Muscolo ileo-psoas, ecco tutti i benefici se lo manteniamo in salute

psoas

E’ un muscolo sconosciuto eppure determina tutta la nostra postura, mobilità e anche la salute mentale e la vitalità. Si chiama Psoas è spesso definito come il nucleo più profondo, o come il famoso terapeuta yoga Danielle Olson afferma, il “muscolo dell’anima”. Scopriamo insieme perché è importante e come allenarlo.

Dove si trova l’ ileo-psoas?

L’Ileo-psoas è il muscolo principale associato con la stabilità fisica. Si allunga dalle gambe fino alla spina dorsale ed è l’unico muscolo a collegarle. Esso si estende dalla vertebra T12, scende lungo le cinque vertebre lombari, prima di attaccarsi all’inizio del femore.
Oltre a essere collegato alle gambe e alla spina dorsale, l’ileo-psoas è connesso anche al diaframma.

Importanza fisica dello Psoas

Lo Psoas ha la caratteristica unica di essere l’unico muscolo che collega la colonna vertebrale alle gambe. Esso dà forza e stabilità al nostro centro, influisce sulla postura, sull’equilibrio, sulla mobilità articolare, sull’ampiezza e sulla qualità del movimento, oltre che sul funzionamento degli organi dell’addome e sul respiro, poiché collegato al diaframma. Uno psoas sano stabilizza la colonna vertebrale, permette di stare in posizione eretta con un buon allineamento scheletrico e quindi senza sforzo, oltre che di muoverci con agilità e libertà.

Lo Psoas è connesso al nostro stato emotivo e allo stress

Recenti studi sostengono che lo psoas è strettamente collegato alle nostre emozioni, poiché messaggero primario del sistema nervoso centrale. Uno stile di vita frenetico e stressante libera elevate quantità di adrenalina nel nostro corpo mantenendo in tensione costante lo psoas (il corpo si prepara a correre). Questo meccanismo di “auto-difesa” è dentro l’istinto naturale di ognuno di noi che è connesso al cervello rettiliano legato appunto ai meccanismi di sopravvivenza e autodifesa.

Liz Koch, autore di Il Libro dello Psoas, afferma che i nostri psoas “incarna letteralmente il nostro più profondo desiderio per la sopravvivenza, e più profondamente, la nostra elementare desiderio di prosperare.” Questo significa che c’è molto di più per i psoas di quanto si possa pensare inizialmente.

I problemi dello Psoas moderno

Nella società di oggi in cui costantemente corriamo, siamo in competizione, in ansia per quello che deve accadere e proiettati verso l’obiettivo, lo psoas è portato ad uno stato di contrazione e stress costante. Questo col tempo causa problemi alla schiena, all’anca, al ginocchio ma anche problemi digestivi e disfunzioni respiratorie. Lo psoas contratto manda continui segnali di tensione al sistema nervoso centrale, condizionando lo stato emotivo che sarà più portato a stati di ansia e di paura.

Il fatto stesso di non poter avere una respirazione completa e profonda, come accennato, influisce sul nostro stato emotivo e psicologico. Va tenuto presente che un respiro completo (col diaframma) è anche un continuo massaggio agli organi interni e quindi un toccasana di cui possiamo beneficiare.

Distendere lo Psoas conduce al benessere psicologico

  • Lo psoas consente di riposare nel momento presente quando è disteso e la tensione viene rilasciata dal corpo;
  • Permette di sentirsi radicati;
  • Rende la respirazione profonda e rilassata;
  • L’allineamento della postura non ci fa sforzare per stare dritti;
  • Migliora la centratura;
  • Migliora la digestione e risolve problemi intestinali;
  • Risolve i problemi alla schiena, anca e ginocchia;
  • Scioglie le rigidità del bacino rendendolo fluido.

Vari problemi interiori sono associati infatti ad un muscolo psoas stressato:

  • Influisce negativamente sullo stato emozionale;
  • Impatta sulle relazioni con gli altri;
  • Influisce sul sentirsi soddisfatti nella vita.

Ecco perchè viene chiamato “MUSCOLO DELL’ANIMA”

In oriente lo Psoas è conosciuto come “il muscolo dell’anima”: quanto più lo psoas è flessibile e forte, tanto più la nostra energia vitale potrà fluire attraverso le ossa, la muscolatura e le articolazioni. Lo psoas sarebbe dunque come un organo di canalizzazione di energia, un nucleo che ci connette alla terra, permettendoci di creare un supporto solido ed equilibrato dal centro del nostro bacino.

Per migliorare la flessibilità della spina dorsale, per farci rilasciare la tensione e per allungare i muscoli possiamo ricorrere a un accessorio pensato ad hoc

Si tratta di una ruota per esercizi di yoga, su Amazon la troviamo a circa 46,90 ed è perfetta oltre che per lo psoas anche per esercizi che agiscono su petto, spalle, schiena e fianchi.

Esercizi per risvegliare lo Psoas:

8 Commenti to “Muscolo ileo-psoas, ecco tutti i benefici se lo manteniamo in salute”

  1. Carmela

    Set 23. 2015

    ma va fatto solo con una gamba?ileo psoas

    Rispondi a questo commento
  2. Mario

    Set 24. 2015

    Molto interessante

    Rispondi a questo commento
  3. mushika

    Ott 29. 2015

    no Carmela, va fatto con entrambe le gambe perché l’ileo psoas è su entrambe i lati del corpo.

    Rispondi a questo commento
  4. maria giovanna SPANO'

    Dic 19. 2015

    ho 62 anni mi sono state riscontrate delle ernie L3 – L4 , soffro di mal di schiena e di dolori alla gamba sinistra e al ginocchio sinistro . Ho fatto varie cure con antiinfiammatori ma non risolvo il problema. A chi posso rivolgermi a Civitanova marche per avere dei chiarimenti e una cura. grazie per la risposta.

    Rispondi a questo commento
    • Marco

      Ago 12. 2016

      Beh, lì vicino c’è la Madonna di Loreto…:))) comunque a parte gli scherzi, io i tuoi stessi problemi li ho risolto con la IsoKinetica. Cerca una palestra in zona magari in Google.

      Rispondi a questo commento
  5. Roberto

    Dic 06. 2016

    Che fare se per un intervento lo l’ileo-psoas è stato asportato?

    Rispondi a questo commento

Lascia un commento