Come coltivare le fragole

strawberry

La coltivazione delle fragole non è un’operazione complicata, basta sapere le nozioni principali della pianta e prestare attenzioni e cure, durante tutto il percorso di sviluppo. Ecco come coltivare le fragole seguendo tutte le indicazioni dalla semina al raccolto.

Come coltivare le fragole, il terreno
Le fragole si adattano a tutti i tipi di terreno anche se prediligono terreni soffici e leggeri, ben drenati, onde evitare i ristagni idrici che sono cause di marciumi radicali.
Prima di seminare, il terreno deve essere fertile e ricco di sostanze organiche: la preparazione del terreno deve essere effettuata alcuni mesi prima dell’impianto, possibilmente nell’autunno dell’anno precedente.

Come coltivare le fragole, le piantine
Il periodo di semina (è consigliato l’acquisto di piccole piantine di fragole già cresciute nei vivai o nei negozi di piante e fiori particolarmente forniti) è preferibilmente quello estivo, tra luglio e agosto, per ottenere un primo raccolto alla fine della primavera seguente. Assicurarsi che il terreno si trovi una zona molto soleggiata.
Le piantine per l’impianto sono in vendita presso i vivai. Devono essere interrate creando filari paralleli distanziati di 60-80 cm, mentre le piantine tra di loro, lungo il filare, devono essere distanziate di 20-30 cm circa.
Le buche vanno riempite con altro terriccio premendo per bene il substrato in modo da coprire al meglio l’apparato radicale.
L’operazione di impianto deve essere eseguita durate la piena estate per dar modo alle piantine di fortificarsi e affrontare l’inverno in salute ed essere pronte a fruttificare la stagione successiva
Le piante di fragole hanno circa 4 anni di vita

Come coltivare le fragole, innaffiatura e pacciamatura
Le fragole hanno bisogno di abbondanti e frequenti innaffiature soprattutto appena dopo l’impianto, evitando i sistemi di irrigazione a pioggia soprattutto durante la fioritura e la fruttificazione. È preferibile l’irrigazione a scorrimento in modo che l’acqua non coinvolge la massa fogliare, allontanando pericoli di patologie fungine. L’ideale sarebbe innaffiare di mattino presto per consentire un’evaporazione costante dell’acqua in eccesso ed il mantenimento del substrato al giusto livello d’umidità.
Anche se sono piante che non temono particolarmente il freddo è opportuno preservarle da condizione climatiche estreme, ricorrendo alla tecnica di pacciamatura da realizzare con paglia, fogliame, fieno o in mancanza con teli sintetici, nei quali praticare dei buchi per evitare fenomeni di condensa e permettere alle piantine una buona ossigenazione e areazione. L’intervento di pacciamatura contribuisce inoltre a contenere la crescita delle erbe infestanti e conservare il terreno umido, circostanza molto gradita dalla pianta di fragola.

Come coltivare le fragole, consigli utili
Prima della ripresa vegetativa primaverile, in ogni tipo d’impianto è necessario asportare tutto il fogliame vecchio, lasciando solo quello verde in formazione, allo scopo di ridurre eventuali focolai di infezioni fungine e le forme svernanti di insetti, provvedendo alla distruzione di tutto il materiale, erba compresa, lontano dal campo o dal tunnel-serra.

Come coltivare le fragole in vaso
Per la coltivazione delle fragole in vaso ecco la procedura:

  • Procurarsi un vaso cm 98 x cm 31 ed altezza in cm 36 , deve essere in pietra
  • Praticare due buchi di un cm di diametro o alla sinistra del vaso , quasi sul fondo per evitare che ristagni l’acqua
  • Collocare i vasi in un luogo soleggiato ma al riparo dal sole diretto
  • Evitare la coltivazione in inverno , perché le radici delle fragole marciscono facilmente se rimangono troppo nella terra troppo umida: il periodo ideale è luglio.
  • Porre in fondo al vaso del letame fresco oppure stallatico granulare e aggiungere bsopra della terra , che deve essere piuttosto acida
  • Impiantare le piantine a una distanza di 10 centimetri  assicurandosi di mettere sotto la terra solo le radici , non più sopra .
  • Comprimere lievemente il terreno , innaffiando in modo piano in modo da evitare che si formino le buchette da getto d’acqua.
  • In caso di giornate troppo assolate coprire le piantine con fogli di carta come quelli dei quotidiani: non coprire le piantine con fogli di plastica farebbero seccare le piantine 
  • Appena le piantine iniziano a fiorire utilizzare un fertilizzante con potassio e annaffiare spesso
  • Mettere sotto le piantine un telo di plastica nero per evitare che si sporchino controllando spesso che il terreno sotto sia abbastanza umido .

Appena le fragole sono completamente rosse possono essere raccolte.

Lascia un commento