Fotovoltaico: invenzioni straordinarie sotto il sole. La galleria fotografica


Il futuro energetico del mondo è appeso ad un filo. La ricerca di energie rinnovabili e pulite continua senza sosta, con nuove tecnologie che puntano a svincolare il pianeta dalla dipendenza da petrolio e carbone. Nonostante le tante ricerche, ancora oggi la più importante e promettente resta la più antica che l’umanità ha da sempre a disposizione: il sole.
Ogni anno il sole irradia sulla terra circa 2mila volte tanto il nostro bisogno di energia.
Vi presentiamo alcune degli usi più belli, curiosi ed artistici che sono stati fatti dei pannelli solari nel mondo.


Il prototipo elettrico Phylla, nato dall’impegno congiunto di Regione Piemonte, Environment Park, Centro ricerche Fiat e Politecnico di Torino.

L’edificio solare più grande del mondo: è situato in Dezhou, provincia di Shangdong in direzione nord-ovest della Cina. L’edificio si estende su una superficie di 75.000 metri quadrati. L’edificio adibito ad uffici è modellato sulla meridiana.

L’edificio offre molti servizi come lo spazio per i centri espositivi, strutture di ricerca scientifica, di riunione e strutture di formazione e un albergo sostenibile. Questo edificio è chiamato l’Altare del Sole e della Luna. L’edificio solare ha una facciata bianca che rappresenta l’energia pulita.

L’imbarcazione solare più grande al mondo si chiama Planet Solar ed è interamente alimentata dall’energia del sole, grazie ai suoi 500 metri quadrati occupati da pannelli fotovoltaici. Questa straordinaria nave ha un motore in grado di sostenere una velocità di 8 nodi (circa 15 km orari) con l’utilizzo di 20 kW, ma potenzialmente potrebbe raggiungere il doppio delle prestazioni.
La Planet Solar è costata 18 milioni di euro ed è stata costruita in Germania

È il Kaohsiung World Stadium di Taiwan, inaugurato nella primavera del 2009 e costruito in occasione dell’ottava edizione dei World Games.
Riesce ad ospitare fino a 55 mila spettatori e conta quasi nove mila pannelli installati sulla copertura che servon ad illuminare lamapdine e megaschermi presenti all’interno.

Il ponte Kurilpa: il ponte ciclo-pedonale più grande del mondo nel suo genere, che si trova nel Brisbane CBD (Brisbane Central Business District). Il ponte Kurilpa è costato oltre 63 milioni di dollari australiani (circa 38 milioni di euro), e dovrebbe servire circa 36.500 persone ogni settimana. La struttura, che attraversa il fiume Brisbane, è lunga 470 m e più di 1.050 persone sono state impiegate per il progetto. Il ponte si avvale di un sofisticato sistema di illuminazione a LED che può essere programmato per produrre una serie di effetti luminosi, destinati a fare da cornice all’annuale festa di Brisbane ‘Riverfire‘. Il sistema di illuminazione a risparmio energetico è alimentato da 84 pannelli solari che garantiscono una produzione giornaliera di circa 100KWh e una produzione media annua di 38MWh.

E’ il primo aereo ad energia solare e si chiama “Solar Impulse”

Heliotrope è la prima casa solare rotante al mondo: uno dei più noti esempi di architettura dinamica. La casa ruota per massimizzare l’energia solare prodotta dai propri impianti. Realizzata in Germania, è costata 1,2 milioni di euro. Il bello è che secondo Rolph Disch, l’architetto che lo ha progettato, produce cinque volte l’energia che consuma.

Impostazioni privacy