Animali estinti: gli esemplari che non vedremo più a causa dell’impatto umano

rinoceronte nero estinto

Di solito vi parliamo di animali in via di estinzione, di specie a rischio o di casi particolari come quello del Lupo Etiope. Oggi vogliamo dedicare un pensiero ad alcune delle ultime specie scomparse, dal rinoceronte nero dell’Africa occidentale, fino alla foca monaca dei Caraibi.

Asteroidi, eruzioni vulcaniche, glaciazioni… queste potrebbero essere tre cause naturali della scomparsa di alcune specie animali ma la verità è che gli esseri umani sono l’unica causa della diminuzione della biodiversità. Dovrebbe essere nostra responsabilità fermare questa tendenza. Considerando il regno animale e vegetale, sono circa 20.000 le specie a elevato rischio di estinzione e la “lista rossa” cresce anno dopo anno.

Il 99% delle specie attualmente a rischio di estinzione lo sono perché minacciate dalle attività umane, soprattutto quelle legate alla perdita di habitat e al riscaldamento globale. La stima è stata resa nota dal Center for Biological Diversity. A seguire, le foto di alcune delle specie animali estinte a causa dell’impatto umano.

Iniziamo con la sottospecie dell’Africa occidentale del Rinoceronte Nero, dichiarato estinto a causa delle opere di bracconaggio.

capra pirenaica

Continuiamo con la Capra Pirenaica Ibex, dichierata estinta nel 2000 a causa dell’intensa attività di caccia venatoria.

foca

Dichiarata estinta nel 2008, la Foca Monaca dei Caraibi. Il motivo? Caccia venatoria, caccia per la pelliccia, caccia per l’uso delle carni e la produzione di oli e grassi.

jpeg
Tecopa Pupfish. Dichiarato estinto nel 1970, non c’entra la pesca intensiva, l’uomo ha letteralmente distrutto il suo habitat.

Cervo rosso Bubal.

Il Cervo rosso Bubal è stato dichiarato estinto nel 1954 a causa dell’intensa attività di caccia e perché questo particolare cervo rosso rappresentava un “pezzo da collezione”.

baiji-09

Il delfino Baiji River è scomparso a causa della grande industrializzazione della Cina che ha iniziato ad usare il fiume Baiji per la pesca, l’energia idroelettrica e il trasporto. Dichiarato ufficialmente estinto nel 2006,  se negli anni ‘80 ce n’erano circa 400, nel 1997 ne furono contati solo 13.Javan Tiger.

La Tigre di Javan, dichiarata ufficialmente estinta nel 1976. La Tigre è scomparsa a causa della distruzione del suo habitat e per l’intensa attività di caccia.

Un commento su “Animali estinti: gli esemplari che non vedremo più a causa dell’impatto umano”

Lascia un commento