Incentivi acquisto bici elettrica, città per città

incentivi bici elettriche

Una panoramica completa sugli incentivi per l’acquisto di una bicicletta elettrica, parliamo di incentivi statali, sconti dei produttori e incentivi locali segnalandovi, città per città, i vari provvedimenti.

I vecchi incentivi statali per acquistare la bici elettrica
L’11 giugno 2007, il Ministeroin accordo con Confindustria Ancma ha stanziato 15 milioni di euro per eliminare i ciclomotori inquinanti e sostituirli con mezzi più ecologici, compreso biciclette elettriche. In questo contesto, i possessori di un vecchio scooter, Euro Zero o costruito prima del 2001, a fronte di rottamazione, potevano accedere a uno sconto sull’acquisto di una bici elettrica pari al 30% del prezzo. In base al modello di bici elettrica scelto si poteva accedere a un massimo di 700 euro di sconto.

Questi incentivi statali per l’acquisto di biciclette elettriche sono stati confermati per diversi anni ma con la modifica al provvedimento del 6 maggio 2014, le bici elettriche sono state tagliate fuori dal piano di incentivi statali, rientrano soltanto gli scooter elettrici ma al momento, anche in questo contesto, gli incentivi statali sono esauriti. Conclusione? A oggi chi vuole comprare una bici elettrica deve puntare sulle promozioni dei concessionari (alcuni hanno incentivi a fronte di rottamazione) o sui provvedimenti delle amministrazioni locali. Per gli incentivi statali sarà necessario attendere un nuovo provvedimento o la modifica prevista per la primavera 2015.

Incentivi acquisto bici elettrica

Gli incentivi sull’acquisto di una bici elettrica sono attivi in diverse città d’Italia, i primi esempi arrivano da Bergamo e Catania; nella città siciliana, il contributo prevede 250 euro per chi vuole acquistare una bici elettrica e sale a 500 euro per chi acquisterà uno scooter elettrico. Proseguiamo con la situazione dei contributi per comprare una bicicletta elettrica analizzando i casi presenti in Italia:

  • Comune di Napoli

dal primo ottobre 2014 il Comune di Napoli prevede incentivi di 200€ all’acquisto di bici elettriche. A questo si aggiunge un ulteriore sconto del 10% da parte dei rivenditori coinvolti nell’iniziativa. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito comune.napoli.it cercando l’iniziativa “E-pedala facile”.

  • Comune di Gaeta

Incentivo per l’acquisto di bici elettrica attivo dal 2015. Gli Incentivi previsti da questo comune sono destinati a chi compra bici “muscolari” o elettriche, in particolare per giovani di età minore a 16 anni. Sono necessari anche alcuni requisiti ISEE. Tutte le info sul sito del comune di Gaeta.

  • Provincia di Venezia

Gli incentivi sono attivi dal 2015 grazie a un bando per l’acquisto a condizioni agevolate di biciclette, bici elettriche a pedalata assistita e scooter elettrici. Gli incentivi dovrebbero essere attivi fino al 31 dicembre 2015.

  • Trento 

L’incentivo provinciale prevede un rimborso del 40% sul prezzo totale d’acquisto di una bicicletta elettrica. Sono previsti incentivi anche per chi intende acquistare scooter elettrici con un rimborso massimo del 50% della spesa (spesa massima ammessa 2.800 euro per ciclomotori e 5.000 euro per motocicli).

  • Comune di Santorso (VI)

Per gli abitanti del Comune di Santorso è disponibile, da aprile del 2014, un incentivo di 100€ per l’acquisto di ebike.

  • Regione Friuli

E’ stato approvato a fine luglio il regolamento che determinava un incentivo all’acquisto di ebike pari al 30% della spesa totale, entro un massimo di 200€. L’incentivo dovrebbe entrare effettivamente in vigore nei prossimi giorni. Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale regione.fvg.it per consultare la DELIBERA N. 1430 del 24 luglio 2014.

Nella regione del Fruli sono stati prorogati i termini per la presentazione della domanda di accesso agli incentivi per bici elettriche. Il termine è stato prorogato fino a Settembre 2015.

  • Comune di Catania

Come premesso, qui gli incentivi per l’acquisto di una bicicletta elettrica ammontano a 250€ e si sale a 500€ per uno scooter elettrico. Le informazioni sul sito comunale danno il fondo disponibile prossimo all’esaurimento, quindi al momento le domande vengono accettate con riserva.

  • Bagno a Ripoli

Il comune di Bagno a Ripoli ha attivato un rimborso di 200 euro per chi decide di acquistare una bicicletta a pedalata assistita. Sono previsti anche incentivi per l’acquisto di scooter elettrici fino a 750 euro per chi compra un ciclomotore.

  • Comune di Bologna

E’ dal 2012 che il Comune di Bologna, grazie a fondi della Regione Emilia-Romagna, offre incentivi all’acquisto di bici elettriche e scooter elettrici. L’incentivo è pari a 300€ per il semplice acquisto, e 600€ se contestualmente all’acquisto si rottama un ciclomotore Euro 0 o Euro 1. A fine maggio 2014 erano ancora disponibili più di 100mila euro.

  • Modena 

Il comune di Modena prevede un incentivo del 14% del valore della bicicletta elettrica fino a raggiungere un massimo di 310 euro. Anche chi compra uno scooter elettrico può beneficiare dello sconto del 14%.

  • Firenze 

Anche Firenze prevede incentivi sull’acquisto di biciclette elettriche. In questo caso si tratta di un provvedimento comunale (può accedere al rimborso solo i residenti del comune di Firenze). L’incentivo previsto è fino a 200 euro. Sono previsti anche incentivi per l’acquisto di scooter elettrici fino a 750 euro per chi compra un ciclomotore di 1000 Watt.

  • Grosseto 

Il contributo comunale arriva a coprire il 30% del prezzo della bicicletta elettrica a fino a un massimo di 250 euro.

Segnalazioni
Se nel vostro comune di residenza sono attivi contributi per l’acquisto di bici elettriche, segnalatelo in un commento. Aggiorneremo, di volta in volta, questo articolo, grazie alle vostre segnalazioni.

Consigli per i ciclisti

Ecco cosa prescrive il Ministero dei Trasporti per chi va in bici, elettrica o meno:
1) Ricorda di rispettare il Codice della Strada.
Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – diversamente da ciò che molti pensano – non ha mai autorizzato la circolazione contromano delle biciclette nelle strade a senso unico.

2) Mantieni sempre la destra.
Non stare mai in mezzo alla strada. E se siete in gruppo, disponetevi in ”fila indiana”. Se sei il capo fila, avverti sempre i compagni in caso di buche o altri ostacoli.

3) Impara a conoscere e a rispettare i segnali stradali.
Vicino ad un incrocio, rallenta sempre anche se hai la precedenza, verifica che non sopraggiungano macchine o moto, sia a destra che a sinistra ….e attenzione.

4) Attenzione ai cambi di direzione.
Quando decidi di cambiare direzione, ricordati di guardare indietro (se siete in fila indiana, per evitare cadute, è preferibile che solo il primo si volti indietro), di rallentare e di usare il braccio, destro o sinistro, come la freccia.

5) Sulla strada evita di fare le “volate”.

6) Cura la manutenzione della bicicletta.
In particolare, controlla i freni e lo stato delle ruote.

7) Attenzione al buio.
Di sera, vedi e fatti vedere, cioè accendi le luci e munisciti di catarifrangenti.

Incentivi bici elettriche 2015 e 2016

Gli incentivi citati in questa pagina si riferiscono all’acquisto di bici elettrica nelle varie località indicate e sono intesi come validi negli anni 2015 e 2016, fino a esaurimento fondi o se non diversamente specificato dagli anti erogatori dell’incentivo.

Nella foto in alto, la bicicletta a pedalata assistita Audi, il prototipo e-bike-worthersee

11 Commenti to “Incentivi acquisto bici elettrica, città per città”

  1. andrea

    Giu 11. 2015

    Buongiorno,
    mi potete dare qualche riferimento per gli incentivi a Trento? non riesco a trovare il bando.
    grazie

    Rispondi a questo commento
  2. Nome (richiesto)

    Lug 07. 2015

    Io ho sentito che per quest’anno non ci sono incentivi in Trentino. Un vero peccato.

    Rispondi a questo commento
  3. Alessio

    Ott 21. 2015

    Anche per verona sarebbe bello sapere qualcosa….

    Rispondi a questo commento
  4. Alessia

    Ott 21. 2015

    Per verona e provincia c’è possibilità??

    Rispondi a questo commento
  5. Carmela Dattola

    Nov 04. 2015

    Il sud è sempre l’ultimo in tutte le cose, Calabria e in modo particolare Reggio Calabria. Lo Stato è buono solo a chiedere, se deve dare qualcosa non esiste, soprattutto nella nostra Regione già martoriata da tante cose. Adesso mancava solo l’alluvione.Mi auguro che presto ci saranno incentivi per bici elettriche anche per noi.

    Rispondi a questo commento
  6. rossana

    Dic 05. 2015

    dovrebbero dare gli incentivi tutti quei comuni dove gran parte delle strade sono in salita ,vedi Savona.Sarebbe un aiuto per combattere l’inquinamento.Si parla molto e si fa molto poco !

    Rispondi a questo commento
  7. piera

    Apr 29. 2016

    vorrei sapere se ci sono incentivi per biciclette elettriche per l’anno 2016 anche in provincia di Belluno grazie Piera

    Rispondi a questo commento
  8. giovanni

    Lug 03. 2016

    salve io ho acquistato una bici elettrica a pedalata assistita un mese fa vorrei sapere se faccio in tempo per chiedere l’incentivo a lecce

    Rispondi a questo commento
  9. Stefania

    Lug 15. 2016

    Qualcuno mi dice se a santa margherita Ligure il Comune da incentivi per acquistare bici elettrica?

    Rispondi a questo commento
  10. mria pia ranzato

    Nov 05. 2016

    a firenze cisono gli incentivi per le biciclette aelettriche?

    Rispondi a questo commento
  11. daniela

    Gen 08. 2017

    io aspetto incentivi a venezia sapete se ci sono ???? potete rispondere grazie mille ,,,,

    Rispondi a questo commento

Lascia un commento