La storia di Remi, il Pitbull trovato rinchiuso nella soffitta di una casa abbandonata

remi abbandonato in una soffittaNonostante in tutto il mondo la sensibilità nei confronti degli animali stia aumentando sempre di più, alcuni di essi, purtroppo, continuano a vivere esperienze terribili a causa di alcuni esseri umani: Remi, la protagonista della prossima storia, è proprio una di questi.

Questa adorabile pitbull è stato ritrovato praticamente in fin di vita all’interno della soffitta di una casa abbandonata. Circa un mese fa, una donna di nome Jami Lassell ha ricevuto una telefonata da sua cognata, che stava ripulendo una casa vuota a Carbon County, in Pennsylvania.

Qui aveva fatto una scoperta straziante: all’interno della soffitta c’era un pitbull rinchiuso lì da chissà quanto tempo. Jami è immediatamente corsa ad aiutare la cognata che non sapeva come comportarsi. La cagnolona era praticamente ridotta a pelle e ossa; era circondata da escrementi, aveva le pulci, la rogna e diverse ferite aperte e infette.

“Non aveva cibo, acqua, niente”, ha raccontato Jami a WNEP . “Aveva sparso feci e urina in tutta la stanza perchè non poteva uscire da lì. Inoltre una delle sue zampe posteriori era rotta.”

A rendere le cose ancora più strazianti è il fatto che il cane sembra aver subito le ferite mentre cercava disperatamente di fuggire dalla soffitta.

“Ha un dente rotto e sulle pareti ci sono segni di graffi e morsi” ha spiegato la donna che ha soccorso la cagnolona.

Jami ha deciso di portarla a casa sua e di prendersene cura. L’ha chiamata Remi e ha fatto di tutto per darle le cure di cui necessitava.

“Nonostante gli orrori che ha dovuto affrontare, questa povera bambina è ancora dolce come una cucciola”, ha scritto Jami.

“È il cane più amorevole che abbia mai incontrato. Non appena mi ha visto, ha iniziato a scodinzolare: voleva solo un po’ di amore.”

Remi ha subito fatto amicizia con gli altri cani della donna e con i suoi figli, integrandosi perfettamente con la sua nuova famiglia. Tuttavia i suoi problemi di salute continuavano a destare problemi e le cure iniziavano a essere sempre più costose.

“Ha bisogno di numerose terapie che purtroppo non riesco a pagare: bisogna ricostruire delle unghie della zampa, che sono completamente rotte. Dobbiamo farle estrarre un dente e curarle le gengive, ma soprattutto deve subire un’operazione chirurgica per riparare l’osso della zampa”

Per questo motivo Jami e la sua famiglia hanno deciso di aprire una raccolta fondi su GoFundMe, ricevendo la solidarietà di tantissime persone e raccogliendo in poco tempo circa 5000 dollari. Abbastanza per garantirle tutte le cure di cui aveva bisogno.

Remi ora sta continuando il suo percorso di guarigione e per fortuna non dovrà mai più preoccuparsi di essere maltrattata o abbandonata.

 

Lascia un commento