Sostituire guarnizione frigo: guida fai da te

sostituire guarnizione frigo

Sostituire guarnizione frigo è molto importante. Il suo ruolo all’interno di questo elettrodomestico è quello d’isolare la parte interna del frigorifero con quella esterna, impedendo perciò al calore di entrare e al freddo di uscire. E’ un elemento sempre presente, importantissimo per sigillarlo.

Quando la guarnizione del frigorifero è danneggiata deve essere sostituita. Altrimenti il freddo inizia a uscire dalla camera di refrigerazione permettendo allo stesso tempo al freddo di entrare.

Quando accade ciò vi è un aumento della temperatura all’interno del frigorifero portando a due “controindicazioni”. La prima è che gli alimenti deperiscano in fretta, la seconda invece coinvolge il motore dell’elettrodomestico che è costretto a lavorare di più per cercare di mantenere la temperatura costante. Questo influisce inevitabilmente sulla bolletta perché vi è uno spreco di energia elettrica. Sostituire la guarnizione del frigo diventa perciò una spesa assolutamente necessaria.

Tenete in considerazione che non sempre è necessario cambiarla. Qui sotto vi spiego come capire se è arrivato il momento di sostituirla oppure no.

Quando sostituire la guarnizione frigo

Esistono vari elementi che vi permettono di capire se è arrivato il momento di cambiare la guarnizione del frigorifero. Quando vi sono delle fessure il motore del frigorifero entra in funzione spesso. Perciò potete sentirlo lavorare in modo eccessivo. Inoltre avvicinandovi vi rendete conto che ci sono delle perdite di aria fredda.

Fate un controllo visivo. Se vedete che ci sono crepe o punti assottigliati dovete sostituirla. Lo stesso vale se ci sono tracce di condensa che sembrano muffa. Sono di colore nero. Si presentano quando l’aria calda e quella fredda si incontrano. Se la guarnizione ha solo una o due fessure potete invece valutare di ripararla.

Tenete in considerazione però che non costa molto sostituire la guarnizione del frigorifero, di base infatti ve la cavate con circa 50 o 60 euro. Una spesa giustificabile considerando sia quanto costa l’elettrodomestico, sia quanto una guarnizione che non fa il suo lavoro incide sulla bolletta della luce. E’ un procedimento che potete mettere in atto voi, senza bisogno di rivolgervi a degli specialisti.

Come sistemare la guarnizione del frigorifero

Come dicevo potete anche sistemare la guarnizione del frigo se presenta solo una o due crepe. Le aperture di piccole dimensioni potete chiuderle scostando la guarnizione di circa 5 centimetri. Tagliate una striscia di paraspifferi di gomma e inseritelo nell’angolo della scanalatura Adesso riportate la guarnizione alla sua posizione originaria. Un procedimento che potete eseguire per tutte le crepe. Ha poco senso ovviamente effettuare tale passaggio se i danni sono tanti. Molto meglio procedere con la sostituzione completa.

sostituire guarnizione frigorifero
Controlla bene il tipo di guarnizione più adatta al tuo frigorifero: a questa pagina Amazon trovi tutti i modelli

Potete comunque valutare la sistemazione della guarnizione frigorifero se al momento non potete permettervi di sostituirla ma arriverà il momento in cui tale operazione è fondamentale. Tamponando momentaneamente il problema potete comunque sia ridurre i costi sulla bolletta.

Sostituire guarnizione frigo: come fare?

Questa guida fai da te per la sostituzione guarnizione frigo vi permette di togliere la vecchia e installare quella nuova in poco tempo. In meno di un’ora riuscite a fare tutto. Come prima cosa però dovete assicurarvi di trovare il modello giusto per voi.  Prima però controllate se il rivestimento sotto la guarnizione non è rovinato e crepato, altrimenti dovete sostituire anche lui.

Prendete il manuale d’uso del vostro frigorifero per trovare le specifiche del modello. Dovete acquistare la guarnizione tenendo di conto del modello esatto. A questo punto potete contattare il centro di assistenza del produttore e spiegategli che desiderate la nuova guarnizione, indicandogli il modello esatto del frigorifero. La stessa cosa la potete fare andando direttamente in ferramenta.

Prima di tutto però valutate se davvero vale l’investimento. Se il frigorifero è molto vecchio e oltre alla guarnizione non riesce a svolgere bene il proprio lavoro, potrebbe essere arrivato il momento di sostituire totalmente l’elettrodomestico. Valutate l’acquisto di un modello a risparmio energetico. Costano un po’ di più ma nel tempo recuperate l’investimento risparmiando sulla bolletta.

Guida fai da te per la sostituzione della guarnizione frigo

Prima di partire con la spiegazione è bene fare un po’ di chiarezza sulle cose che vi occorrono. Iniziate perciò a preparare tutto il materiale che vi occorre per svolgere perfettamente questo lavoro. Dovete munirvi di un cacciavite della misura adatta, della vaselina, del talco e della guarnizione nuova. Considerando che potreste avere bisogno del phon preparatelo vicino a voi. Prendetevi circa un’ora di tempo per tutte queste operazioni.

  1.  Pensate già al ricambio: Dovete prendere la nuova guarnizione e metterla in ammollo. Utilizzate l’acqua calda, il tempo necessario per questo procedimento è di pochi minuti. In pratica poco prima della sua installazione.
  2. Togliete l’alimentazione: E’ necessario togliere la corrente prima di cominciare in modo da lavorare in sicurezza.
  3. Potrebbe essere necessario livellare il frigo: Non sempre, ma capita che il frigorifero sia da mettere in equilibrio. Lo sportello può rimanere, altri invece lo tolgono.
  4. Togliete la guarnizione: E’ naturale che dovete prima togliere la vecchia guarnizione, solo così potete procedere con l’installazione di quella nuova. Il procedimento è semplice, dovete prenderla dalla zona interna e tirarla via, cominciate per cui dal fondo della guarnizione. Tirate verso di voi così che la scanalatura in metallo risulti visibile. Cominciate quindi solo ad allentare le viti. Vi serve il cacciavite esagonale per fare questo. Non dovete fare altro che sollevare i bordi della guarnizione così da capire dove solo le viti.
  5. Staccate la guarnizione per passare all’installazione di quella nuova: Dovete cominciare a staccarla in modo omogeneo e sopratutto senza evitare che si rompa. Una volta allentata, procedete pure con le viti, ossia rimuovetele con il cacciavite.
  6. Installate la nuova guarnizione: Adesso è il momento di prendere la nuova guarnizione. Dovete appoggiarla e cominciarla a inserire. Vi conviene partire dall’alto. Quindi o l’angolo destro o quello sinistro. Spingete il bordo, così da farlo entrare nell’apposita scanalatura in metallo. Deve scorrere bene.
  7. Cacciavite esagonale per il fissaggio: Con l’aiuto del cacciavite potete adesso fissare il pezzo in modo che sia ben aderente ma non completamente serrato. Per evitare che la gomma si appiccichi potete utilizzare un po’ di talco, soprattutto al lato della ceramica e nei punti dove scorre.
  8. Controllate che tutto funzioni a dovere: Per farlo aprite e chiudete il frigorifero diverse volte. In questo modo vi accorgete se ci sono zone deformate.
  9. Usate la vaselina: A questo punto prendete la vaselina e strofinatela per bene su tutto il lato delle cerniere, specialmente dove noti delle fessure. Dopo quest’ultimo passaggio assicuratevi che tutto sia installato correttamente e serrate ancora le viti. Se ci sono delle piccole aperture scaldate la zona con il phon così la gomma si ammorbidisce un po’.

 

Categorie Guide

Lascia un commento