Raju piange dopo essere stato salvato da 50 anni di sofferenze

Questa storia arriva dall’India, l’elefante Raju ha vissuto per 50 anni una vita dura e orrenda. Era stato sottratto dalla mamma e poi sbalzato da un proprietario all’altro fin quando non è stato lasciato vivere in condizioni orrende. Veniva usato come sostegno per i mendicanti tutto il giorno.

L’Elefante Raju piange dopo essere stato salvato da 50 anni di sofferenze

Raju a volte ha dovuto mangiare carta e plastica mentre era incatenato 24 ore su 24. È intervenuta un’organizzazione per la fauna selvatica, SOS-UK, che non sopportava più di vederlo soffrire. Così una notte di nascosto lo ha salvato.

L’animale si era reso conto che lo stavano liberando e all’improvviso iniziò a piangere:

“È stato incredibilmente emozionante. Sapevamo in cuor nostro che si rendeva conto di essere stato liberato” – afferma Pooja Binepal, uno dei soccorritori in un’intervista a Presspeople. “Le lacrime cominciarono a scorrere lungo il viso di Raju. Alcuni senza dubbio erano dovuti al dolore, ma sembrava anche percepire che il cambiamento stava arrivando. Per la prima volta ha provato speranza” – dice un altro soccorritore Kartick.

Per tutta la vita ha vissuto in cattività intrattenendo i turisti e gli ospiti del suo proprietario. Quando ha capito che la sua sofferenza stava per finire, ha pianto lacrime di gioia.

Un commento su “Raju piange dopo essere stato salvato da 50 anni di sofferenze”

Lascia un commento