Anziana malata non vuole andare in ospedale: “Non voleva lasciare il suo cane”

cane anzianaSepararsi dal proprio animale da compagnia è molto difficile, soprattutto se è uno dei pochi su cui puoi contare. Nei giorni scorsi un’anziana residente nella provincia di Perugia si è categoricamente rifiutata di andare in Ospedale per un ricovero d’urgenza. La donna era gravemente malata e non c’era nessun familiare che badasse a lei.

Quando gli agenti di Polizia e una squadra dei Vigili del Fuoco si sono presentati a casa sua, lei ha immediatamente messo le cose in chiaro. Non avrebbe permesso loro di portarla via dal suo appartamento. In un primo momento non avevano compreso le sue motivazioni, ma dopo un po’ l’anziana ha rivelato il motivo della sua preoccupazione. Non voleva lasciare da solo il suo adorato cagnolino, l’unico che in questi mesi le è stato accanto.

Non vuole abbandonare il suo cagnolino: anziana rifiuta il ricovero in ospedale

La sua storia ha emozionato così tanto gli agenti che la Questura di Perugia ha deciso di renderla pubblica, pubblicando una nota ufficiale. All’interno del comunicato è stato inoltre spiegato che gli agenti di polizia, dopo aver rassicurato la paziente, hanno subito contattato diverse associazioni locali affinchè l’animale domestico non restasse incustodito mentre la sua proprietaria si lasciava curare.

Ora il cagnolino si trova all’interno di una struttura specializzata. La sua proprietaria non ha nulla da temere visto che i volontari si stanno prendendo cura di lui 24 ore su 24. E quando finalmente potrà tornare a casa, potrà riabbracciare il suo amichetto.

Secondo quanto spiegato nella nota, quella mattina un medico di famiglia, preoccupato per le condizioni dell’anziana, aveva deciso di rivolgersi alle autorità affinchè facessero qualcosa per lei. La sala operativa a quel punto ha inviato sul posto una volante e una squadra dei vigili del fuoco.

La donna era irremovibile e non voleva lasciare per nulla al mondo l’abitazione. Dopo aver discusso a lungo, l’anziana ha finalmente deciso di aprire la porta e di far entrare i poliziotti. Alla fine sono riusciti a trovare un accordo e la paziente ha accettato il ricovero in ospedale

Lascia un commento