Sistema immunitario basso: sintomi

Sistema immunitario basso, i sintomi che ti aiutano a riconoscerloIl sistema immunitario basso è un’eventualità non così rara. A provocarlo è spesso uno stile di vita sbagliato. Le difese immunitarie vengono compromesse da molti fattori come per esempio il fumo di sigaretta, una dieta sregolata e ricca di cibi spazzatura, le scarse ore di sonno e lo stress. Quando non è efficiente al 100% ecco che l’organismo sperimenta una serie di sintomi che, se ben interpretati, possono farci correre ai ripari.

E’ importante saper leggere i segnali che il corpo ci invia, sempre. Quando si parla di difese immunitarie basse la cosa diventa ancor più importante perché significa che lo strumento di difesa del nostro organismo contro tutte le minacce esterne non funziona a dovere. La conclusione è che siamo più esposti alle malattie perché non possiamo fronteggiarli al pieno delle nostre possibilità. Un sistema immunitario basso lascia aperta la porta a virus e batteri.

Sistema immunitario basso: sintomi e segnali da riconoscere subito

Quando riconosciamo i sintomi di un sistema immunitario basso possiamo intervenire subito per ristabilire l’equilibrio attraverso i giusti rimedi. Considerando che un deficit immunitario può essere conseguenza di una malattia, sintomi simili se protratti nel tempo o particolarmente intensi devono portarci a consultare il medico così da indagare ed eventualmente combattere il problema all’origine. Adesso vediamo come capire quando vi è un abbassamento immunitario, partendo proprio dalla comprensione della sintomatologia.

1. Stanchezza intensa

Capita a tutti di svegliarsi stanchi di tanto in tanto. Può essere causa dello stress, del troppo lavoro ma anche di un sistema immunitario in deficit. Perciò se questo sintomo si protrae nel tempo è bene non ignorarlo. La stanchezza mattutina che si protrae per tutto il giorno spesso è accompagnata da altri segnali come per esempio un sonno discontinuo che non permette di riposare bene, ma anche dolori diffusi come se stesse arrivando l’influenza.

2. Influenza

Si presenta puntualmente quasi ogni anno, spesso con l’arrivo dei primi freddi. L’influenza è una condizione piuttosto frequente tra le persone, specialmente il raffreddore. Il corpo è stato colpito da uno dei cento virus che provocano starnuti continui, muco e naso che cola. Uno in particolare  lo provoca quando il corpo ha le difese immunitarie basse ed è il rhinovirus. Ecco perché chi cade più volte l’anno in questo problema dovrebbe capire quali sono le cause che abbassano le difese immunitarie e intervenire all’origine.

Anche il mal di gola ricorrente è indice di un sistema immunitario non particolarmente resistente. Perciò evitiamo di ricorrere continuamente ai medicinali che probabilmente mandano ancora più in tilt il sistema immunitario e consultiamo il medico per comprenderne le cause e risolvere così alla radice il problema.

3. Le ferite cicatrizzano lentamente

Una ferita anche piccola fa difficoltà a rimarginarsi e tende a infiammarsi più volte. Le difese immunitarie non riescono a fronteggiare le infezioni e l’abrasione non sparisce nei tempi consoni. Sicuramente una buona idea anche in questo caso è andare dal proprio medico e far presente la cosa. Alcune volte, specialmente quando si tratta di ferite un po’ più fastidiose, la causa di tale condizione potrebbe essere l’uso di medicinali non idonei. Le lesioni cutanee che faticano a rimarginarsi sono sintomo anche di importanti infezioni in corso, diabete e insufficienza arteriosa e venosa.

L’immunodeficienza provocata da particolari malattie (come la sclerosi multipla, il lupus e l’asma) possono dare questa risposta. Tuttavia non allarmiamoci, spesso un semplice abbassamento delle difese immunitarie provocato per esempio da un’allergia o un’influenza in corso, ma anche lo stress, può rendere difficile la guarigione di una piccola ferita.E' importante individuare un deficit immunitario, ecco come fare

4. Comparsa di allergie

Tra le conseguenze di un sistema immunitario basso troviamo proprio le allergie che, neanche a dirlo, sono uno dei sintomi più ricorrenti. Quelle più comuni sono la rinite allergica, nota anche come raffreddore da fieno. Questa reazione allergica può essere scatenata da acari, alcuni animali, muffe e pollini. Quando si è esposti all’allergene fanno comparsa una serie di sintomi come naso chiuso, prurito, secrezioni, congiuntivite, tosse…

Cosa ha a che fare con il sistema immunitario? Ha origine proprio da una reazione eccessiva delle nostre difese immunitarie verso un agente che non causa di norma alcun tipo di problema. Vi è perciò una reazione anomala che porta alla produzione di istamina, sostanza che irrita una parte specifica del corpo, nel caso del raffreddore da fieno le vie aeree.

5. Sfoghi cutanei

Gli sfoghi cutanei sono innescati da una risposta immunitaria eccessiva. Ecco che la comparsa di irritazioni e macchie rosse più o meno diffuse sono sintomo di un sistema immunitario basso. Possono presentarsi sotto forma di eczema, comune specialmente nel caso delle allergie alimentari. Oppure quando vi è il contatto con un allergene si sperimenta la dermatite allergica da contatto. Ancora troviamo l’orticaria e l’angioedema.

6. Sensazione di febbre

A un certo punto durante il giorno compaiono improvvise vampate di calore. La temperatura corporea si alza senza motivo e poi scende di nuovo. Un sintomo tra le altre cose che può essere anche notturno. Spesso davanti a una situazione del genere occorre parlare con il medico per capire se c’è un’infezione in corso da contrastare subito per evitare problemi più seri e chiaramente per far tornare le difese immunitarie perfettamente efficienti.

7. Diarrea

La diaerra può avere tantissime cause, tra cui un sistema immunitario basso. Quando compare vicino a un pasto e poi va via nel giro di poco può essere dipeso appunto da un alimento che ci ha dato fastidio o non più fresco. Ancora la diarrea può essere sintomo di un virus intestinale che appunto denota una carenza immunitaria. Tuttavia ci sono condizioni più serie da valutare, come per esempio una diarrea che dura due o più settimane. In questo caso può essere che il sistema immunitario non svolge correttamente il proprio compito e ha iniziato ad attaccare l’intestino.

8. Stitichezza

La diarrea non è l’unico sintomo possibile di una condizione che vede le nostre difese immunitarie coinvolte in prima linea. Potrebbe presentarsi sotto una forma di stitichezza prolungata nel tempo. Vi è infatti un rallentamento dell’evacuazione che non va assolutamente sottovalutato perché vi sono diverse conseguenze come per esempio la comparsa di emorroidi  e fistole anali. La stipsi comporta che le feci ristagnino nell’intestino per più tempo del dovuto, rilasciando così tossine dannose.

Attenzione, il sistema immunitario basso non è l’unica causa della stitichezza. Può essere scatenata da diverse patologie, ma anche da un’alimentazione sbagliata, la poca attività fisica o una condizione di stress piuttosto importante.

9. Formicolio

Capita a tutti di addormentarsi in una posizione sbagliata o semplicemente di adottarla da svegli per un periodo lungo. In questo caso si sperimenta la fastidiosa ma innocua sensazione del formicolio. In alcuni casi però può dipendere dal sistema immunitario che attacca i nervi. Sicuramente se ci rendiamo conto che il formicolio alle estremità del corpo o in altre zone si manifesta senza alcuna ragione occorre discuterne con il medico per individuare le eventuali cause.

10. Guarigione lenta

Quando c’è una carenza immunitaria il corpo è vittima frequente degli attacchi vi batteri e virus. Oltre a questo il processo di guarigione è più lento del solito. Non solo, sono frequenti le ricadute come per esempio dell’influenza, dell’otite ma anche di malattie più importanti come per esempio la polmonite o le infezioni delle vie urinarie.

Quando vi è il sospetto di avere un sistema immunitario basso è necessario esporre il dubbio al dottore e iniziare subito a migliorare il proprio stile di vita, eliminando quelle abitudini che possono provocare il deficit e incrementare quelle che invece rendono più forte le nostre difese naturali.

 

 

Lascia un commento