Come avere una casa pulita e profumata con un cane


Chi sta pensando di adottare un cane molte volte si preoccupa di come si potrà conciliare la sua presenza con le abitudini igieniche e la pulizia domestica e spesso ci si priva di questa meravigliosa avventura per la paura di dover combattere contro bisognini lasciati ovunque e peli.

La verità è che conciliare la presenza di un cane con una casa pulita non è poi così difficile e in questo articolo abbiamo deciso di fornirvi molti utili consigli diretti a questo obiettivo.

L’organizzazione è tutto per risolvere il problema peli

I cani, come sappiamo, perdono una parte del pelo in vari periodi dell’anno, specialmente in primavera e autunno. Questo problema si può affrontato in vari modi:

  • Spazzolando giornalmente il vostro amico a 4 zampe, meglio ancora se all’aria aperta e con la spazzola giusta;
  • Sbattendo la sua cuccia e i cuscini su cui riposa ogni giorno;
  • Pulire i divani, le coperte, i letti, ecc. con spazzole levapelucchi o con l’aspirapolvere; 
  • Mettete in lavatrice una spugna durante il lavaggio che attirerà tutti i peli su di sé.

Consigli per neutralizzare gli odori

Con un animale domestico in casa si rischia qualche cattivo odore ma per neutralizzare il problema si può ricorrere a detergenti che eliminano i batteri e che sono proprio la causa dei cattivi odori. Sono invece sconsigliati ammoniaca candeggina perché non adatti al contatto con l’animale domestico, ma bensì pericolosi.

Inoltre, dopo il lavaggio, si può profumare il pelo dell’animale con un deodorante per cane consigliato che neutralizza gli odori sgradevoli senza però essere un pericolo per il nostro amico a quattro zampe.

Quando si opta per un cucciolo

Quando si sceglie di adottare un cucciolo bisogna subito mettere in chiaro quali sono le regole che vanno rispettate e, come prima cosa, bisogna concentrarsi sul fargli capire sin dal primo momento come si usano le traversine e dove vanno fatti i bisogni.

Vi consigliamo di posizionare la traversina sempre nello stesso posto e, se ce n’è la possibilità di metterla in giardino oppure in balcone così si è sicuri di non trovare “regalini” per casa. 

Quando la traversina è sporca, poi, va cambiata avendo cura di pulire bene la zona sottostante.

La zona pappa

E molto importante scegliere bene la zona in cui il cane avrà le sue ciotole. l’area deve essere facile da pulire ed è opportuno sistemare sotto le ciotole dei tappetini di silicone da poter lavare facilmente e che raccolgono i residui di cibo. Le ciotole migliori sono quelle di metallo che possono anche essere messe in lavastoviglie. Queste, vanno lavate ad ogni pasto per evitare cattivi odori.

Parassiti: eliminiamo il rischio

Una casa pulita significa anche una casa priva di parassiti e, come sappiamo, i cani sono soggetti app pulci e zecche che, oltre ad infestare l’animale, si possono trasferire anche sui tessuti di casa.

Per evitare che questi ospiti indesiderati stazionino in casa nostra l’ideale e prevenirli applicando mi i prodotti antiparassitari ma soprattutto tenendo puliti i tessuti e le superfici di casa.

Sarà inoltre necessario sverminare regolarmente il cane e fare i dovuti trattamenti antiparassitari ma soprattutto pulire regolarmente i suoi oggetti: cuccia, copertina, ciotole e giocattoli.

Fermi, zampe in alto!

Sporco e cattivi odori vengono trasportati soprattutto dalle zampe del cane, quindi tutte le volte che è il nostro Fido ritorna dalla passeggiata bisogna pulirle con attenzione e, soprattutto quando piove, asciugarle bene con delle salviette.

Seguendo questi consigli, la nostra casa sarà sempre pulita e profumata anche con uno, o più, amici a 4 zampe.

Lascia un commento