Antiparassitari per cani: come e quando usarlo

Antiparassitari cani
Che cosa sono gli antiparassitari per i cani e quando devono essere usati!

Gli antiparassitari per cani sono dei prodotti piuttosto utili per poter tenere lontani i parassiti dai vostri amici a quattro zampe. Considerato che queste fastidiose presente possono determinare diversi pregiudizi alla salute del vostro animale da compagnia, non può che essere fondamentale cercare di comprendere quando sia il caso di usarlo, e tenere a mente i principali suggerimenti per poter massimizzare i benefici di questi prodotti!

Scegliere l’antiparassitario del cane

Prima di procedere oltre, iniziamo con il precisare che l’uso di un antiparassitario per cane è davvero fondamentale per poter contenere il rischio che il vostro pet sperimenti tutte le conseguenze della presenza di questi temibili elementi.

Pensa ad esempio al dolore che potrebbero avvertire, alla sensazione di prurito intenso che non farai certo fatica a notare nel tuo cane, o ancora alla possibile debilitazione e svogliatezza cui potrebbero andare incontro, fino ad arrivare al rischio di andare incontro a malattie, anche molto gravi.

Per questi motivi – e non solo – diventa davvero molto importante scegliere l’antiparassitario per cane che possa fare al caso tuo, che sia di alta qualità, e che ti consenta di tenere alla larga tutti i parassiti più diffusi per il tuo cane, come le zecche, le pulci e le zanzare.

Quando mettere l’antiparassitario ai cani

Ma quando mettere l’antiparassitario ai cani?

Si tratta certamente di una delle domande più ricorrenti da parte dei proprietari dei nostri amici a quattro zampe. E, in effetti, è una domanda tutt’altro che banale, che merita almeno qualche riga di risposta.

Di fatti, molte persone (e soprattutto quelle che hanno una minore esperienza nella gestione del proprio cane), ritengono che l’antiparassitario per cani debba essere applicato solamente durante la bella stagione, e più o meno dal mese di aprile, continuando poi il trattamento per tutta l’estate, fino a settembre, per poi sospenderlo.

È giusto o sbagliato?

Ebbene, si tratta di un comportamento molto comune ma… errato! I cani meritano infatti di essere adeguatamente protetti da un buon antiparassitario durante tutto l’arco dell’anno, e non solamente durante la bella stagione.

Purtroppo, nonostante tale consapevolezza, l’abitudine ad agire in maniera errata è invece piuttosto diffusa, a causa della credenza popolare secondo cui i parassiti non agiscono nei mesi freddi e invernali. In merito, non possiamo no sottolineare ancora una volta come tale credenza sia falsa: sebbene sia vero che ai parassiti piace il caldo, e che la loro attività è più frequente durante la primavera e l’estate, è altrettanto vero che esistono alcune condizioni e luoghi in cui riescono a prosperare comunque anche durante l’inverno. Meglio allora intervenire con l’applicazione di un antiparassitario a maggiore raggio.

Antiparassitario cane in inverno

Come abbiamo avuto modo di affermare nelle scorse righe, pensare che l’antiparassitario per cani debba essere utilizzato solamente in estate è profondamente sbagliato. Meglio invece attrezzarsi adeguatamente per poter applicare un antiparassitario per cani in inverno. Ma perché?

Abbiamo già ricordato che le pulci, le zecche e le zanzare amano il caldo. Anche se tutto ciò è evidentemente risaputo, ed è altresì risaputo che il rischio di incontrare questi parassitari è più elevato d’estate perché si esce di più per delle belle passeggiate in città o in campagna, è un comportamento assolutamente sbagliato quello di sospendere la somministrazione degli antiparassitari durante l’inverno, per poi riprenderla solamente durante la primavera.

Le occasioni di contrarre un parassita, da parte del tuo cane, sono infatti piuttosto elevate anche in inverno. E per averne consapevolezza è sufficiente una breve riflessione: sei sicuro che il tuo cane in inverno non esca mai? Che non passi in giardini o in strade in cui nei bordi ci siano dei cespugli? O che magari non viva in un ambiente che anche d’inverno può essere preda di parassiti a causa del caldo fornito dal riscaldamento interno?

Il rischio di andare incontro a parassiti in inverno è inoltre più alto in alcune zone d’Italia, dove gli inverni sono di per se piuttosto miti, e dove pertanto le attività delle zecche sono praticamente continue. Pertanto, un buon antiparassitario in inverno è d’obbligo: guai a sospenderlo durante la stagione fredda, per poi riprendere con quella primaverile!

Antiparassitari cani
I migliori consigli per gli antiparassitari per i cani!

Consigli antiparassitario per cani

Ora che abbiamo condiviso qualche utile riflessione per l’uso degli antiparassitari per cani, possiamo procedere con la fornitura di qualche consiglio che ti permetterà di sviluppare positivamente una migliore profilassi per il vostro amico a quattro zampe.

Il primo consiglio che possiamo dare è quello di iniziare immediatamente con l’uso degli antiparassitari per cani. Se infatti finora avete sottovalutato l’importanza di somministrare questo prodotto al vostro amico a quattro zampe, ogni momento è quello giusto per poter cominciare con questa positiva abitudine.

L’unica eccezione a quanto sopra è rappresentata dagli antiparassitari che tengono alla larga le zanzare.

Le zanzare infatti sono praticamente assenti durante l’inverno e durante la prima parte della primavera, considerando che per potersi riprodurre e diffondere hanno bisogno di temperature molto elevate. Ecco perché, in fondo, se si vuole si può evitare di somministrare gli antizanzare durante i mesi invernali.

Infine, vi ricordiamo che è bene scegliere l’antiparassitario per cani insieme al vostro veterinario di fiducia, che saprà certamente consigliarvi la tipologia sulla base delle specifiche caratteristiche del vostro amico a quattro zampe.

Categorie Animali

Lascia un commento