Rimini, picchia in strada la compagna: interviene il cane dell’amica

Una donna di 30 anni è stata aggredita dal suo ex compagno armato di taglierino. È successo a Rimini nel parcheggio della stazione ferroviaria. L’uomo, suo coetaneo, l’ha buttata per terra ed ha iniziato a colpirla violentemente con calci e pugni. Poi le ha puntato il taglierino sul viso. Una scena drammatica che poteva finire in tragedia.

Rimini. Picchia in strada la compagna, interviene il cane dell’amica e la salva: arrestato un uomo

La donna non riusciva a liberarsi dalle grinfie dell’uomo ma all’improvviso è intervenuto il cane di un’amica della 30enne, un Amstaff, che si è scagliato contro l’uomo mordendolo fino a farlo fuggire via. La vittima subito dopo si è recata in pronto soccorso e dal bollettino medico si parla di diverse ferite sul corpo. Aveva i vestiti pieni di sangue. Dalle indagini da parte delle forze dell’ordine è emerso che la donna era già rimasta vittima di violenze in passato da parte del compagno, complice anche l’abuso di droghe da parte dell’uomo. Qualche ora dopo i poliziotti sono riusciti a rintracciarlo, si trovava ancora nel parcheggio della stazione di Rimini. Voleva darsi alla fuga dopo l’aggressione. Il sostituto procuratore ha richiesto l’applicazione della custodia cautelare in carcere. Ieri in Tribunale c’è stata l’udienza per convalidare il fermo.

Lascia un commento