I codici universali per la raccolta differenziata

raccolta-differenziata-plastica-simboli

Ogni giorno si produce una quantità enorme di rifiuti di ogni genere, che finiscono nelle discariche con costi elevati per la comunità e per l’ambiente. Un simile spreco di risorse e materie prime non ha senso: le discariche non sono la soluzione per lo smaltimento dei rifiuti! La maggior parte dei rifiuti, attraverso adeguate lavorazioni e trasformazioni, è riciclabile e riutilizzabile.

I vantaggi della raccolta differenziata? Riduzione dei rifiuti destinati alle discariche, recupero e riutilizzo dei materiali di scarto, risparmio di materie prime, tutela dell‘ambiente. In definitiva, un sicuro risparmio economico. Per noi tutti.
Dunque la raccolta differenziata della plastica rappresenta una valida soluzione alla sostenibilità ambientale. In effetti la plastica non va dispersa nell’ambiente, per evitare danni, ma non va gettata nemmeno fra la spazzatura indifferenziata, anche perché i materiali plastici non sono tutti uguali, ma ciascun genere di plastica è indicato da un simbolo specifico, di cui bisogna tenere conto. Essere consapevoli di tutto ciò è importante per provvedere in modo più ecoresponsabile alla salvaguardia dell’ambiente.

I simboli che devono essere rintracciati in un prodotto, per separare correttamente i diversi materiali sono denominati codici universali internazionali di riciclaggio e sono molto importanti per effettuare una corretta opera di riciclo.  I codici universali internazionali di riciclaggio che si riferiscono alla raccolta differenziata della plastica riportano un numero e una scritta, che indica il particolare tipo di materiali a cui si riferiscono.

Ecco un elenco specifico. 1 PET o PETE indica il polietilene tereftalato o arnite e si riferisce alle bottiglie d’acqua, di bibite o ai flaconi degli shampoo. 2 PEHD sta ad indicare il polietilene ad alta densità: flaconi di detersivo o vasetti di yogurt. 3 PVC o C si riferisce ai contenitori per gli alimenti e intende specificare che si tratta di cloruro di polivinile. 4 PELD, che è il simbolo appropriato per esempio dei sacchetti dei cibi surgelati vuole indicare il polietilene a bassa densità. Il 5 PP è il polipropilene o moplen, come quello delle bottiglie di ketchup o dei flaconi usati per i cosmetici. Il 6 PS è rapportabile al polistirene o polistirolo, mentre il 7 O indica tutte le altre plastiche.

 

loading...

Nessun commento.

Lascia un commento