Treno a levitazione magnetica: 600km/h con consumo di energia ridotto

treno levitazione magneticaInaugurato il treno a levitazione magnetica in Cina. Il mezzo via terra più veloce del mondo a basso consumo energetico.E’ stato presentato il treno più veloce al mondo nella città di Qingdao nella provincia dello Shandong, in Cina.

Il treno a levitazione magnetica (maglev) raggiunge la velocità di 600 km/h ed è in grado di collegare Pechino a Shangai in sole 2 ore e mezza. Ovvero, 1200 km di distanza, pari all’intera lunghezza dell’Italia.

Stando a quanto riferito, la Cina è leader mondiale per lo sviluppo dei treni maglev. Un sistema che sfrutta la mancanza di attrito guidata dall’interazione elettromagnetica. In poche parole, il treno levita sopra i binari, sfruttando l’attrito senza aver contatto con le rotaie, arrivando a raggiungere alta velocità con un consumo di energia ridotto.
Il nuovo treno maglev è il 30% più efficiente rispetto a quelli già operativi in Cina. Il progetto della China Railway Rolling Stock Corporation riduce infatti la distanza di frenata da circa 16 a 10 chilometri.

“Il sistema di trasporto maglev a 600 km/h aiuterà anche a consolidare la posizione di leader della Cina nella tecnologia ferroviaria ad alta velocità. Lo sviluppo del sistema di trasporto ad alta velocità aiuta a realizzare l’obiettivo della Cina di creare circoli di trasporto di 3 ore tra le principali città, obiettivo proposto in una linea guida del 2019”. Dichiara Lu Huapu, direttore del Transportation Research Institute della Tsinghua University.

Treni a levitazione magnetica

Non solo Cina ma anche Germania, Giappone, Canada e Stati Uniti, sono i paesi coinvolti nello sviluppo dei treni Maglev.

Infatti, stando a quanto annunciato in questi giorni, il Giappone sta creando una linea a levitazione magnetica, chiamata “Chuo Shinkansen”, con treni che arrivano a 505km/h in grado di collegare Tokyo a Osaka in poco più di un’ora. Il percorso prevede una sola fermata intermedia, a Nagoya, capitale della Prefettura di Aichi. Un progetto che richiede un investimento di 64 miliardi di dollari.

In Cina sono già presenti alcune linee, tra le quali a Shanghai dove un treno maglev collega la città con l’aeroporto. La distanza di 33 chilometri viene coperta in 7 minuti e 20 secondi con una velocità massima di 501,5 km/h.

In Italia l’azienda Hyperloop Italia ha annunciato un nuovo accordo con Zaha Hadid Architects per studiare la fattibilità dello sviluppo di mezzi a levitazione magnetica. Il progetto riguarda un treno, ideato dal CEO di Tesla Elon Musk, in grado di raggiungere i 1200 km/h.

I treni maglev sfruttano la forza repulsiva del polo magnetico e si muovono grazie alla forza attrattiva che si sviluppa tra due poli opposti. Il treno ha un motore lineare posto nel tracciato o nel treno (o in entrambi).  Lungo il tracciato vengono posti degli induttori magnetici di grandi dimensioni che generano il campo magnetico per sostenere il treno e farlo muovere. Tuttavia, i costi per la realizzazione delle linee e delle infrastrutture che si basano su questa tecnologia sono ancora molto elevati.

Lascia un commento