Detersivo lavastoviglie fai da te

come fare il detersivo per la lavastoviglie in casaOccorrono pochi ingredienti per un detersivo lavastoviglie fai da te. Ingredienti economici e naturali che vi permettono di evitare l’uso sfrenato dei detersivi che trovate abitualmente in commercio, dannosi per la salute e per l’ambiente.

La maggior parte delle persone oggi possiede una lavastoviglie. E’ un elettrodomestico davvero utile perché permette alle persone di risparmiare tanto tempo, evitandole di lavare i piatti a mano, una delle faccende domestiche più odiate. Comprarne una è un piccolo investimento però in realtà vi permette di risparmiare molti soldi a fine anno.

Una lavastoviglie consuma circa 15 litri d’acqua a lavaggio (un dato che cambia da modello a modello, perciò assicuratevi del reale consumo della vostra guardando sul manuale delle istruzioni) mentre, se lavate per 15 minuti ad acqua corrente, ne consumate più di 100.

Vale però il discorso fatto sull’articolo come si fa la lavatrice, cioè per risparmiare dovete sempre seguire delle precauzioni, come per esempio impostare il giusto programma e azionarla solo a carico pieno, senza esagerare però, sennò non lava bene e vi trovate con le stoviglie sporche.

Un’altra cosa alla quale dovete fare attenzione è il detersivo per la lavastoviglie. Quelli classici che trovate in commercio sono, proprio come i detersivi per i patti, tra i prodotti più pericolosi di casa. Contengono sostanze come coloranti chimici, profumi, tensioattivi spesso di derivazione petrolifera, additivi etc. Da una parte infatti si rivelano irritanti per il nostro organismo, dall’altra vanno solo a peggiorare la situazione ambientale perché altamente inquinanti.

Realizzare un detersivo lavastoviglie fai da te perciò si rivela una soluzione appropriata per rispettare voi e l’ambiente. Evitando così di ingerire e di disperdere sostanze molto dannose. Qui sotto, una serie di detersivi per la lavastoviglie che potete realizzare in casa partendo da alcuni semplici ingredienti.

Come fare il detersivo lavastoviglie fai da te a base di limone

Detersivo lavastoviglie fai da te: 2 ricette utili

Limone, bicarbonato, sale, acido citrico… sono alcuni degli ingredienti che potete utilizzare per fare il detersivo per lavastoviglie in casa.

Detersivo ecologico per lavastoviglie con il limone

Il limone oltre a essere buono e salutare trova molteplici utilizzi nell’ambito della pulizia della casa e dell’igiene domestico. Potete utilizzarlo per realizzare un detersivo lavastoviglie fai da te completamente naturale. Potete usarlo sia per la lavastoviglie sia per lavare i piatti a mano. Oltre a essere amico della salute si rivela anche sostenibile sotto il profilo ambientale.

Per realizzarlo avete bisogno di un frullatore elettrico, un contenitore per conservare il detersivo e altri strumenti tipici da cucina come la pentola, il mestolo e il coltello. Vediamo adesso gli ingredienti e il procedimento per preparare circa 250 ml di detersivo ecologico per lavastoviglie con il limone. Potete prepararne anche di più se desiderate, basta raddoppiare le dosi per esempio se desiderate ottenere mezzo litro di prodotto. Considerate che potete conservarlo tranquillamente per alcuni mesi a temperatura ambiente.

Ingredienti

  • 4 limoni
  • 400 ml di acqua
  • 150 grammi di sale
  • 100 ml di aceto di vino bianco

Procedimento

Mettete i limoni in una pentola con dentro l’acqua. Trasferitela adesso sul fuoco e portate a ebollizione. Dovete aspettare che i limoni sono morbidi per spegnere il fuoco. Per capire quando sono pronti affondateci dentro la forchetta, se i denti affondano bene vuol dire che sono pronti. Iniziate a tagliare il limone in piccoli pezzi così da facilitare il lavoro al frullatore. Ricordatevi anche di togliere i semi. Con il frullatore a immersione riducete in poltiglia i vostri 4 limoni (possibilmente biologici).

Aggiungete la vostra crema di limone nei 400 ml di acqua, aggiungete il sale e l’aceto. Lasciate bollire e mescolate di tanto in tanto. Deve raggiungere la giusta consistenza, cioè passare dal beccuccio sottile del vostro contenitore per detersivi.

Detersivo lavastoviglie fai da te con acido citrico e bicarbonato di sodio

La seconda ricetta che vi suggerisco di provare prevede l’impiego di alcuni ingredienti tra cui il bicarbonato di sodio e l’acido citrico. Questi due ingredienti combinati vi permettono di ottenere un perfetto detersivo naturale per lavastoviglie, facile da realizzare e perfetto appunto per sostituire i prodotti chimici presenti in commercio.

Ingredienti

1 bicchiere di soda da bucato
1/2 bicchiere di sale fino
1 bicchiere di carbonato di sodio
1/2 bicchiere di acido citrico

Procedimento

Prendete gli ingredienti e metteteli all’interno di una ciotola, mescolateli bene tra di loro utilizzando un cucchiaio in legno. Trasferiteli dopo in un nuovo contenitore, utilizzando però il colino con lo scopo di filtrare tutto. Premete con una spatolina così da distruggere i grumi che si formano e non sprecare il prodotto. Vi occorre circa un cucchiaio di questo detersivo.

Variante della ricetta

Esiste una variante per creare il detersivo per la lavatrice naturale e prevede ancora una volta l’uso del bicarbonato di sodio. Dovete prendere un bicchiere di bicarbonato e mescolarlo con mezzo di sapone di Marsiglia liquido. Tali quantità hanno un “perché”. Il sapone di Marsiglia se viene usato nelle stesse quantità del bicarbonato di sodio crea troppa schiuma. Mescolate bene e usate un cucchiaio a ogni lavaggio.

Come realizzare il brillantante per lavastoviglie naturale

Non dovreste sostituire solo il detersivo per lavastoviglie ma anche il brillantante.

Quelli in commercio sono appunto chimici e se usati molto alla lunga diventano nocivi. Nonostante il risciacquo finale delle tracce di prodotto possono restare sulle stoviglie e quando il cibo vi entra in contatto, le ingerite. Senza considerare i numerosi danni ambientali.

Esistono diversi modi per evitare tutto ciò, iniziate perciò a testare i brillantanti naturali fai da te. Il più comune prevede l’utilizzo di 150 grammi di acido citrico in una soluzione al 15%. Vi occorre 1 litro di acqua bollita in precedenza e alcune gocce di olio essenziale, come per esempio quello di limone o di rosmarino. Mescolate bene gli ingredienti e spostate tutto all’interno di un contenitore spray oppure lasciatelo in un barattolo di vetro così da metterlo nell’apposita vaschetta del brillantante. Oltre a rendere più brillanti i vostri piatti elimina pure i residui di sapone e calcare.

Altrimenti c’è il classico aceto che viene in vostro soccorso per donare lucentezza alle stoviglie e tenere pulita la lavastoviglie. Versatene mezzo bicchiere direttamente nel cestello del brillantante e non usatelo insieme al detersivo perché ne riduce il potere pulente.

Conclusioni

Sostituire il detersivo per lavastoviglie è senza dubbio una buona idea. Vi permette infatti di ridurre l’assunzione di sostanze nocive nel lungo periodo e potete inoltre dare un vostro contributo contro l’inquinamento ambientale. Il detersivo lavastoviglie fai da te è semplice da realizzare e possiede anche una discreta durata, nel tempo vi accorgete come questo metodo vi aiuta anche a ridurre la spesa che, seppur minima è vero, è pur sempre presente. Adottando soluzioni green in più ambiti della vita, tra cui le pulizie domestiche, potete trovare alla fine un buon risparmio e la soddisfazione di utilizzare solo prodotti sani e fatti in casa.

Categorie Guide

Lascia un commento