10 consigli per aumentare l’autonomia dello Smartphone

aumentare durata batteria iphone

La durata della batteria è il tallone di Achille di molti costosissimi smartphone, dall’iPhone al Samsung Galaxy, ma aumentare la durata della batteria dell’iPhone o di altri smartphone, è estremamente facile. Questo vi consentirà di risparmiare energia evitare una manciata di emissioni di CO2 ma soprattutto, godere della batteria più a lungo. Il segreto sta nel massimizzare l‘efficienza energetica della batteria

Ricarica la batteria dello smartphone 
Ma quando si deve ricaricare la batteria dello smartphone? La si deve far scaricare totalmente oppure bisogna ricaricarla prima?
La “memoria della batteria” ci suggerisce di non lasciare mai che lo smartphone “muoia”, o meglio, si scarichi totalmente. Non solo non dovrebbe mai scaricarsi del tutto ma anche la ricarica non dovrebbe raggiungere il 100%. Certo non succede niente di tangibile se il vostro telefono si scarica del tutto o lo lasciate più del dovuto sotto carico (sprechi energetici a parte), ma a lungo andare le performance della batteria tenderanno a diminuire. Al contrario, la ricarica ideale dovrebbe vedere un’autonomia energetica che non scende al di sotto del 40% e ogni ricarica che spinge la batteria a non più dell’80-90%.

Le Antenne
Se siete a corto di batteria, per evitare che lo smartphone muoia, potete disabilitare la tecnologia 3G o 4G. Tale semplice operazione può raddoppiare la durata residua della batteria. Il passaggio alla linea 2G non renderà il vostro smartphone più idiota: potrete comunque chiamare e messaggiare proprio come consentito dai telefoni dei bei vecchi tempi.

Dettagli da non trascurare
Per aumentare la durata della batteria dell’iPhone o del Galaxy bisogna prestare attenzione anche ai piccoli dettaglio come per esempio la scelta di uno sfondo (schermata home, blocca, salvaschermo, tema…) scuro. Ciò che non brilla può aiutare la batteria a vivere di più! E’ chiaro che questo vale pure per la luminosità, abbassatela! Impostate il display che si spegne subito dopo l’inattività di qualche secondo.

Aumentare la durata della batteria dello smartphone con le App
L’Applicazione “Green Power” può aiutarvi ad aumentare la durata della batteria dell’iPhone (o di Android OS): l’applicazione non penalizza le performance dello smartphone ma semplicemente individua le applicazioni troppo energivore, quelle che stanno utilizzando più energia di quanta necessaria per la loro esecuzione.

Questa app per risparmiare energia può arrivare a raddoppiare la durata della vostra batteria: quando lo schermo è spento, impostate l’App in modo che possa disattivare la connessione dati. Impostate un controllo delle email ogno 30 minuti…

Un’altra App molto interessante si chiama “Better Battery Stats”, con questa, gli utenti Android potranno monitorare al meglio la propria batteria così da aumentarne la resa e gestirla al meglio.

Siri e altri controlli vocali
Quanto spesso usate Siri o i controlli vocali di Samsung e altri smartphone? In particolare, disattivate tutti i controlli vocali che utilizzano il microfono. Se sfruttate i comandi vocali, OK, va bene tenerli attivi… ma altrimenti, questi vi sottrarranno solo batteria preziosa. Il controllo vocale Siri di Apple è molto energivoro, è un suicidio per la batteria dell’iPhone, così come lo è S Voice di Samsung.

Impostazioni
Oltre alla linea 3G, potete disattivare WiFi, Bluetooth e GPS e attivarli solo al momento del bisogno. Questo, nell’immediato, aggiungerà circa 1/3 di autonomia in più alla vostra batteria.

Sostituzione della batteria
Se il telefono si surriscalda mentre lo state utilizzando, allora è arrivato il momento di cambiare batteria. Date un’occhiata alle offerte su eBay, potete acquistare anche batterie più performanti e applicarle al vostro telefono (acquistando la batteria nata per il modello successivo del medesimo telefono). Questa è un’ottima strategia ma… ops… gli utenti Apple non possono farlo!

Dispositivi esterni e accessori
Prendete in considerazione un accessorio che ricarica la vostra batteria con l’energia solare. Questo tipo di dispositivo non è affatto costoso e può essere ricaricato in ogni momento, sia del giorno che della notte ed è possibile acquistarli su Amazon, eBay o altri aggregatori italiani. A questo indirizzo potete vedere i prezzi e modelli proposti dal mercato. Se non volete essere così SOSTENIBILI, allora valutate l’acquisto di accessori (custodie) come il Mophie JuicePack che promette di raddoppiare la durata della batteria del vostro smartphone.

Altri due suggerimenti per aumentare la durata della batteria e risparmiare energia
Utilizzare la vibrazione vi porterà via molta batteria. La vibrazione ha senso se tenete il telefono direttamente in tasca e con la suoneria disattivata, ma se lo smartphone è in borsa, la vibrazione è del tutto inutile e vi sottrae solo preziosa energia. Se vi infastidiscono le classiche suonerie, scaricatene una che possa simulare il rumore della vibrazione!

Ovviamente il telefono durerà molto più a lungo se posto in standby ma troppo spesso le applicazioni impediscono un totale standby. Le app vanno chiuse! Talvolta le app restano in esecuzione in background, ciò significa che se pure non le usate, queste stanno consumando la vostra energia. Chiudete le app in modo definitivo, questo sull’iPhone significa cliccare due volte (velocemente) il tasto Home, appariranno tutte le app attive, tenete premuta l’icona dell’App da chiudere, apparirà in alto a destra dell’icona, una X. Premetela e… puff, l’App smetterà di sottrarvi energia e la batteria durerà più a lungo.

Lascia un commento