Coca-Cola, l’azienda rivela il suo piano “Green”: zero emissioni nel 2040

 

Coca-Cola tra ecosostenibilità e rispetto per l’ambiente

Zero emissioni green vuol dire niente inquinamento, ed è questo che Coca-Cola Hbc vuole riuscire ad ottenere,  una condizione che permetterà all’intera catena di ridurre l’impatto ambientale con i suoi prodotti entro il 2040.  Il CEO dell’azienda Zoran Bogdanovic ha spiegato che:

Questo impegno è la destinazione finale di un viaggio che abbiamo iniziato molti anni fa

Lo sviluppo socio-economico dell’azienda è il primo obiettivo di progresso per Bogdanovic che, secondo le ultime stime d’analisi, ha sempre di più marciato sull’idea di ecosostenibilità. L’industria deve “convivere” con la comunità e l’ambiente:

È pienamente in linea con il nostro obiettivo di sostenere lo sviluppo socioeconomico delle comunità in cui siamo presenti e di ridurre sempre più il nostro impatto ambientale

Secondo gli ultimi dati, Coca-Cola ha ridotto di un quarto le emissioni di CO2, ponendosi come obiettivo di arrivare ad un ulteriore diminuzione del 20% entro il 2030 per tutta la catena di filiali, per poi arrivare ad una riduzione del 50% dopo altri 10 anni. Ovviamente tutto questo è un piano davvero ambizioso, infatti, per riuscirvi Coca-Cola ha rafforzato ancor di più le partnership con i fornitori, in modo tale da creare una sinergie perfetta tra le parti. Coca-Cola, come summenzionato, sebbene abbia intenzione di abbracciare disponibilità maggiori con i contratti dei fornitori per raggiungere l’obiettivo “green”, è anche vero che un piano del genere deve maturare nel tempo per poter essere davvero funzionale.

Sebbene non disponiamo ancora di tutte le risposte – aggiunge Bogdanovic -, il nostro piano, il relativo track record e le varie partnership ci permetteranno di raggiungere questo importante risultato.

Coca-Cola sempre più “Green”

Gli anni a seguire saranno particolarmente importanti per la multinazionale più conosciuta al mondo: un investimento di 250 milioni per la riduzione delle emissioni di CO2 permetterà un maggiore processo di decarbonizzazione, in modo tale da ottenere il 100% di elettricità rinnovabile e l’utilizzo di fonti energetiche a bassa emissione di carbonio. L’uso di rPET aumenterà progressivamente, permettendo di adottare confezioni eco-sostenibili senza imballaggi, rimuovendo totalmente la plastica negli imballaggi secondari. E per i clienti utilizzerà frigovetrine ecofriendly. Anche i prodotti agricoli rientreranno nel programma “Green Fleet”. Ecco la dichiarazione dell’azienda:

Coca-Cola Hbc continuerà a considerare gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 come uno degli elementi principali nei propri piani di incentivazione a lungo termine del management.

 

Lascia un commento