Porte aperte sul mondo ecosostenibile di Coca-Cola HBC Italia

La Coca Cola presenta: visite guidate, incontri a tema ed eventi per testimoniare l’attenzione dell’azienda sulle problematiche ambientali. Visita gli stabilimenti coca-cola!
In occasione della “Settimana Europea dell’Energia Sostenibile – EUSEW 2011”, l’importante appuntamento dell’Unione Europea sulle problematiche connesse all’energia rinnovabile e al risparmio energetico, in programma dall’11 al 15 aprile, Coca-Cola HBC Italia dà il via all’iniziativa “Settimana per la sostenibilità”: visite guidate, incontri a tema ed eventi per testimoniare l’attenzione dell’azienda sulle problematiche ambientali.

Coca-Cola HBC Italia è costantemente impegnata nella ricerca di soluzioni e interventi per ridurre al massimo i consumi energetici: l’installazione di nuovi macchinari ad alta efficienza, i continui interventi di automazione delle linee di produzione e l’utilizzo di tecnologie avanzate hanno comportato nel triennio 2008-2010 una netta diminuzione dei consumi energetici, calati del 10% per ogni litro di bevanda prodotta e del 19% per ogni litro di acqua minerale imbottigliata.

Per il futuro, l’azienda ha in programma di investire sempre di più nelle energie alternative, installando pannelli fotovoltaici su tutti gli stabilimenti – un’operazione che eviterà l’emissione di 11.500 tonnellate annue di CO2 – e nella cogenerazione. Con la messa in funzione a giugno dell’impianto di Nogara, Coca-Cola HBC Italia ha già ridotto le emissioni di CO2 del 66% e incrementato l’efficienza energetica fino all’83% rispetto ai sistemi tradizionali. L’azienda ha pianificato la realizzazione di due nuovi impianti di cogenerazione presso gli stabilimenti di Gaglianico (BI) e Oricola (AQ) entro il 2011.

Durante la “Settimana per la sostenibilità” sarà possibile visitare gli stabilimenti di Elmas (Ca), il 12 aprile, e quello di Marcianise (CE), il 15 aprile, prenotandosi sul sito: www.coca-colahellenic.it

Un commento su “Porte aperte sul mondo ecosostenibile di Coca-Cola HBC Italia”

Lascia un commento