Peperoncino di cayenna, proprietà

Peperoncino di cayenna proprieta benefici

Peperoncino di cayenna: proprietà, benefici, controindicazioni e tante info utili. Peperoncino per dimagrire, polvere di cayenna e coltivazione fai da te.

Se non siete amanti del piccante fareste bene a diventarlo. Sempre più studi confermano le proprietà benefiche del peperoncino in particolare del peperoncino di Cayenna, diffuso in tutto il mondo e coltivato anche in Italia.

Peperoncino Cayenna, proprietà

Tra i valori nutrizionali segnaliamo un apporto di potassio, calcio, beta carotene, vitamine A, C ed E ma anche la capsaicina, il suo principio attivo più importante.

La capsaicina, insieme a vitamine e sali minerali, sono solo alcune delle tante sostanze contenute nel peperoncino di Cayenna e per questo che è considerato un vero e proprio toccasana per la salute.

Il peperoncino di cayenna ha davvero numerose proprietà: aiuta il cuore, contrasta le cellule tumorali, è utile contro l’artrite, favorisce la circolazione, è utile contro il mal di gola. Ma non finisce qui.

Al peperoncino di cayenna sono associate proprietà toniche e stimolanti, caratteristiche che lo rendono una spezia adatta a favorire la digestione e aiutare nella perdita di peso.

Per le sue proprietà stimolanti, favorisce la sudorazione per cui è ottimo anche in caso di influenza o di raffreddore; per via del suo contenuto di capsaicina, il peperoncino di cayenna viene considerato anche un vero e proprio antidolorifico naturale dalle spiccate proprietà antinfiammatorie e pare che abbia un effetto afrodisiaco. A tutte queste proprietà si aggiunge il suo potere dimagrante.

Peperoncino di cayenna per dimagrire

Proprio così, avete letto bene. Nessuno errore di battitura. Il peperoncino di cayenna fa dimagrire anche se non ci si possono aspettare miracoli. In che modo il peperoncino fa dimagrire? Accelerando il metabolismo e l’effetto è dose dipendente.

Il peperoncino di cayenna è infatti una delle spezie che maggiormente contribuisce alla perdita di peso grazie alla sua capacità di attivare il metabolismo e bruciare i grassi. Inoltre, recentemente è stato attribuito al peperoncino di cayenna anche un effetto termogenico, in grado cioè di aumentare il livello di calorie bruciate dal nostro corpo… non è un caso che il peperoncino sia utile in caso di febbre e raffreddore, per innescare la sudorazione deve infatti far registrare un aumento della temperatura corporea. L’effetto termogenico dà una spinta al metabolismo basale e ci aiuta a bruciare qualche caloria extra.

Ma non è tutto! Ci sono, tra l’altro, risvolti comportamentali che possono aiutarci a perdere peso e ad alimentarci in modo più controllato.

Il peperoncino, rendendo piccante quello che mangiamo ci spinge quasi inconsciamente ad alimentarci in maniera più lenta del solito. Questa sana abitudine che dovrebbe appartenere un po’ a tutti, aiuta il nostro corpo ad avvertire prima un senso di sazietà e inviare un feedback più rapidamente così da interrompere l’alimentazione incontrollata. E così, anche in questo modo, il peperoncino di cayenna fa dimagrire.

Le spiccate proprietà dimagranti e termogeniche del peperoncino di cayenna sono sfruttate anche dall’industria erboristica che non si fa mancare integratori per dimagrire proprio a base di questo ingrediente.

E’ il caso dell’integratore G-Biotics ottenuto dall’estratto vegetale di peperoncini rossi di cayenna e garcinia cambogia. Un flacone da 60 capsule vegetali è proposto su Amazon al prezzo di 14,95 euro con spese di spedizione gratuite. Si può trovare anche in farmacia solo che il prezzo si aggira sui circa 20 euro.

Link utili da Amazon: integratore dimagrante G-Biotics

In genere sconsigliamo l’uso di integratori, anche se naturali come questo che abbiamo appena segnalato. Un’alimentazione corretta correlata a una buona dose di attività fisica, può spingere su il metabolismo più di qualsiasi integratore.

Peperoncino di cayenna in polvere

E se l’aspetto salutistico con tante proprietà e benefici non ha riscosso particolare successo, lasciatevi ammaliare dalle sue doti in cucina.

Il peperoncino di cayenna in polvere si presta benissimo ad insaporire ogni piatto, regalando note di gusto e bontà anche alle ricette più raffinate.

La polvere è ottenuta mediante lo “sminuzzamento” dei peperoncini rossi o gialli, a seguito della loro essiccazione; qualche idea per ricette? La polvere di peperoncino di cayenna può essere utilizzata come condimento piccante in piatti a base di riso, pasta o anche verdure.

Dal sapore intenso e piccante valorizza pietanze come il sugo di pomodori, alcune ricette thai e il chili, piatto della cucina messicana a base di fagioli e salsa piccante. Solitamente il peperoncino di cayenne in polvere viene venduto già macinato ed è ottimo anche per insaporire formaggi, uova e crostacei.

La polvere di cayenna ottenuta dai peperoncini gialli di cayenna essiccata è nota come “Oro giallo di Cayenna”. I peperoncini gialli di cayenna sono della vaerità Golden cayenna. 

La polvere di peperoncino di cayenna è piuttosto costosa, meglio avviare una coltivazione di peperoncini piccanti in proprio così da essiccare i frutti e prepararsela da sola. Il peperoncino di cayenna è molto facile da coltivare. Per tutte le info sulla sua coltivazione vi invitiamo a leggere la pagina dedicata: coltivare peperoncino cayenna.

Peperoncino di cayenna, scala Scoville

La scala Scoville è la scala di misura della “piccantezza del peperoncino”. Non tutti i peperoncini sono uguali e non tutti sono capaci di pizzicare allo stesso modo.

Per questo motivo esiste una scala di riferimento per stabilire la piccantezza della spezia con cui si ha a che fare. La scala di Scoville prende il nome dal suo ideatore, Wilbur Scoville che la sviluppò nel 1912 e funziona assumendo come parametro la “capsicina”, un composto chimico che stimola i recettori del caldo situati sulla lingua e che provocano la sensazione di “bruciore”.

peperoncino piccante di cayenna

Dunque è proprio la capsicina la responsabile della piccantezza la cui sensazione è proporzionale alla quantità contenuta nel seme. Talmente famoso da aver avuto anche un Doodle di Google per i suoi 151 anni, Scoville stabilì una scala di valori che vanno da 0 (per un normale peperone), a 16 milioni (valore arbitrario stabilito per la capsaicina pura).

I peperoncini più piccanti del mondo

Basandosi su questa unità di misura, il peperoncino più piccante del mondo è attualmente il Carolina Reaper, che vanta una piccantezza media di 1.569.300 unità Scoville con picchi di 2.200.000 unità. E il peperoncino di Cayenna dove sarà situato? In una ideale top ten dei peperoncini più piccanti del mondo, il peperoncino di cayenna si aggiudica il nono posto con un gradi di piccantezza di 50.000 SHU.

Peperoncino di cayenna, effetti collaterali e controindicazioni

Non è tutto oro quello che luccica. Come ogni cosa anche il peperoncino di cayenna può avere effetti collaterali e controindicazioni. Queste possono verificarsi di fronte ad un uso eccessivo e all’ingerimento di quantità di peperoncino decisamente troppe elevante.

Peperoncino si, ma con moderazione. Quali sono gli effetti collaterali e le controindicazioni più diffuse legate ad un uso eccessivo di peperoncino di cayenna?

  • Irritazioni a livello di bocca e gola;
  • Complicanze a livello dello stomaco, ossia disturbi gastrointestinali, bruciori a livello intestinale e forti dolori addominali;
  • Allergie;
  • Altri effetti indesiderati che in soggetti predisposti si traducono in sanguinamento, urine di colore scuro, diarrea.

In generale si sconsiglia l’uso del peperoncino di cayenna in gravidanza o comunque nella fase di allattamento e anche nei bambini al di sotto dei 10 anni. In realtà, durante l’allattamento e in gravidanza è sconsigliato l’uso di qualsiasi peperoncino piccante, figuriamoci di uno di quelli che rientrano nella classifica dei 10 peperoncini più piccanti del mondo seconda la scala Scoville!


Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirci su Facebook:
sulla Pagina Ufficiale di Tecnologia-Ambiente.it

Nessun commento.

Lascia un commento