Come coltivare la carota

come coltivare le carote
La carota è un ortaggio che si presta a tantissime preparazioni in cucina sia salate che dolci. Vi piacerebbe avere il vostro orto pieno di carote? Di seguito trovate tutte le indicazioni su come coltivare la carota senza dover ricorrere al pollice green. La coltivazione della carota infatti non richiede cure colturali particolari, bastano alcuni accorgimenti. La carota proviene dalle zone temperate dell’Europa; era già nota a le popolazioni greche e romane che ne incominciarono la coltivazione. Ricca di vitamina A, gli studiosi affermano che contribuisca a conservare una buona vista.

Come coltivare la carota, la semina

Poichè la carota presenta più varietà, può essere coltivata durante tutto l’anno. I tempi di semina sono:
gennaio-marzo per le precoci;
prile-maggio per le semiprecoci;
da fine agosto a tutto ottobre per le tardive.
Le semine in piena terra possono esser effettuate quando le temperature si stabilizzano attorno a 10 °C, altrimenti è preferibile la semina in tunnel, in cassoni o in serra.
Al momento della semina in terra, distanziare i semi di almeno 15 cm e disporre su file distanti tra loro di 6-8 cm.

Come coltivare la carota, il terreno

Scegliete un terreno che abbia un buon drenaggio: come molte piante, il ristagno dell’acqua piovana o delle annaffiature potrebbe far marcire le carote. A tal proposito sarà preferibile
aumentare il drenaggio mescolando al terreno un po’ di sabbia durante la preparazione dell terra: l’operazione deve essere fatta circa un paio di mesi prima della semina delle carote.
Il terreno deve essere vangato a circa quaranta centimetri di profondità, e vi deve essere sistemato del concime organico (particolarmente consigliato lo stallatico)

Come coltivare la carota, la concimazione

Il terreno va concimato un mese prima della semina, circa 2 kl di concime stallatico ( fertilizzante organico ricco di elementi indispensabili la crescita) non esagerare con le concimazioni per non favorire malattie come la Botrite e la Fusariosi

Come coltivare la carota, l’irrigazione

Innaffiate regolarmente l’ortaggio e assicuratevi cheil terreno sia sempre umido: ciò garantirà un buon sviluppo della radice ma attenzione ai ristagni d’acqua

Proprietà della carota

  • Calorie: Limitato apporto energetico; circa 33kcal ogni 100g
  • Vitamina A: La Carota è un’ottima fonte di Provitamina A (betacarotene). 100g di carote coprono il fabbisogno giornaliero di Vitamina A.
  • Vitamina C: Le Carote sono anche molto ricche di Vitamina C. La cottura ne provoca una notevole dispersione e per questo è vivamente consigliabile mangiarle crude.
  • Minerali: Le Carote hanno un buon quantitativo di potassio, calcio, magnesio e ferro.
  • Fibre: Particolarmente ricche di fibre: pectina, lignina e cellulosa.r

Ed ora vi proponiamo due ricette da fare con le carote; sono semplici e veloci
Carote al forno
Ingredienti

  • 500 gr di carote
  • Sale
  • Burro
  • Formaggio grattugiato

Preparazione

  1.  Lavare e pelare le carote
  2.   Cuocerle in acqua salata per circa 15 minuti, finché non si saranno ammorbidite un po’
  3.  Scolarle e passarle in una pirofila da forno mettendole una a fianco all’altra
  4.   Mettere dei riccioli di burro sopra le carote bollite e cospargere il tutto di abbondante formaggio
  5.   Infornare per circa 15 minuti a 180 gradi in modo che il formaggio formi una crosticina dorata o scura (a seconda dei gusti).

Padellata di carote
Ingredienti

  • 1,2 kg di carote novelle
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  •  120 g di burro
  •  2 cucchiai di prezzemolo tritato
  •  Sale

Preparazione

  1. Lavare, pelare e tagliare le carote a pezzi
  2. Asciugarle con un panno pulito e spolverare di zucchero
  3.  Far fondere il burro in una pentola e far rosolare le carote a fuoco lento per 5 minuti
  4.  Salare, abbassare il fuoco e coprire. Lasciar cuocere 20 minuti mescolando di tanto in tanto
  5.  Spargere di prezzemolo tritato prima di servire.
Impostazioni privacy