Volontari italiani salvano 60 cani dall’Ucraina

Due volontari, padre e figlio napoletani, hanno deciso di raggiungere l’Ucraina per salvare 60 cani di cui 25 sono cuccioli e portarli in Italia. Un bellissimo gesto pieno di amore organizzato e finanziato dalla comunità online Amici del Golden Retriever.

Volontari italiani salvano 60 cani, dall’Ucraina verso Perugia su un furgone: 25 sono cuccioli

I due volontari a bordo di un furgone che si chiama “In viaggio con Elpis”, come la dea della speranza, hanno salvato 60 cani di cui 25 sono cuccioli, provenienti dall’Ucraina e hanno raggiunto l’Italia. Si chiamano Giuseppe Perrotti e Raul, sono partiti mercoledì alle 11 da Giuliano in Campania e giovedì sono arrivati a Vyšné Nemecké, in Slovacchia, e poi a Užhorod, un paese che si trova nell’Ucraina occidentale, dove è avvenuta la consegna degli animali.

“Erano in un tir, liberi e al buio, sono quasi tutti di razza, Labrador e Golden Retriever, con microchip e passaporto, dunque avevano un padrone o provengono da allevamenti”, ha spiegato Giuseppe Perrotti. Ora i due volontari si trovano alla frontiera dove stanno adempiendo alle pratiche burocratiche. Dopo viaggeranno per Perugia, per raggiungere il Rifugio per cani Agrilia che ha dato piena disponibilità di accogliere i 60 cani che presto saranno in attesa di adozione.

I commenti sono chiusi.

Impostazioni privacy