Fasce orarie Enel, ecco i dettagli sui consumi

fasce orarie enel

Il sistema delle fasce orarie Enel fa sì che per ogni periodo della giornata corrisponda una differente tariffazione dell’energia elettrica. Capire come funzionano le fasce orarie Enel significa risparmiare sulla bolletta elettrica impiegando gli elettrodomestici quando l’elettricità costa di meno.

Quando costa di meno l’elettricità?

Fino a poco tempo fa le tariffe enel facevano riferimento a un sistema di fascia mono-oraria. Con l’avvento delle energie rinnovabili tale sistema è stato messo da parte a favore di una tariffazione più intelligente. La fascia di risparmio Enel è la F3, infatti l’elettricità costa di meno nelle ore notturne e nei giorni festivi, durante la cosiddetta fascia F3.

AGGIORNAMENTO  DA  APRILE 2014: ENEL TARIFFA BIORARIA
Dal mese di aprile 2014 Enel Energia torna ad applicare la tariffa bioraria fino al 30 giugno. La tariffa bioraria di Enel non vede grossi cambiamenti (l’elettricità costa di meno sempre nelle ore notturne). La tariffa bioraria Enel vede inglobare nella fascia F3 anche gli orari della F2. Nasce così la tariffa bioraria che sostituendo quella trioraria con le due fasce enel F1 F23. La Fascia F23 è quella in cui si risparmia di più e incorpora gli orari della fascia F2 + F3.

Fasce Orarie Enel F1, F2, F3

Molti si interrogano sulle tariffe dell’elettricità applicate durante le fasce orarie Enel f1, f2, f3. Chiariamo subito:

  • la fascia oraria f1 è la più costosa ma anche la più usata. Fa riferimento ai giorni feriali -da lunedì al venerdì- e alle ore di punta -dalle 8 del mattino fino alle 19-.
  • la fascia oraria f2 è quella intermedia. Si applica il sabato, dalle 7 del mattino fino alle 23 e durante i giorni feriali dalle 7 alle 8 del mattino e dalle 7 alle 11 di sera (dalle 19 alle 23).
  • la fascia f3 è quella più economica, è in vigore tutte le notti, dalle 23 alle 7 del mattino. La fascia f3 di enel energia è attiva tutte le domeniche e i giorni festivi.

fasce enel f1 f2 f3

 Torniamo alla fatidica domanda quando costa di meno l’elettricitàSono molte le persone che desiderano capire quando è più conveniente stirare o quando conviene fare la lavatrice… Facendo riferimento alle tariffe orarie enel, in particolare alla fascia f3, l’elettricità costa di meno:

  • Tutte le domeniche
  • 1 Gennaio
  • 6 Gennaio
  • Lunedì dell’Angelo (o lunedì di Pasqua)
  • 25 aprile
  • 1 maggio
  • 2 giugno
  • 15 agosto
  • 1 novembre
  • 8, 25 e 26 dicembre
  • Tutte le notti

Fascia bioraria Enel, quando conviene usare l’elettricità?

In base alle fasce orarie Enel, il prezzo dell’elettricità è differenziato a seconda dei momenti di utilizzo dell’energia elettrica: il prezzo dell’energia è più conveniente in Fascia F23 e più alto in Fascia F1:
-Ore di punta (F1): dalle 8:00 alle 19:00 nei giorni dal lunedì al venerdì (escluse le festività nazionali)
-Ore non di punta (F23): dalle 19:00 alle 8:00 nei giorni dal lunedì al venerdì, nei weekend e nelle festività.

Quanto costa l’elettricità Enel?

La tariffa enel per l’elettricità varia in base alla fascia e soprattutto in base al contratto. Per le classiche utenze residenziali con contatore Enel fino a 3 kW di potenza fanno riferimento i prezzi indicati nella tabella sottostante, i prezzi differiscono in base alle fasce orarie Enel. Ai prezzi bisognerà aggiungere i costi del servizio di rete e le imposte.

fasce orarie Enel

Come si fa a capire quanta energia è stata consumata nelle diverse fasce orarie Enel?
Le informazioni sull’esatta ripartizione dei consumi nelle diverse fasce orarie Enel “F2 ed F3” oppure “F1” sono disponibili nella prima pagina della bolletta.

Può interessarti: FASCE ORARIE ENEL E TARIFFE – TUTTE LE INFORMAZIONI

Fonte |  autorita.energia.it

23 commenti su “Fasce orarie Enel, ecco i dettagli sui consumi”

  1. Una domanda…qui vedo scritto che il costo della corrente in f2 ed f3 é uguale tranne il dispacciamento….ho capito bene? Grazie per la risposta

    Rispondi
    • Ma cos’hai capito?
      il costo della corrente in f2 f3 CAMBIA: da € 0,077 a € 0,068.
      il dispacciamento è inchiodato a € 0,014.

      Rispondi
      • Scusa ma anch’io dalla tabella sopra riportata capisco che F2 ed F3 sono state accorpate, i prezzi riportati sono i medesimi. Non è così?

        Rispondi
  2. per Rosanna: beata te che hai capito bene.
    Nel settore dei costi dell’energia elettrica, riscaldamento acque ci sono varie componenti
    – Perequazione
    – dispacciamento
    – scaglione
    – quota fissa
    – quota variabile energia
    – commercializzaziione
    Più semplice di così? Come si fa a non capire!

    Rispondi
  3. Le tariffe Enel in fascia 1 2 3 è purtroppo impossibile risparmiare il quanto hanno accorpati là f23 che ha un costo intermedio là fa là più costosa ma là cosa più interessante è che il queste fasce orarie è impossibile poter risparmiare a tutto vantaggio per le aziende che hanno investito il impianti fotovoltaici è eolici.

    Rispondi
  4. 1) Vorrei sapere perchè viene chiamata tariffa bioraria. I consumi suddivisi per orari vale solo per le accise, (costi inferiori), mentre le tariffe energia (le più sostenute), vengono contabilizzate a scaglioni di consumo, come la tariffa non bioraria.
    2) La solita nota dolente: perche devo pagare l’iva anche sulle tasse (accise)?

    Rispondi
  5. Dal 1 Gennaio 2016 asserite di aver resa la bolletta più leggibile. Certamente è più LEGGIBILE poichè si leggono bene gli importi. A noi interessa cosa fatturate, e, come fatturate i nostri consumi. La prossima semplificazione della bolletta spero non sia leggere solo l’mporto totale da pagare!

    Rispondi
  6. Le fascie f1 f2 e f3 credo abbiano costi diversi ogn’una, in caso contrario non avrebbero fatto 3 fascie ma due. Allora perchè non dettagliano i costi della f2 e della f3 per separato nella bolletta?
    Cmq anche se c’è molta gente che lavora di notte avendo bisogno della elettricità, la gente comune non può aspettare la sera per fare tutto quanto dovrebbe aver fatto durante la giornata, perchè?, per non dar noia ai vicini, pensiamo alla lavatrice per esempio.
    E per quanto riguarda la nuova bolletta, penso che l’altra veniva più dettagliata.

    Rispondi
  7. Rendere leggibile la bolletta senza sapere il costo del Kwh riferito al periodo dei consumi non è chiara per niente.Io devo sapere quanto mi costa (come le bollette precedenti) un Kwh nella fascia di oraria e poterle confrontare con le altre aziende.

    Rispondi
    • Il modo di fatturare precedente era perfettamente più trasparente.
      Su queste bollettete non si capisce il costo per KWh secondo la fascia oraria e i fissi mensili . La versione nuova ha solo di chiaro in grassetto l’importo totale da pagare e la scadenza . Non solo, non possiamo neppure confrontare i costi che ci vengono addebitati ogni bimestre con il variare dei consumi.

      Rispondi
  8. Oltre ai consumi, cosa è la spesa per l’energia, pari al 50% della spesa totale?
    per chi usa l’energia di giorno è più conveniente la Monoraria?
    Grazie
    Antonio

    Rispondi
  9. Oggi ho ricevuto la bolletta; 374 euro (+ 20 per canone Rai) mia abitazione (un semplice appartamento con 2 persone ) per bimestre Luglio Agosto; le mie bollette sono sempre state fra i 150 e 200 euro.
    Ho fatto i conteggi in base ai kW della bolletta e i costi sopradescritti. In effetti il costo della energia piu o meno corrisponde (circa €110,00 ma oltre a questo c’è anche:” ALTRI IMPORTI IN MATERIA DI ENERGIA € 47,91 + SPESA TRASPORTO E GESTIONE CONTATORE € 66,72+ SPESE ONERI DI SISTEMA € 82,68 + naturalmente imposte e Iva € 61,56. Ho scritto a Enel Energia chiedendo spiegazioni su queste voci.La risposta (se ci sarà) sarà in “politichese” nella quale non si capirà nulla, perchè il comune cittadino NON DEVE CAPIRE NULLA.

    Rispondi
  10. QUANTO AVREI PAGATO CON LA TARIFFA D3 MONORARIA POTENZA KW 6 USO DOMESTICO RESIDENTE
    PERIODO DAL 3.09.2016 AL 03/11/2016
    CONSUMO RILEVATO ?F1 KWH 210; F2 kWH 152; F3 KWH 233 ?

    Rispondi
    • Nicola se può servirti ti indico la mia ultima bolletta con tariffa monoraria, potenza 6 kw. Bolletta di tre mesi dal 1 ago al 31 ott. F1 276 F2 223 F3 300 Tot. 799 kw Tot. 277,54 euro, escluso canone rai.

      Rispondi

Lascia un commento