Come eliminare il calcare dal ferro da stiro

eliminare il calcare dal ferro da stiroEliminare il calcare dal ferro da stiro è una procedura da svolgere in modo periodico. Se trascurate l’accumularsi del calcare compromettete con il passare del tempo la salute del vostro elettrodomestico.

La manutenzione periodica serve proprio a garantire una lunga vita al ferro da stiro. E’ necessario farlo però anche per un altro motivo. Il calcare lascia tracce di sporco sui vestiti e la stiratura perciò non appare omogenea.

Il calcare non si forma solo sulla piastra. Lo potete trovare anche nei fori del ferro e nella caldaia. Perciò dovete intervenire a 360° se desiderate pulire il ferro da stiro a fondo.

Se siete a caccia di metodi veloci, al supermercato trovate diversi prodotti che vi aiutano a pulire il ferro da stiro dal calcare. Si presenta però un problema. Questi prodotti sono spesso aggressivi, sia per l’elettrodomestico sia per la vostra salute. Potete perciò evitarli e utilizzare invece rimedi naturali, i quali vi consentono anche di risparmiare qualche euro.

Attenzione però, se il vostro ferro da stiro presenta incrostazioni di calcare molto vecchie, provate con i rimedi naturali ma è probabile che non sono sufficienti. In quel caso è sicuramente consigliabile usare prodotti più aggressivi, per svolgere in futuro una manutenzione periodica naturale.

Come eliminare il calcare dal ferro da stiro con i rimedi naturali

Prima di vedere come eliminare il calcare dal ferro da stiro, vediamo perché si forma il calcare. Conoscere il nemico è il primo passo per combatterlo!

Il calcare è una roccia sedimentaria formata dal carbonato di calcio. Nell’acqua che noi utilizziamo si trovano i suoi sedimenti. Se trascurate la sua presenza potete causare danni molto seri al vostro elettrodomestico, può arrivare a romperlo.

Esistono diversi prodotti naturali per eliminarlo. Qui sotto vedete quelli più importanti e che funzionano davvero.

1. Aceto di vino bianco

Il ferro da stiro è un elettrodomestico utile, anzi indispensabile per rendere perfetti i vostri indumenti. Il calcare è il nemico giurato di questo oggetto, ma voi potete eliminarlo con molti prodotti buoni e poco costosi. Tra questi vi ricordo l’aceto di vino bianco, ottimo e naturale. Se dovete eliminare il calcare dal ferro da stiro avete tra le mani un prodotto non solo naturale ma anche sicuro al 100%.

Potete usare l’aceto di vino bianco sia per eliminare il calcare dalla piastra sia dal serbatoio o dalla caldaia. Ecco come fare grazie a tre semplici rimedi naturali. Di seguito invece vi spiego come prevenire la formazione del calcare. Ricordatevi comunque che i moderni ferri da stiro hanno appositi meccanismi anti calcare e perciò riescono ad auto pulirsi.

Eliminare il calcare dalla caldaia del ferro da stiro con l’aceto di vino bianco

Preparate un composto a base di aceto bianco e acqua distillata, 50 e 50. Versatelo nel serbatoio e lasciatelo agire per 30 minuti. Accendete il ferro da stiro, azionate il vapore ed eliminate il liquido in questo modo. Serve a eliminare le incrostazioni di calcare dalla caldaia del ferro da stiro.

Eliminare il calcare dal ferro da stiro: pulire la piastra con l’aceto bianco

Potete eliminare il calcare dal ferro da stiro con l’aceto bianco, passando un panno inumidito di aceto sulla piastra. Se le incrostazioni sono vecchie, allora vi suggerisco di preparare un liquido a base di acqua, aceto e sale. Potete così agire in modo un po’ più aggressivo ma efficace.

2. Bicarbonato di sodio

Il secondo rimedio naturale prevede l’uso del bicarbonato di sodio e potete usarlo per pulire il ferro da stiro dal calcare che si è depositato sulla piastra.

Mettete in 4 cucchiai di acqua fredda 2 di bicarbonato di sodio. Mescolate bene così da ottenere una crema. Se è necessario aggiungete ancora un bo’ di bicarbonato o di acqua fino a raggiungere la giusta consistenza.

Usate questa miscela di acqua e bicarbonato di sodio sopra il ferro ghiaccio e strofinate con un panno morbido, come uno straccio in cotone, proprio la piastra. Se le incrostazioni sono vecchie potreste aver bisogno di ripetere l’operazione qualche volta in più.

Quando il calcare sulla piastra del ferro da stiro è rimosso da tutta la superficie passate uno straccio bagnato per rimuovere i residui e dopo asciugate.

Il calcare è una roccia sedimentaria formata dal carbonato di calcio. Nell’acqua che noi utilizziamo si trovano i suoi sedimenti. Se trascurate la sua presenza potete causare danni molto seri al vostro elettrodomestico, può arrivare a romperlo.

come rimuovere il calcare dal ferro da stiro

3. Sale grosso e limone

Il sale grosso e il limone sono due alleati formidabili quando si tratta di eliminare il calcare dal ferro da stiro ma anche lucidare l’acciaio. Il sale rimuovere le incrostazioni grazie alla sua azione abrasiva, il limone invece agisce come un leggero acido e scioglie via il calcare dalla piastra del ferro da stiro.

Potete decidere di usare il sale grosso con il limone oppure con l’aceto. bastano giusto due o tre gocce per rendere il sale un ottimo rimedio naturale capace di rimuovere ogni incrostazione.

Il limone volendo potete usarlo da solo per togliere il calcare dal ferro da stiro. Spremete il succo di un limone, diluitelo con un po’ d’acqua e immergeteci una spugna morbida o uno straccio di lana vecchio e strofinatelo per bene sulla piastra del ferro. Altrimenti potete usare direttamente una fetta di limone. Dopo ricordatevi di sciacquare con cura la piastra così da rimuovere ogni residuo.

Mantenere un ferro da stiro in buone condizioni

Come tutti gli elettrodomestici anche il ferro da stiro ha bisogno dei suoi accorgimenti affinché resti sempre funzionante. Il modo migliore per combattere il calcare è prevenire la sua formazione.

  • Delle cose da sapere a riguardo, la prima è quella di mantenere sempre il giusto livello dell’acqua all’interno della caldaia. Controllate sempre che non scenda a 0.
  • Pulite sempre il ferro da stiro, dopo ogni utilizzo. Non appena si raffredda usate sempre un panno morbido e umido per pulirlo.
  • Il serbatoio dovete sempre svuotarlo una volta che avete finito di stirare. Se resta dentro porta appunto alla formazione del calcare.
  • Ricordate che il ferro da stiro è pensato per essere utilizzato solo e soltanto per i tessuti e non per altri tipi di materiali. Per esempio se ci sono bottoni, parti in plastica o stampe non potete stirare il capo d’abbigliamento. Nel caso delle stampe basta capovolgere la maglietta.

Quale acqua utilizzare per prevenire la formazione del calcare

I ferri da stiro di ultima generazione permettono quasi tutti di usare l’acqua del rubinetto, questo grazie a un sistema anti calcare presente nella caldaia. Se avete un ferro da stiro piuttosto vecchio o la zona dove abitate ha un’acqua corrente molto dura, allora per renderla più “leggera” mescolate l’acqua normale con l’acqua distillata. In linea di massima usatele in parti uguali. Altrimenti potete utilizzare direttamente l’acqua distillata,priva quasi del tutto d’impurità.

Per stirare non dovete invece utilizzare l’acqua profumata, l’acqua decalcificata chimicamente, l’aceto e nemmeno l’amido. Il rischio è che si formino macchie sugli indumenti e che si rovini in modo permanente il vostro ferro da stiro.

Categorie Guide

Lascia un commento