Beethoven è stato ritrovato! Intera città festeggia il suo ritorno

Beethoven era sparito da qualche giorno, nessuno delle persone che si prendono cura di lui lo aveva visto. I tanti cittadini di Santa Bárbara, ad Antioquia, in Colombia, si erano mobilitati per ritrovarlo. Questo incrocio tra pitbull e bulldog non è un semplice randagio, ma una vera e propria mascotte per la città.

Il cane randagio Beethoven è stato ritrovato: cosa gli è successo

Lo aveva rapito una coppia insieme ad un bambino lo scorso 3 ottobre. Erano arrivati al parco principale della città e lo hanno fermato, gli hanno messo al collo una corda e l’hanno portato via. Un volontario dell’associazione Amores callejeros Animal Protection Society, Jaime López, ha spiegato a El Tiempo, che alcuni passanti hanno chiesto loro perché lo stavano portando via e loro hanno spiegato che qualcuno aveva pagato per fargli fare un bagno.

“Ho cominciato a cercarlo in cielo e in terra – ha detto López –. Qui tutti lo amano, dal sindaco al prete”.

Molti siti locali, in effetti, hanno spiegato che quel cane è molto amato da tutti i residenti di Santa Bárbara, assicurando anche che ogni giorno riceve cibo, acqua ed è in perfetta salute. Così il volontario si è mobilitato per cercare Beethoven ovunque, diffondendo anche dei manifesti e più informazioni sui social.

Poi all’improvviso, l’8 ottobre, il randagio è stato avvisato a La Pintada, Antioquia. Così Jaime si è recato sul posto dove ha trovato alcuni agenti della polizia che gli hanno riferito di averlo visto insieme ad una coppia venezuelana che sosteneva di aver portato il cane dal loro paese natale.

“Una signora in un ristorante mi ha detto di aver visto il cane, che ansimava molto e con sangue sui cuscinetti delle zampe a causa della lunga camminata a cui è stato sottoposto. Beethoven non è abituato a camminare tanto”.

Jaime poi ha continuato il suo viaggio verso Irra a Caldas con la speranza di ritrovarlo ma lì alcuni cittadini gli hanno detto di aver visto il cane a Manizales. E non è finita qui, ha scoperto che Beethoven era stato recuperato dalla polizia a Uribe, Buga, nella Valle del Cauca, quasi a 300 chilometri di distanza dal paese in cui è stato rapito.

Dopo varie peripezie, il cane mascotte di Santa Bárbara è tornato a casa

Beethoven è ritornato a casa, e il 9 ottobre l’intera città di Santa Bárbara ha organizzato una grande festa per accogliere il suo ritorno. Sono tanti i video e le immagini in cui si vede una grande folla di persone che aspettava il suo rientro. Quando è sceso dall’auto della polizia, tutti lo hanno accolto con applausi e sorrisi. In tanti hanno allungato le mani per accarezzarlo. Insomma, fortunatamente questa è una storia a lieto fine! Il cane è felice di essere tornato nelle sue strade insieme alle persone che gli vogliono bene e si prendono ogni giorno cura di lui.

Lascia un commento