Fasce orarie Enel, ecco i dettagli sui consumi

fasce orarie enel

Il sistema delle fasce orarie Enel fa sì che per ogni periodo della giornata corrisponda una differente tariffazione dell’energia elettrica. Capire come funzionano le fasce orarie Enel significa risparmiare sulla bolletta elettrica impiegando gli elettrodomestici quando l’elettricità costa di meno.

Quando costa di meno l’elettricità?

Fino a poco tempo fa le tariffe enel facevano riferimento a un sistema di fascia mono-oraria. Con l’avvento delle energie rinnovabili tale sistema è stato messo da parte a favore di una tariffazione più intelligente. La fascia di risparmio Enel è la F3, infatti l’elettricità costa di meno nelle ore notturne e nei giorni festivi, durante la cosiddetta fascia F3.

AGGIORNAMENTO  DA  APRILE 2014: ENEL TARIFFA BIORARIA
Dal mese di aprile 2014 Enel Energia torna ad applicare la tariffa bioraria fino al 30 giugno. La tariffa bioraria di Enel non vede grossi cambiamenti (l’elettricità costa di meno sempre nelle ore notturne). La tariffa bioraria Enel vede inglobare nella fascia F3 anche gli orari della F2. Nasce così la tariffa bioraria che sostituendo quella trioraria con le due fasce enel F1 F23. La Fascia F23 è quella in cui si risparmia di più e incorpora gli orari della fascia F2 + F3.

Fasce Orarie Enel F1, F2, F3

Molti si interrogano sulle tariffe dell’elettricità applicate durante le fasce orarie Enel f1, f2, f3. Chiariamo subito:

  • la fascia oraria f1 è la più costosa ma anche la più usata. Fa riferimento ai giorni feriali -da lunedì al venerdì- e alle ore di punta -dalle 8 del mattino fino alle 19-.
  • la fascia oraria f2 è quella intermedia. Si applica il sabato, dalle 7 del mattino fino alle 23 e durante i giorni feriali dalle 7 alle 8 del mattino e dalle 7 alle 11 di sera (dalle 19 alle 23).
  • la fascia f3 è quella più economica, è in vigore tutte le notti, dalle 23 alle 7 del mattino. La fascia f3 di enel energia è attiva tutte le domeniche e i giorni festivi.

fasce enel f1 f2 f3

 Torniamo alla fatidica domanda quando costa di meno l’elettricitàSono molte le persone che desiderano capire quando è più conveniente stirare o quando conviene fare la lavatrice… Facendo riferimento alle tariffe orarie enel, in particolare alla fascia f3, l’elettricità costa di meno:

  • Tutte le domeniche
  • 1 Gennaio
  • 6 Gennaio
  • Lunedì dell’Angelo (o lunedì di Pasqua)
  • 25 aprile
  • 1 maggio
  • 2 giugno
  • 15 agosto
  • 1 novembre
  • 8, 25 e 26 dicembre
  • Tutte le notti

Fascia bioraria Enel, quando conviene usare l’elettricità?

In base alle fasce orarie Enel, il prezzo dell’elettricità è differenziato a seconda dei momenti di utilizzo dell’energia elettrica: il prezzo dell’energia è più conveniente in Fascia F23 e più alto in Fascia F1:
-Ore di punta (F1): dalle 8:00 alle 19:00 nei giorni dal lunedì al venerdì (escluse le festività nazionali)
-Ore non di punta (F23): dalle 19:00 alle 8:00 nei giorni dal lunedì al venerdì, nei weekend e nelle festività.

Quanto costa l’elettricità Enel?

La tariffa enel per l’elettricità varia in base alla fascia e soprattutto in base al contratto. Per le classiche utenze residenziali con contatore Enel fino a 3 kW di potenza fanno riferimento i prezzi indicati nella tabella sottostante, i prezzi differiscono in base alle fasce orarie Enel. Ai prezzi bisognerà aggiungere i costi del servizio di rete e le imposte.

fasce orarie Enel

Come si fa a capire quanta energia è stata consumata nelle diverse fasce orarie Enel?
Le informazioni sull’esatta ripartizione dei consumi nelle diverse fasce orarie Enel “F2 ed F3” oppure “F1” sono disponibili nella prima pagina della bolletta.

Può interessarti: FASCE ORARIE ENEL E TARIFFE – TUTTE LE INFORMAZIONI

Fonte |  autorita.energia.it

I commenti sono chiusi.

Impostazioni privacy