La senzatetto che preferisce dormire nei sacchi per non lasciare i suoi amati cani

senzatetto cani clochard credit omar camarilloIl web è pieno di storie che raccontano la fedeltà e l’amore mostrati da cani nei confronti dei loro proprietari, ma a volte è necessario dare il giusto risalto anche alla lealtà dei proprietari nei loro confronti.Qualche tempo fa, una senzatetto di 65 anni di nome Lux Maria Olmedo Beltran è stata avvistata per le strade di Tijuana, in Messico, avvolta all’interno di un sacchetto di plastica nera nel tentativo di ripararsi dalla pioggia e dal freddo.

Un fotografo che passava per caso di lì di nome Omar Camarillo si è fermato per capire se la donna avesse bisogno di aiuto. A un certo punto si è accorto che la clochard non era sola: all’interno del sacco, con lei, c’erano sei cani.

“Chole”, così è conosciuta la donna, vive in strada da 8 anni, ma nonostante la vita sia stata crudele con lei, non ha smesso di preoccuparsi del benessere dei suoi cani più che del suo. Dopo essere venuto a conoscenza della sua situazione, il fotografo ha avvertito le autorità sperando che qualcuno potesse aiutarla.

Sul posto sono arrivati degli agenti di polizia che hanno passato circa mezz’ora a cercare di convincere la donna ad accettare il loro aiuto e a essere accompagnata in un rifugio per senzatetto.

Chole tuttavia non sentiva ragioni: in lacrime ha spiegato agli agenti che non avrebbe mai lasciato i suoi fedeli compagni. E dal momento che il rifugio per clochard non ammette la presenza di animali, lei ha deciso di restare in strada, qualunque cosa accada.

La donna aveva paura che i cani sarebbero rimasti soli se fosse stata portata in un centro di accoglienza per i senza fissa dimora.

Dopo aver passato molto tempo con lei, i Poliziotti sono finalmente riusciti a convincerla a trovare una sistemazione miglior. Con il loro aiuto Chole ha raggiunto un familiare che l’ha ospitata per la notte. Il giorno dopo, tuttavia, la clochard è tornata in strada.

La senzatetto ha ricevuto molta solidarietà

Dopo che la sua storia straziante è diventata virale, una gentile donna del posto ha deciso di intervenire: Alejandra Cordova Castro ha deciso di aiutare “Chole” con ciò di cui lei e i cani hanno più bisogno: acqua, cibo, coperte, calzini, ecc.

E con l’aiuto di Facebook, la ragazza è riuscita a coinvolgere altre persone che si sono offerte di aiutare la clochard a migliorare la sua condizione.

La donna ora ha trovato rifugio presso una modesta pensione da 50 pesos al giorno (circa 2 euro). La struttura è abbastanza fatiscente, ma offre riparo dalle intemperie e, soprattutto, ha concesso a Chole di restare con i suoi 6 amici.

“Quando l’ho vista, ho provato molta tristezza per le condizioni in cui viveva. Per quel poco che l’ho conosciuta, ho capito che ha un gran cuore. Non è da tutti aiutare gli animali quando sei costretto a tante privazioni” ha spiegato Omar Camarillo che si è detto molto contento per aver potuto fare qualcosa per lei.

Lascia un commento