Bio-energia: produrre elettricità dalle piante

plant-e produrre enrgia dalle piante

Tutti hanno sentito parlare almeno una volta di bio-energia, ma non in questo contesto: una pianta può davvero produrre energia elettrica? A quanto pare sì, grazie al progetto Plant-e. Mediante questa tecnologia sarà possibile produrre energia elettrica pulita sfruttando il prato del giardino, il tetto verde dell’abitazione o più in piccolo una pianta in vaso.

Il progetto  è partito a settembre 2009 dal dipartimento ambientale dell’Università di Wageningen nei Paesi Bassi. La tecnologia si basa su processi naturali, sicuri per l’ambiente e per la vita della pianta.

Plant-e sta sviluppando tre tipi di prodotto, uno su larga scala che mira a produrre energia pulita dalle piante cresciute in ambienti umidi, un altro destinato a portare energia elettrica nelle località remote del mondo e un prodotte destinato all’impiego residenziale che sfrutta il tetto verde dell’abitazione (o il prato) per produrre energia elettrica per uso domestico.

Plant-e tube System

Si tratta di un sistema tubolare sviluppato per la produzione di energia elettrica pulita su larga scala, mira a sfruttare le piante che vivono in zone umide naturali, nei pressi di bacini idrici, stagni, fiumi… Tale tecnologia può essere applicata anche nell’ambito di risaie e sulle sponde di foci.

Questa tecnologia è attualmente in fase di test e dato i risultati raccolti, sarà disponibile sul mercato tra il 2015 e il 2016. Plant-e Tube System non solo produce energia dagli habitat naturali ma promette non solo di non danneggiarli ma anche di tutelarli.

 

Nessun commento.

Lascia un commento