Cane guida si frappone tra la sua proprietaria cieca e un autobus che stava per investirla

cane guida e tra autobus e proprietaria cieca“Figo merita una medaglia”: dal suo letto d’ospedale, Audrey Stone, una non vedente di Brewster (New York), ha raccontato di come il suo fedele cane guida le ha salvato la vita frapponendosi tra lei e uno scuolabus che stava per investirla.

Il golden retriever di 8 anni è stato addestrato dalla Guide Dog Foundation di Smithtown ed è il terzo cane da assistenza di Audrey. Prima di lui c’era Buddy, un Labrador nero e un altro golden retriever di nome Leilani. Tutti e tre hanno un posto speciale nel cuore della donna, ma quando ha incontrato Figo Audrey ha sentito immediatamente una connessione incredibile. Sapeva che oltre ad aiutarla a spostarsi, l’avrebbe sempre protetta. Ed così è stato.

Qualche giorno fa, mentre Audrey e Figo stavano tornando a casa dalla loro solita passeggiata quotidiana, uno scuolabus li ha investiti: “Stavamo attraversando la strada, è successo tutto così in fretta…le persone che hanno assistito alla scena mi hanno poi detto che Figo si è lanciato tra me e l’autobus per attutire l’impatto” ha raccontato la donna.

Lo scuolabus stava trasportando alcuni bambini. L’autista, che è stato sospeso in attesa di un’indagine, ha riferito di non aver visto Audrey e il suo cane. La donna, che ha una vista molto limitata, non si è resa conto della dinamica dell’incidente. Ricorda solo che Figo dopo essere stato colpito è strisciato verso di lei per continuare a proteggerla.

Nonostante il gesto eroico di Figo, anche la donna è stata investita. I medici hanno riferito tuttavia che le sue condizioni sono abbastanza buone, anche se ha contusioni sulle costole, su una caviglia e sui gomiti: “Sapevo che si era ferito anche lui, ma ricordo che si è avvicinato lo stesso a me e che cercava di aiutarmi anche se non sapeva come” ha continuato Audrey.

Audrey e Figo sono feriti, ma guariranno

Figo ha riportato una brutta ferita alla zampa anteriore destra ed ha dovuto subire un intervento. Fortunatamente sembra si stia già riprendendo. Nonostante la sua proprietaria sia finita lo stesso in ospedale, il coraggio del suo cane guida ha evitato un epilogo peggiore. Ne è convinta Audrey, così come ne sono convinti tutti i membri della comunità di Brewster.

Dopo che la loro storia è finita su tutti i giornali nazionali (e non), in tantissimi hanno contattato l’ospedale per dare il loro sostegno ad Audrey e al suo cane Figo.

“So quanto siano vicini Audrey e Figo. E so anche che in questo momento è molto dura per loro trascorrere un po’ di tempo separati visto che entrambi si trovano nelle rispettive cliniche in attesa di guarigione. Penso, tuttavia, che appena ce ne sarà la possibilità proveremo a farli tornare insieme. Il loro amore reciproco sicuramente li aiuterà a guarire più rapidamente e meglio” ha spiegato il pastore Boyd.

 

Lascia un commento