Come riciclare un vecchio guinzaglio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chiunque abbia un cane o lo abbia avuto, è perfettamente consapevole che prima o poi il suo guinzaglio andrà a farsi benedire! Soprattutto se il tuo amico a 4 zampe è ancora cucciolo e molto probabilmente tenderà a tirare e mordicchiarlo. Quindi, imparare come riciclare un vecchio guinzaglio sicuramente ti potrà tornare utile tra qualche tempo.

Oltre ad essere un originale riciclo creativo, è anche una soluzione economica perché non dovrai assolutamente preoccuparti di comprarne uno nuovo. Se proprio non sei un amante del fai da te, puoi donare gli accessori, come anche i giocattoli, dei tuoi animali domestici ad associazioni e onlus che si occupano di animali abbandonati oppure a canili e gattili. Anche questa è un ottima soluzione di riciclo, oltre ad essere una buona azione!

Riciclare un vecchio guinzaglio con il macramè

Per non buttare via questo accessorio, ti basterà munirti di un filo in macramè del colore che preferisci e un po’ di pazienza, nient’altro! Buttarlo è uno spreco soprattutto se ha ancora manico e pettorina in ottime condizioni. Allora vediamo subito come riciclare un vecchio guinzaglio con il macramè:

  1. Scegli una matassa di macramè di un colore che ti piace o che lo stesso del guinzaglio.
  2. Taglia il filo di macramè di lunghezza circa 8/10 volte quella del tuo guinzaglio.
  3. Fissa ad un appendi abiti o una struttura il manico del guinzaglio.
  4. Infila il filo nel buco del manico.
  5. Assicurati che il filo sia lungo uguale sia da una parte che dall’altra: dovrà essere di pari lunghezza.
  6. Inizia a creare dei nodi facendo passare il filo destro sotto il sinistro e viceversa.
  7. Continua a creare questi nodi, stringendo bene e facendo attenzione a non lasciare spazi.
  8.  Sostanzialmente puoi utilizzare la stessa tecnica che si usa per creare i braccialetti Scooby doo.
  9. Quando arrivi alla fine, fai passare i due fili all’interno dello spazio del moschettone del guinzaglio.
  10. Ora fai un paio di nodi belli stretti e poi taglia i fili.
  11. Il tuo vecchio guinzaglio è come nuovo e non dovrai buttarlo!

Le alternative ecologiche per gli accessori degli animali domestici

Guinzagli, collari e pettorine quando vengono smaltiti vanno a finire direttamente tra i rifiuti misti! Questo perché essendo composti da molti materiali diversi, non sono considerati una fonte di riciclo. Come quasi tutti i rifiuti misti, faranno la loro parte nell’inquinamento dell’ambiente. Ecco perché dovresti conoscere anche le alternative ecologiche per gli accessori degli animali domestici.

Quando non potrai più riciclare un vecchio guinzaglio e dovrai per forza buttarlo, comunque inquinerà! Allora per evitare questa spiacevole pratica, puoi scegliere di acquistare accessori per animali eco-friendly e/o biodegradabili. Ad oggi puoi tranquillamente trovare moltissime opzioni, anche dal design innovativo, che attiva la filosofia di circular economy, anche nel settore degli accessori per i nostri amati animali da compagnia.

Lascia un commento