Si trasferiscono, ma il cane non è ammesso a bordo: vendono tutto per noleggiare un aereo

Purtroppo ancora oggi per cani e altri animali domestici è davvero difficile viaggiare in aereo. Molte compagnie aree non consentono animali sui propri voli, altre, pur concedendo loro di salire a bordo, non gli permettono di viaggiare insieme ai proprietari. E viaggiare in stiva non è per niente un’esperienza facile.

In molti casi si riesce ad ovviare al problema con lunghi viaggi in auto, ma non sempre è possibile, specialmente quando si è costretti a trasferirsi all’estero. Inoltre, se il cane è ammalato o ha bisogno di attenzioni speciali, trasferirlo su lunghe distanze diventa ancora più complicato.

Bastian Reiser e Rebecca Seeberg si sono trovati proprio a dover affrontare una situazione del genere. I due non immaginavano che trasferirsi dalla Spagna alla Svizzera, con la loro amata cagnolina Blanca, sarebbe stato così pieno di imprevisti.

Altre persone si sarebbero arrese e avrebbero abbandonato il proprio animale da compagnia o l’avrebbero affidato ad amici, ma la coppia era intenzionata veramente a fare di tutto pur di portare Blanca con loro.

Così hanno deciso di vendere tutto ciò che possedevano pur di noleggiare un aereo privato e permetterle di trasferirsi insieme a loro. Blanca è purtroppo affetta da paralisi laringea e non c’era nessuna compagnia aerea che potesse permetterle un viaggio sicuro. Essendo malata, non poteva neanche viaggiare in stiva. Bastian e Rebecca hanno contattato decine di compagnie aeree, ma tutte rispondevano allo stesso modo: “Non possiamo aiutarvi, ci dispiace”.

Il lieto fine: Blanca ha potuto viaggiare insieme ai suoi amici umani

A quel punto i due hanno deciso di trovare un’altra soluzione e hanno quindi pensato di raggiungere la Svizzera in auto. Ma i problemi non erano finiti qua. Arrivati in Francia, le autorità locali li hanno fermati spiegando che Blanca non poteva viaggiare in quanto non dotata di pedigree e ritenuta appartenente a una razza pericolosa.

Bastian e Rebecca hanno contattato tutte le associazioni della zona, ma le risposte che hanno ottenuto non erano per niente ottimiste. Molti casi del genere si erano conclusi con la confisca dell’animale.

La coppia tuttavia era arrivata fin lì e non aveva nessuna intenzione di lasciare Blanca. Hanno quindi deciso di vendere tutto ciò che possedevano e, chiedendo anche aiuto alle rispettive famiglie, sono riusciti a noleggiare un aereo privato per arrivare in Svizzera.

Blanca ora è arrivata nella nuova casa e potrà continuare a vivere insieme ai suoi amici umani, che sicuramente la amano più di qualsiasi altra cosa al mondo.

Lascia un commento