Pulci del cane, tutte le informazioni

pulci cane

Il parassita a sinistra è una pulce, il parassita a destra è una zecca

Come eliminare le pulci del cane. Le pulci del cane possono attaccare l’uomo o infestare la casa? Tutte le informazioni per una disinfestazione sicura e trattamenti antipulce a prova d’igiene!

Chi ha un cane in casa si sarà più volte interrogato sui pericoli che possono portare pulci e zecche. L’attività delle pulci del cane, così come quella delle pulci del gatto, si intensifica a partire dalla primavera inoltrata, i mesi estivi sono i peggiori e per questo è necessario effettuare un numero maggiore di trattamenti antipulci naturali o chimici che siano.

Pulci cane, come riconoscerle

Riconoscere le pulci è facilissimo. Molte persone possono fare confusione tra pulci e zecche o pulci e pidocchi, tuttavia, vedendo le immagini e le foto presenti in questa pagina sarà facile capirne le differenze e riconoscere le pulci già alla prima occhiata.

Le zecche sono più grandi delle pulci (soprattutto dopo il pasto), hanno uno spessore maggiore e un aspetto completamente differente. Se credete di essere invasi da zecche, date un’occhiata alla foto in basso e leggete le istruzioni nella pagina: come eliminare le zecche da uomo, cane, gatto o giardino.

Le pulci si attaccano ai vestiti? Le pulci adulte no, se notate un parassita attaccato ai vestiti o alle coperte del cane potrebbe più probabilmente essere una zecca. Le uova di pulci possono attaccarsi ai vestiti o alle scarpe e portate inconsapevolmente in casa.

riconoscere le pulci

Quella cerchiata in rosso è l’unica pulce della foto. L’altra è una zecca.

La confusione tra pulci e pidocchi nasce dal fatto che entrambi gli insetti saltano ma i due parassiti sono molto diversi tra loro e anche in questo caso è facile distinguerli e anche questa volta basterà guardare le due immagini per fare chiarezza.

Le pulci del cane (così come le pulci del gatto e le pulci dell’uomo) hanno il terzo paio di zampe particolarmente sviluppato. Si distinguono facilmente da questo.

pulci o pidocchi

Immagini e foto per riconoscere pulci e pidocchi

Come sono fatte le pulci del cane?

Le pulci sono piccoli insetti piatti di colore marrone scuro, proliferano meglio con temperature medio-alte e tassi di umidità del 75%. Chi vive con un cane e ha problemi di umidità in casa dovrebbe installare un deumidificatore elettrico così da ridurre a priori i rischi di un’infestazione di pulci. Le buone pratiche di prevenzione non eliminano completamente la possibilità di contrarre le pulci ma di certo mitigano gli eventuali danni rallentando lo sviluppo delle larve e la deposizione delle uova (per approfondimenti vi rimando al paragrafo dedicato al ciclo vitale delle pulci).

Pulce, dimensioni: le dimensioni variano da 1 mm a 8 mm della femmina adulta.

Le pulci del cane possono attaccare gatto e uomo, così come le pulci del gatto possono attaccare l’uomo e le pulci dell’uomo possono attaccare gli animali domestici. Insomma, si chiamano “pulci del cane” perché prediligono il cane ma non perché attaccano in modo esclusivo solo questo mammifero. Le diverse specie di pulci, si distinguono tra loro non per le dimensioni o la diversa forma del corpo, è possibile distinguere le varie specie di pulci osservando l’apparato succhiatore. Non serve distinguere se si tratta di pulci del cane o dell’uomo: tutte le pulci possono essere debellate in egual modo e con i medesimi trattamenti.

Come si prendono le pulci? 

Cani e gatti sono spesso colpiti dalle pulci, soprattutto se hanno modo di entrare in contatto con altri animali o se nell’ambiente in cui vivono sono già presenti anche pochi esemplari di pulci che, in condizioni favorevoli (temperatura, umidità e ospite) riescono a moltiplicarsi in tempi ridotti. Un cane può prendere le pulci anche durante la consueta passeggiata al parco se sul prato o in altre zone sono presenti questi famelici parassiti. E’ per questo che è importante proteggere il cane dalle pulci con buone pratiche di prevenzione.

Non è neanche rara la possibilità di pulci sull’uomo in assenza di un animale domestico. Le pulci del cane possono attaccare anche l’uomo (certo, preferiscono il cane per il suo folto pelo, ma possono nutrirsi anche del sangue umano) e in questo caso sono più facili da gestire. Il problema insorge quando le pulci iniziano a proliferare in casa e dopo un periodo di trascuratezza ci si ritrova con la casa infestata dalle pulci. Come si prendono le pulci? Se questa domanda è riferita alle pulci sull’uomo è bene specificare che i luoghi in cui si possono contrarre le pulci sono i più disparati (purtroppo), anche i mezzi di trasporto pubblico possono essere un luogo a rischio, non solo per le pulci ma anche per i più comuni pidocchi. Come visto in precedenza, le uova di pulci possono entrare in contatto con i nostri vestiti e trasportate fino alla nostra abitazione.

I pericoli di prendere le pulci aumentano in zone con elevati tassi di randagismo.

E’ vero che le pulci non hanno le lai ma è ugualmente vero che le forti zampe posteriori di questo insetto gli consentono di saltare da un ospite all’altro, cane, gatto o uomo che sia.

Il morso di pulce può causare prurito all’ospite ma per un soggetto allergico o in condizioni particolari, il prurito può trasformarsi in una forte infiammazione che può portare, tra l’altro, alla perdita di pelo.

Come capire se il cane o il gatto ha le pulci?

I sintomi della presenza delle pulci su cane o gatto sono facili da osservare. L’animale ha prurito, quindi si gratta e si morde, si lecca o in alcuni casi può strapparsi il pelo (non è la pulce in sé a causare il prurito nel cane o nel gatto, ma la sua saliva). I cani allergici alla saliva della pulce possono presentare lesioni della pelle.

Per capire se il cane o il gatto ha le pulci basta scrutare con attenzione il pelo: si potrebbero osservare i parassiti saltare o strisciare tra il pelo del cane oppure si possono osservare dei piccoli granuli neri nella pelliccia dell’animale domestico, si tratta delle feci di pulci. Nell’articolo intitolato Eliminare le pulci è possibile vedere foto delle feci di pulci e fotografie di come appare un morso di pulci sull’uomo.

Il ciclo vitale delle pulci del cane

Al fine di capire quale trattamento antipulci usare è importate comprende il ciclo di vita delle pulci. L’intero ciclo vitale è spiegato in dettaglio nella pagina di approfondimento Ciclo di vita delle pulci. Tuttavia, l’immagine che segue è molto chiare e consente di farsi un’idea sul ciclo vitale di questi parassiti.

ciclo di vita pulci

Ciclo vitale delle pulci

Il ciclo vitale delle pulci dura, nelle condizioni ideali, 28 giorni, ma tale periodo può variare in base alle temperature, alla presenza di nutrimento e ai tassi di umidità. Lo sviluppo completo uovo-adulto può avvenire in un periodo di tempo che varia da 3 settimane a diversi mesi, a seconda della temperatura. Le pulci vivono a stretto contatto con le persone e gli animali domestici, nidificano in casa dove condizioni di temperatura e umidità sono ideali per consentire un rapido sviluppo delle popolazioni infestanti.

Come è chiaro, solo il 5% della popolazione è data da pulci adulte, per questo, al momento del trattamento antipulci, sarà necessario scegliere con attenzione prediligendo un prodotto che possa eliminare le pulci in ogni fase del ciclo di vita, dal bozzolo alle larve, dall’adulto alle uova.

Come eliminare le pulci del cane

Cosa fare in caso di pulci? 
– Estirpare le pulci adulte che si nutrono del vostro animale domestico
– Estirpare il 95% della popolazione delle pulci, vale a dire uova, larve e pupe della pulce.

Le pulci del cane, scientificamente note come Ctenocephalides canis, a lungo andare possono causare anemia nell’animale ospite e possono insediarsi anche in casa vivendo, in base alla differente fase di sviluppo, in piccole fessure o sotto la tappezzeria di divano e tappeto. Per eliminare le pulci in casa vi rimando l’articolo dedicato alle pulci sull’uomo post ricco di rimedi fai da te e consigli sui trattamenti antipulci da eseguire.

Per eliminare le pulci del cane, i veterinari consigliano di usare antiparassitari antipulci. I trattamenti antipulci più diffusi sono:

  • Fialette (o pipette) monodose
    Si applicano mensilmente sul cane nei periodi estivi e ogni due mesi in inverno. Sono efficaci per eliminare pulci e zecche adulti. Esempli classici di questi prodotti sono dati da:
    Advantix di Bayer (per cani di taglia grande, online si trova al prezzo promozionale di 31,70 € per 4 pipette)
    Ffrontline di Merial (per cani di taglia media, 4 pipette sono proposte al prezzo scontato di 29,90 euro).
  • Collare antipulci
    E’ efficace e funziona davvero. Rilascia gradualmente le sostanze in grado di prevenire e eliminare le pulci. Ecco alcuni esempi. Le recensioni degli utenti che hanno già provato i collari che segnaliamo riferiscono che i loro cani non hanno avuto problemi di allergia o irritazioni al collo.
    Collare Seresto di Bayer per cani fino a 8 Kg, prezzo: 32,85 €. Protegge dino a 7 – 8 mesi contro pulci, larve e zecche.
    Collare Seresto di Bayer per cani oltre 8 Kg , prezzo: 37,85 €. Anche in questo caso il trattamento antipulci è efficace per 7 – 8 mesi e oltre a proteggere dalle pulci adulte protegge anche dalle larve.
    Beaphar – Collare antipulci e zecche, prezzo: 10,00 €. Un collare che garantisce protezione per 4 mesi. Disponibile sia per cani di taglia piccola, sia per cani più grandi.
  • Collare antipulci naturale
    In commercio esistono collari antipulci naturali che sembrano essere molto efficaci. Si tratta dei collari a base di olio di neem, un antiparassitario naturale ampiamente impiegato anche in agricoltura biologica. Un esempio:
    Collare antipulci all’olio di Neem, prezzo: 11,36 €
  • Spray antipulci
    Va applicato sull’intera superficie del cane. E’ piuttosto pericoloso perché si tratta pur sempre di un veleno, quindi per l’applicazione vi raccomandiamo l’uso della mascherina. Lo spray antipulci può essere nocivo anche per il cane che leccansodi può ingerirlo inavvertitamente.
  • Shampoo Antipulci
    Più macchinoso da adoperare. E’ meno pericoloso degli spray ma si tratta pur sempre di un antiparassitario, quindi è necessario prestare cautela nell’impiego (indossate i guanti). Alcuni esempi:
    Shampoo antipulci e antizecche Bayer, proposto a circa 14 € per un flacone da 250 ml.
    Shampoo antizecche antipulci Zapi, proposto a circa 13 euro per un flacone da 200 ml.

Per eliminare le pulci dal cane consigliamo l’impiego di uno shampoo e poi l’applicazione del collare antipulci e antizecche. Qualora il cane dovesse risultare sensibile agli antiparassitari classici, consigliamo di eliminare le pulci del cane con rimedi naturali.

Per eliminare le pulci in casa, dalla cuccia del cane o dall’auto vi consiglio di leggere i due articoli già citati:

Eliminare le Pulci con Rimedi Naturali

Chi è a caccia di rimedi naturali o i cosiddetti rimedi della nonna, ecco una serie di rimedi casalinghi per eliminare le pulci.

Attenzione!
Purtroppo le pulci sono parassiti che si riproducono molto velocemente e non è affatto semplice eliminarle con i rimedi casalinghi. In caso di infestazione consigliamo (nostro malgrado) di impiegare direttamente antiparassitari chimici, tuttavia, in caso di attacchi lievi, i rimedi naturali potrebbero essere più che sufficienti.

Antipulci fatto in casa

Con questo rimedio casalingo è possibile preparare un antipulci naturale per il cane. Sminuzzate due tazze di rosmarino fresco e versatele in un litro d’acqua. Fate bollire l’acqua per 30 minuti. Filtrate il liquido eliminando le foglie di rosmarino. Aggiungete l’acqua residua a circa 4 litri d’acqua tiepida. Versate la miscela sull’animale fino a bagnarlo completamente. Ricordatevi di non risciacquare e di far asciugare l’amico a quattro zampe all’aria aperta.

Il pettine antipulci

Il pettine antipulci può essere molto utile per raccogliere uova e larve. Per maggiore sicurezza, indossate i guanti nell’adoperare il pettine e ricordatevi di indossare abiti da poter lavare in lavatrice ad alte temperature.

Collare antipulci fai da te

I collari antipulci che troviamo in commercio rilasciano antiparassitari in modo graduale sul pelo dell’animale. E’ possibile raggiungere un risultato analogo anche se in questo caso il collare antipulci fai da te sarà efficace solo per 4-7 giorni (dipende dallo stile di vita del vostro cane!). Per preparare il collare antipulci naturale (che funziona da repellente e non uccide le pulci, quindi le farà spostare altrove) sarà necessario aggiungere al collare del cane qualche goccia di olio essenziale a scelta tra: eucalipto, olio essenziale di citronella o di lavanda. Tentare questo rimedio naturale antipulci non è una mossa azzardata dato che gli oli essenziali si trovano a buon mercato: un flacone di Olio essenziale di Eucalipto si compra con 5,99 € con spedizione compresa nel prezzo. La stessa quantità di Olio essenziale di Lavanda si compra con 4,99 €.

Repellente naturale contro le pulci

Tra i rimedi della nonna per combattere le pulci sul cane figura il lievito. Il classico lievito alimentare può essere sfregato sul pelo del cane e funzionare come repellente naturale contro le pulci che non ne amano l’odore.

pulci cane

In molti blog si legge di sistemi di monitoraggio delle pulci o di trappole antipulci… Purtroppo questi metodi non sono efficaci: è vero che aggiungendo del sapone o detersivo in un liquido la tensione superficiale diminuisce ma senza alcuna esca, tale metodo non funziona. Le trappole di questo genere funzionano solo se la pulce si trova a saltare da quelle parti senza notare il liquido… uno scenario un po’ improbabile.

Spray antipulci naturale: olio di neem per cani

Questa lozione naturale antipulci è utile sia da applicare direttamente sul cane, sia da spruzzare su cuscini, cucce e coperte a contatto con i nostri amici a quattro zampe.

Utilizzate come base l’olio di neem e aggiungete una miscela di diversi oli essenziali a scelta tra:

  • olio essenziale di lavanda,
  • olio essenziale di citronella
  • olio essenziale di menta piperita,
  • olio essenziale di bergamotto,
  • olio essenziale di geranio

Diluizione al 2%, vale a dire 10-12 gocce di oli essenziali in totale in 30ml di olio di neem. Potete spruzzare la miscela di oli essenziali sul vostro amico animale direttamente sul pelo. L’Olio di Neem è proposto su Amazon al prezzo di 7,95 € con spedizione gratuita.

Repellente naturale per pulci

L’aceto di mele, arricchito con un trito di aglio, sembrerebbe un buon repellente naturale contro le pulci. Basta prendere uno spruzzino e diluire l’aceto di mele con dell’acqua (300 ml di aceto e 100 ml di acqua) e
aggiungere uno spicchio di aglio tritato finemente. Lasciare riposare l’intruglio per un’intera notte. Al mattino, filtrate e utilizzate.

Prove preliminari

Sia se utilizzate un antipulci naturale, sia se acquistate un trattamento antipulci chimico, si consiglia di provare il prodotto in via preliminare su un’area ben circoscritta del cane. Così come noi umani, anche i nostri amici cani e gatti possono avere reazioni allergiche, meglio testare prima l’effetto di qualsiasi sostanza, anche quelle naturali.

5 Commenti to “Pulci del cane, tutte le informazioni”

  1. Fabiana Bertoloni

    Lug 04. 2016

    ottimo articoli bravi, avete spiegato bene, ottimo lavoro

    Rispondi a questo commento
  2. ANTONIA

    Ago 18. 2016

    SALVE VORREI UN INFORMAZIONE IL MIO CANE LE HO BECCATO DUE PULCI LE HO SOMMINISTRATO LA PIPETTA FRONTALINE..HA UN PRURITO NELLA PELLE E VEDO MACCHIE DA PER TUTTO.E UNA ALLERGIA DELLA PULCIE?

    Rispondi a questo commento
    • Giovanni

      Ott 10. 2016

      È successo la stessa cosa al mio cane.
      Non aveva più le pulci ma aveva la dermatite da pulce. Necessita una cura a base di pillole x 15 giorni, ma già dopo 8 ore
      la cagnetta non aveva più fastidi.

      Rispondi a questo commento
  3. Cimino Anita

    Nov 06. 2016

    Come faccio se dopo averli messo il neem noto delle pulci? Come gliele tolgo?

    Rispondi a questo commento
  4. Cinzia

    Dic 21. 2016

    Ho portato il cane a lavare e mi è stato detto che era pieno di pulci. ma non l’ ho mai visto grattarsi. E’ possibile che un cane abbia le pulci e non si gratti?

    Rispondi a questo commento

Lascia un commento