Cosa fare in caso di terremoto

Hai mai pensato a cosa fare in caso di terremoto?
La reazione è quasi sempre istintiva e non razionale per cui diventa difficile mantenere la lucidità e agire senza farsi prendere dal panico.
È comunque  molto importante sapere cosa fare in caso di evento sismico.
Cosa fare in caso di terremoto. In abitazione
Prestare molta attenzione alla stabilità delle scale. Evitare di usarle in massa: in caso di forte terremoto sono le prime a cedere. Il sovrappeso infatti può causare il crollo.
Non  usare assolutamente l’ascensore: la cabina può staccarsi dal suo percorso a causa del sisma e cadere, oppure bloccarsi per mancanza di energia elettrica.
Allontanarsi dai mobili sulle pareti della casa: sono i primi a spostarsi e cadere in avanti durante il terremoto.
Ripararsi  sotto il vano di una porta inserita tra le mura portanti: può proteggere da eventuali cedimenti del soffitto e del pavimento, essendo un punto più rinforzato rispetto alle stanze.
Oppure ripararsi sotto a un tavolo resistente o magari nei punti dove le pareti sono più spesse e resistenti (nelle rientranze del muro).
Azione importante da svolgere: staccare, se si può, corrente e gas.
Nel caso riusciate a uscire di casa evitare di perdere tempo a raccogliere oggetti preziosi, vestiti o soldi: munitevi al massimo di una coperta e di acqua.
Cosa fare in caso di terremoto. All’aperto.
Allontanarsi da case, palazzi e pali della luce: cercate il posto più isolato, come per esempio, un campo coltivato senza nulla attorno.
Allontanarsi da impianti industriali che, se danneggiate dal sisma, potrebbero dar origine a incidenti.
Non sostare nelle vicinanze di ponti e corsi d’acqua: il pericolo di esondazioni è sempre fortissimo.
Allontanarsi dalla riva del mare e dai bordi dei laghi: le scosse possono provocare fenomeni simili a tsunami.
Evitare di usare l’auto, questa può intasare il traffico creando problemi:le strade devono essere lasciate libere per il transito dei mezzi di soccorso.
Non spostarsi al buio: alcune le strade potrebbero cedere lasciando grosse crepe o voragini.
Cosa fare in caso di terremoto. La prevenzione.
Non è possibile prevedere con certezza dove e con quale forza un sisma andrà a colpire. E’ buona norma sottoporre a periodici controlli le proprie abitazioni. Informatevi sugli adeguamenti antisismici della vostra città.
Panico da terremoto. Lo stress
Le calamità sono eventi che travalicano l’ambito dell’esperienza
umana normale e che, dal punto di vista psicologico, sono abbastanza
traumatici da indurre stress in chiunque.
Benché le reazioni di stress possano apparire estreme e possano provocare sofferenza, generalmente non diventano problemi cronici. La maggioranza delle persone si riprende pienamente da una reazione di stress di intensità moderata in un arco di tempo compreso fra 6 e 16 mesi.

Dott.sa Anna Maria Sepe, psicoanalista.

Impostazioni privacy