Spezie per migliorare l’attività cerebrale


I farmaci possono costituire un eccellente aiuto per la nostra salute. Tuttavia, se dobbiamo scegliere come prenderci cura del cervello, è meglio optare per i rimedi naturali.

Leggendo questo articolo scoprirete quali sono le migliori erbe e spezie capaci di fornire ossigenazione mentale, migliorando la memoria. I consigli in questo articolo sono di grande aiuto per chi soffre d’ansia, di stress inoltre possono rivelarsi efficaci contro patologie che riguardano la sfera cerebrale.

Spezie per il cervello

Anche se attualmente non abbiamo problemi di memoria, è importante iniziare ad assumere queste erbe e spezie per ottimizzare la nostra attività cerebrale e godere dei loro benefici.  Prendete nota delle migliori erbe e spezie che non possono mancare nei vostri piatti o infusi.

Prezzemolo e timo

L’apigenina è un flavone presente in queste spezie; è efficace per rafforzare le connessioni tra i neuroni e le cellule staminali. Alcuni ricercatori indicano che una dieta ricca di apigenina potrebbe influire sulla formazione delle cellule cerebrali e della comunicazione.

Il prezzemolo e il timo sono tra le migliori spezie per quanto riguarda il contenuto di questo elemento chimico. Condire i vostri piatti con le suddette erbe, potrebbe aiutarvi a prevenire depressione e malattie come Alzheimer e Parkinson.

Magari non avevate sentito parlare dell’apigenina, ma senz’altro degli estrogeni. La loro struttura chimica è molto simile, dato che anche l’estrogeno collabora allo sviluppo dei neuroni. L’apigenina provoca gli stessi mutamenti cellulari degli estrogeni.

Camomilla

Chi non ha in casa delle bustine di camomilla? Se vi piace molto, adesso avrete una ragione in più per sorseggiarla mentre parlate con i vostri familiari la mattina o, semplicemente, mentre osservate il tramonto.

Certamente una delle migliori erbe in circolazione, la camomilla è un’anti stress assolutamente testato ed efficace. Non solo dona una sensazione di pace e calma, vi aiuterà anche a regolare l’ansia. La camomilla contiene composti che possono unirsi ai recettori di alcune sostanze chimiche del cervello, riducendo per l’appunto i fenomeni ansiogeni.

Il nostro consiglio è di bere una tazza di camomilla la sera prima di andare a dormire. Ciò vi permetterà di rilassarvi e dormire bene.

Salvia

Quando si comincia a perdere la memoria è difficile recuperarla. Tuttavia, se ne possono ottimizzare le funzioni. Se parliamo delle migliori erbe e spezie, non possiamo esimerci dal nominare la salvia che sembra migliorare molto il rendimento della memoria.

Se volete superarvi in fatto di apprendimento, memoria e attenzione, sapete già cosa dovete chiedere in erboristeria. Tuttavia, dovete sempre prestare attenzione e consultare il medico prima di scegliere la salvia come integratore perché potrebbe essere pericolosa per alcune persone come, ad esempio, per chi soffre di pressione arteriosa alta.

Aglio

L’aglio non è una cura per il tumore al cervello, come si è tentato di far credere per diversi anni. Ciò che, invece, si è notato è che tra le sue proprietà vi è la capacità di uccidere le cellule cancerogene nel cervello. Nonostante questo fatto non sia stato dimostrato, è certamente una nozione da custodire e di cui far tesoro.

La cosa migliore è che si può aggiungere l’aglio alla nostra dieta per motivi di salute, ma anche per rendere più saporiti i nostri piatti.

Menta

Si tratta di una delle migliori erbe, pertanto non deve mai mancare in cucina. Se siete dei lavoratori rigorosi, non potete esimervi dal mangiare la menta. Questa buona e deliziosa erba è di grande aiuto per migliorare la memoria. Si tratta anche di un buon rimedio in caso di nausea.

Potete assumerla sotto forma di tè, come per la camomilla, con un po’ di miele. A detta degli esperti, gli effetti sono immediati: in poco tempo si ha una memoria migliore a lungo e breve termine, un maggiore stato d’allerta e un miglior stato d’animo.

Se siete tra coloro che preferiscono un buon frullato che apporti energia e principi nutritivi, aggiungete delle foglie di menta fresca al mix e godetevi il suo sapore rinfrescante.

Rosmarino

Questa spezia sprigiona un potente aroma sotto forma di olio essenziale e già solo il suo odore può migliorare la memoria prospettica delle persone con più di 65 anni.

Vi starete chiedendo cosa sia la memoria prospettica. Si tratta della capacità di ricordare eventi specifici e cose che succederanno in un futuro prossimo, come gli appuntamenti con il medico, la data dell’anniversario o il compleanno dei nostri figli. Dunque se volete migliorare la memoria prospettica di un caro o semplicemente la vostra, seguite questi consigli.

Questa tecnica è già stata testata in studi comparativi con persone di più di 65 anni in una stanza con aroma di lavanda, in una con aroma di rosmarino e infine in una senza alcun aroma.

Nessun commento.

Lascia un commento