SOS pancia gonfia: perdere peso in tre giorni

A volte un invito arriva inaspettato, può trattarsi di un incontro galante, di una cena di lavoro o di una qualsiasi altra occasione in cui dobbiamo indossare un abito un po’ più attillato ed elegante del solito. A volte, però, l’immagine che ci rimanda lo specchio non è quella che speravamo e il problema riguarda principalmente il nostro punto vita, decisamente gonfio. Che fare allora? Bastano 72 ore per rendere la nostra figura più leggera ed esteticamente migliore.

La dieta dei tre giorni….perdere peso con efficacia

La dieta di 3 giorni, è uno dei più popolari metodi per dimagrire in maniera veloce, e per cercare di raggiungere a breve termine una definitiva perdita di peso.

E’ nata per far dimagrire in maniera veloce i malati di cuore in sovrappeso, è stata presto scoperta anche dalle persone senza particolari problemi di salute per la sua comprovata efficacia. Permette infatti di dimagrire velocemente e perdere molti chili in poco tempo.

Importante da sapere per l’efficacia della Dieta dei Tre Giorni

L’unica cosa a cui devi prestare attenzione per il buon esito della dieta, è cercare di non riprendere nuovamente i chili persi una volta terminata la dieta.

  • Vantaggi: Perdi 2-3 chili in modo veloce
  • Durata: 3 giorni per poi proseguire con il mantenimento. Tutto per un totale di 4 volte

In cosa consiste la Dieta dei Tre Giorni

Lo schema alimentare privilegia il consumo di proteine rispetto ai carboidrati e ai grassi. E’ essenzialmente una dieta a basso contenuto calorico, che dona sprint al tuo metabolismo. Le proteine infatti, sono sostanze complesse, che richiedono 10-12 ore per essere assimilate e per digerirle e assorbirle, il metabolismo deve aumentare la sua attività anche del 70%.

Ma non solo… le proteine tendono ad occuparti l’intestino e lo stomaco per ore, facendoti sentire sazia molto più a lungo.

C’è però un solo inconveniente da tenere a mente:

  • Durante questi processi vengono prodotte delle scorie che intossicano l’organismo e per questo bisogna bere molta acqua e seguire la dieta per un periodo molto breve.
  • Le porzioni devono essere rigorosamente rispettate in quanto sono state studiate apposta per non mangiare troppo, anche perché con la dieta dei 3 giorni non è previsto alcun esercizio fisico.

Esempio di Dieta dei 3 Giorni:

Iniziamo dalla prima colazione. Cominciate la giornata, appena svegli, con un bel bicchiere di acqua tiepida con l’aggiunta del succo di mezzo limone. In questo modo riuscirete a depurarvi delle tossine accumulate durante la notte. Prima di uscire di casa bevete una tazza di latte parzialmente scremato ed un frutto qualsiasi.

Per lo spuntino, optate per un sorbetto alla frutta. A pranzo, invece, consumate una macedonia di frutta con una pallina di gelato alla vaniglia. Per cena, frutta e verdura condita con solo un filo di olio extravergine d’oliva.

Il secondo e terzo giorno potete regolavi così: a colazione una tazza di latte parzialmente scremato ed una fetta biscottata integrale con un velo di miele. Il pranzo e la cena dovranno essere così composti: una fetta di pane integrale da accompagnare ad una sogliola al vapore con del tonno al naturale, o, in alternativa una orata o spigola da 200 gr, al forno. In entrambi i casi non dovrà mancare una porzione di verdura cotta ed una cruda, più una macedonia di frutta.

Addio prodotti lattiero-caseari, sì a verdure e tè

Volete liberarvi del gonfiore addominale a tempo di record e una volta per tutte? La soluzione non è una dieta estrema che avrà come unico scopo quello di affamarvi: dovete puntare su alimenti naturali, non trasformati che hanno la capacità di gonfiare il corpo. Se volete sgonfiarvi, perdere peso e avere, nel contempo, dei muscoli ben definiti dovete ridurre, se non eliminare del tutto, i prodotti lattiero-caseari.

Potete tranquillamente sostituirli e compensare con salmone, noci e verdure verdi. I cibi di scarsa qualità, ricchi di sodio e zuccheri, trattengono l’acqua per cui una mossa vincente consiste nell’includere nella nostra dieta dei diuretici naturali, rappresentati da alcuni cibi. I più indicati sono il tè verde, il succo di mirtillo, il tarassaco, l’aceto di mele, il finocchio, l’ortica. L’aceto di sidro di mele in più abbassa i livelli di potassio, il tarassaco aiuta a disintossicare, il succo di mirtillo elimina le infezioni da vescica e tratto urinario.

PRIMO GIORNO

Colazione

  • Succo di mirtillo
  • 120 ml di latte scremato
  • 2 kiwi
  • Caffè nero senza zucchero o tè con un cucchiaio di miele

Pranzo

  • 125 grammi di tonno al naturale
  • Una ciotola di legumi
  • Macedonia con una pallina di gelato

Cena

  • 90 grammi di carne a piacere
  • 250g di fagiolini
  • 250 grammi di barbabietole condito con olio e aceto
  • 1 mela piccola
  • 2 noci

SECONDO GIORNO

Colazione

  • 1 uovo sodo
  • 1/2 banana
  • Caffè nero o tè verde

Pranzo

  • 150 grammi di petto di pollo alla piastra
  • Macedonia di frutta con una pallina d gelato alla vaniglia

Cena

  • Vellutata di asparagi
  • 1/2 banana
  • Frutta secca

TERZO GIORNO

Colazione

  • 120 ml di latte scremato
  • 2 kiwi
  • Caffè nero o tè

Pranzo

  • 150 grammi di carne a piacere
  • 1 mela piccola
  • Mezza banana

Cena

  • 200 grammi di vellutata di ceci
  • 125 g di carote o barbabietole
  • 250 di melone (estivo o invernale) o una mela
  • 2 noci

Come sgonfiare la pancia, raccomandazioni utili

Seguendo questi consigli si potrà riuscire a sgonfiarsi un po’ e perdere quasi un paio di chili, costituiti principalmente da liquidi in eccesso. Al di là delle occasioni particolari, potete tranquillamente decidere di seguire queste regole anche una volta al mese. Chissà poi che, visti i risultati, decidiate che forse fa al caso vostro tentare di nutrirvi in modo più sano. Ecco cosa dovete fare: preparatevi ad un giorno molto restrittivo e ad altri due più accettabili.

Nessun commento.

Lascia un commento