, è il più potente antiossidante presente in natura
  • Prendete una tazza di ananas a fette, 5 fragole e un kiwi
  • Una fetta di pane di segale con marmellata biologica: sapevate che il pane di segale vanta diverse proprietà benefiche per il nostro organismo? Ha inoltre un contenuto calorico inferiore rispetto al pane bianco comune e possiede molti più sai minerali (219 kcal contro le 289 kcal del pane bianco)

NOTA BENE: è importante scegliere il pane fresco, quello sfornato in giornata, piuttosto che quello confezionato che generalmente contiene additivi atti ad aumentare la cobservabilità.

Qual è il seguente passo da realizzare per la giornata di disintossicazione mentale e fisica? Uscite a camminare per un’ora, se vi è possibile in mezzo al verde: in un parco, in montagna, o dove potete godervi la natura. Camminare a passo sostento vi aiuterà a liberare la mente e a mettere in funzionamento il cuore, per depurarvi dalle tossine e per migliorare la vostra salute in generale. Ricordate di portarvi una bottiglia d’acqua e 5 mandorle crude: sono l’ideale per darvi forza e per calmare l’ansia.

2. Guida per mezzogiorno e per il pomeriggio

1) È ora di mangiare e si continua con la dieta disintossicante e depurativa. Prendete nota di quello che dovete prepararvi:

  • Un’insalata di spinaci, valerianella locusta, rucola, ananas a pezzi e i chicchi di mezzo melograno
  • Un carciofo con un po’ d’olio d’oliva e aceto di vino bianco
  • 20 minuti dopo aver pranzato, prendete un bicchiere (200 ml) di acqua di cocco. È un eccellente depurativo.

2) Al pari del corpo, anche il sistema mentale ed emozionale può essere soggetto ad intossicazioni se il nutrimento che forniamo non è dei migliori. Pensieri negativi che coltiviamo, discussioni che intavoliamo, elementi che leggiamo, ascoltiamo possono condurre la mente in un circolo autodistruttivo che nuoce, alla lunga, anche al sistema emotivo e al corpo.

Dopo aver mangiato, cercate un luogo tranquillo e silenzioso dove potervi sedere, che sia arieggiato e che vi faccia stare bene. È il momento di pensare a voi stessi, quindi prendete un quaderno e scriveteci sopra:

  • Cosa mi impedisce di essere felice in questo momento? Cosa mi preoccupa?
  • Cosa posso aver fatto di sbagliato? Che responsabilità ho delle mie preoccupazioni e della mia infelicità?
  • Cosa dovrei fare per sentirmi meglio?
  • Cosa posso fare domani per essere un po’ più felice?
  • Cosa dovrei cambiare poco a poco per sentirmi meglio?
  • Che sogni o desideri ho per me stesso/a?

Argomentateli, scriveteli e, successivamente, riflettete a riguardo.

3. Guida per la fine della giornata

1) Realizzate degli esercizi rilassanti mentre ascoltate musica e limitatevi, semplicemente, a godervi il qui e l’ora, pensando a stare bene. Sentitevi bene

2) Per cena, potete preparare il seguente menù:

  • Salmone al forno con succo di limone
  • Cavoletti di Bruxelles al vapore, eccellenti per disintossicare il fegato.
  • Bevete un altro bicchiere di acqua di cocco (200 ml), 20 minuti dopo aver cenato.

3)  Fatevi un bagno rilassante

4) Preparatevi una tisana alla lavanda, melissa e miele per prima di andare a dormire.

5) Mettetevi a letto a leggere un bel libro, per scacciare tutte le preoccupazioni. Siate coscienti che, a partire da questo momento, vi preoccuperete di più per voi stessi e cercherete di semplificarvi la vita, per essere felici.

Non dubitate e disintossicate il vostro corpo e la vostra mente ogni volta che ne avete bisogno. Vi sentirete meglio.

Nessun commento.

Lascia un commento