La gran parte del mondo vive senza elettricità

La sveglia al mattino, il caffè già programmato dalla sera prima, climatizzatore, computer, smartphone, tv…. Quindi, come è possibile vivere senza elettricità? La gran parte della popolazione mondiale ci riesce.

Immaginare una vita senza rete elettrica è impossibile, infatti sono in pochi a sapere che 1,4 miliardi di persone al mondo ne fanno a meno. Noi che utilizziamo tablet e led luminosi siamo la minoranza: 1,1 miliardi di persone ricevono irregolarmente corrente elettrica.

Perchè irregolarmente? Perché l’Enel e le altre grandi aziende leader del settore, fanno fatica a soddisfare la continua fame energetica di questo miliardo di utenza. È per questo che l’ONU ha deciso che il 2012 sarà l’anno internazionale dell’energia sostenibile per tutti, ma proprio tutti?

Le Nazioni Unite in collaborazione con Enel e gli altri leader del settore hanno un piano per portare elettricità ovunque, per questo è indispensabile produrre energia locale, agendo localmente si avrà una svolta globale.
Energia eolica, solare, mini idroelettrico e batterie per arrivare ad un servizio di erogazione elettrico più efficiente e meno inquinante, senza ricorrere a generatori diesel.

L’elettricità è un fattore indispensabile di progresso e pensare che la stragrande maggioranza di cittadini mondiali ne sono sprovvisti dovrebbe essere frustrante per chi ce l’ha e la spreca.

Lascia un commento