Negoziante difende randagio da un cliente che lo voleva cacciare via

negoziante difende caneNei giorni scorsi è diventata molto virale la storia di un negoziante brasiliano che ha sgridato un proprio cliente che stava cercando di cacciare via un povero randagio che era entrato all’interno del negozio per trovare riparo dalla forte pioggia che si era abbattuta sulla città. Purtroppo, in Brasile, come quasi in tutto il mondo, i randagi sono spesso visti come un fastidio. Molti proprietari di negozi non accettano che un cane possa entrare nel loro locale, ma il protagonista della prossima storia non la pensa affatto come loro.

L’uomo, che possiede un negozio di scarpe nella città di Recife, in Brasile, conosce benissimo le tante sofferenze che i cani di strada del quartiere sperimentano ogni giorno, tra la continua ricerca di cibo ed acqua, le temperature e i pericoli di essere aggrediti o di essere vittime di incidenti.

Così quando questo randagio è entrato nel suo negozio invece di cacciarlo via ha deciso di accoglierlo per dargli un luogo sicuro dove ripararsi dalla pioggia. Una cliente tuttavia non era affatto d’accordo con lui e ha iniziato a lamentarsi animosamente della presenza del cane, che nel frattempo si era sdraiato sul pavimento per riposarsi.

Cliente cerca di cacciare un cane randagio entrato nel negozio, ma il titolare la rimprovera

La donna ha espresso tutta la sua indignazione e ha chiesto più volte al proprietario del negozio di cacciare il cane sostenendo che la presenza dell’animale non fosse decorosa per il suo esercizio commerciale. Dopo aver capito che il negoziante non avrebbe fatto niente per cacciarlo via, la donna ha provato a convincere il cane ad andarsene, venendo però subito sgridata dal proprietario del negozio: “E’ brutto vedere un cane randagio che dorme all’interno di un negozio? No, è brutto invece lasciare che il cane se ne resti fuori a bagnarsi sotto la pioggia. Resterà qui fino a quando non smetterà di piovere” ha risposto l’esercente, rifiutandosi quindi di assecondare la richiesta della cliente.

La donna a quel punto ha deciso di andarsene via indignata senza comprare niente. “Preferisco rinunciare a una vendita piuttosto che mandare via un povero cane che è entrato nel mio negozio per cercare un riparo dalla pioggia scrosciante” ha commentato il venditore di scarpe.

 

Lascia un commento