Come coltivare lo zenzero

coltivare radice di zenzero coltivazione

Coltivare lo zenzero è semplice e potete farlo anche nel vostro orto o in casa, con la coltivazione in vaso. In questa guida vedremo come coltivare lo zenzero in vaso o nell’orto seguendo semplici regole.

Che cos’è lo zenzero? Una radice color beige utilizzata per insaporire numerose ricette e aromatizzare soprattutto dolci, biscotti, tè, tisane e frullati. Lo zenzero ha un sapore rinfrescante con note che si avvicinano al limone e un retrogusto leggermente piccante, per questo motivo viene utilizzato anche in molte bevande: un cult è la tisana zenzero e limone da consumare calda in inverno o fresca d’estate. Passiamo ora a parlare della pianta e della sua coltivazione.

Zenzero, pianta

Lo zenzero è una pianta originaria delle foreste pluviali tropicali del subcontinente indiano, dell’Asia Meridionale. Per il suo interesse economico, vi sono coltivazioni da reddito in tutto il mondo, nel Brasile, nel Bangladesh, in Pakistan e in Giamaica ma il 50% della produzione mondiale arriva dall’India, dove esistono circa 400 varietà di zenzero.

Nella foto in basso è mostrato zenzero a radice chiara zenzero scuro. Le proprietà dello zenzero sembrerebbero non variare in base alla varietà ma la gran parte di studi si sono concentrati sullo zenzero a radice chiara.

come coltivare lo zenzero

Nonostante le sue origini, la coltivazione dello zenzero è possibile anche con il nostro clima.

Caratteristiche della pianta: fiore, foglie e radice

E’ una pianta erbacea perenne, il suo nome botanico è Zingiber officinale e appartiene alla famiglia delle Zingiberaceae. La pianta si coltiva per la sua radice carnosa (rizoma).

La pianta è simile a una piccola canna verde, presenta un fusto alto da 50 a circa 150 cm, con foglie molto vistose. Tradizionalmente il rizoma (la radice carnosa) si raccoglie quando l’intero gambo appassisce.

I gambi sono spessi e le foglie sono lunghe. E’ per questo che la pianta sembra una canna in miniatura. La radice di zenzero cresce nel terreno e si espande orizzontalmente. Non necessita di terreno molto profondo e per questo si può coltivare anche in vaso.

Per coltivare lo zenzero dovete sacrificarne il fiore. L’infiorescenza si forma direttamente dal rizoma e consiste in un gambo da fiore da circa 25 – 40 cm, che termina con bratee (foglie modificate) piccole e verde chiaro con un bordo giallastro e tanti piccolo fiori di zenzero. I fiori presentano tre sepali o petali lunghi circa 1 cm. I semi neri sono avvolti in un arillo bianco. Chi vuole coltivare zenzero, come premesso, dovrà sacrificare la fioritura, il fiore, infatti, tende a rendere le radici di zenzero meno ricche di principi attivi e meno sviluppate. Per moltiplicare la pianta vi basterà poi eseguire una divisione dei rizomi e iniziare nuove coltivazioni partendo da quelle vecchie.

Come coltivare lo zenzero

In condizioni favorevoli, è possibile coltivare lo zenzero nell’orto o in vaso. Con gli accorgimenti giusti, poi, sarà possibile coltivare zenzero in casa tutto l’anno. La coltivazione dello zenzero è possibile sia per la raccolta della radice (da usare fresca o da essiccare) sia a scopo ornamentale, per i fiori di zenzero.

Come coltivare lo zenzero?
Potete iniziare a coltivare zenzero dalla radice che trovate sul mercato anche se sicuramente è stata trattata per evitare la germinazione.

In natura, la radice di zenzero germoglia molto facilmente e per questo, lo zenzero che troviamo sul banco del supermercato è stato trattato con un polvere più o meno persistente. Per tentare di ovviare a questo problema, provate a lavare accuratamente la radice con acqua tiepida prima di sperimentarne la germinazione.  Se la radice di zenzero non germoglia, allora vi toccherà comprare dei rizomi non trattati.

Dove comprare i rizomi di zenzero da far germogliare?

Provate presso consorzi agrari ben forniti o sfruttate la compravendita online, a “questo indirizzo Amazon” troverete diverse proposte.

Come far germogliare la radice di zenzero

Tagliate un pezzo di radice di circa 4 – 5 cm, nell’ideale dovrebbe avere già un germoglio, un getto che si riconosce come un “puntino verde”. Posizionate la parte con il taglio a contatto con il terriccio, leggermente interrata e la parte ancora integra sporgente dal terreno.

In questa fase, meglio iniziare a coltivare lo zenzero in vaso, magari in casa (se iniziate a coltivare in inverno o autunno) oppure all’esterno se iniziate a coltivare lo zenzero in estate o in primavera inoltrata.

Mantenete moderatamente umido il terreno della coltivazione. Se tutto va bene, sappiate che le piante di zenzero hanno una crescita rapida.

Quando coltivare lo zenzero

Il periodo migliore per iniziare la coltivazione di zenzero cade in primavera inoltrata. La pianta, infatti, non sopravvive al gelo. La coltivazione nell’orto è possibile solo nel Meridione d’Italia, in quelle località a clima mite e solo se, con l’arrivo dell’autunno, la coltivazione viene protetto con una serra tunnel. Dalla primavera inoltrata, per ottenere il primo raccolto, dovrete attendere circa 7 – 8 mesi.

Per la germinazione e la crescita rapida, la pianta necessita di temperature ideali tra i 22 e i 25 °C.

pianta di zenzero
Coltivazione della pianta di zenzero: i primi germogli.

Chi abita nel Settentrione d’Itala è costretto a coltivare lo zenzero in vaso così da portare la pianta in casa nei periodi più freddi dell’anno.

Come coltivare lo zenzero in vaso

Per la coltivazione in vaso o nell’orto, assicuratevi che tra una pianta di zenzero e l’altra, vi sia uno spazio di almeno 20 cm. Quindi, quando fate germogliare i pezzi di radice di zenzero (rizoma) distanziateli circa 20 cm.

Per coltivare zenzero in vaso, scegli un contenitore dalle dimensioni adeguate: 30 cm di profondità e almeno 22 cm di diametro.

Zenzero, come coltivarlo in vaso

  • Usate un vado dal diametro di 20 cm e profondo 30. Se volete coltivare due o tre piante di zenzero nello stesso vaso, scegliete un vaso dal diametro di almeno 35 cm.
  • Iniziate la coltivazione con temperature di almeno 20 °C.
  • Usate del terriccio con reazione leggermente acida (pH 6.1 – 6.5).
  • Posizionate il vaso a mezz’ombra o in pieno sole se abitate nel Settentrione d’Italia. Lo zenzero cresce bene anche all’ombra ma solo se il clima vede temperature alte.
  • Mantenete umido il terreno per tutta la fase di germinazione. Le irrigazioni dovranno essere costanti ma il terreno non dovrà mai essere zuppo, altrimenti il rizoma può marcire.

Non irrigate la pianta con acqua calcarea, quindi, se abitate in una zona dove la durezza dell’acqua è elevata, irrigate con acqua distillata, anche ricavata dai condizionatori.

Per iniziare la coltivazione dello zenzero in vaso o nell’orto, usato del terriccio fertile, ricco di materia organica. In questo modo, per il primo ciclo di coltivazione non sarà necessario concimare la pianta.

Per la coltivazione dello zenzero in casa, scegliete un luogo molto luminoso e impegnatevi a mantenere l’ambiente umido non solo bagnando il terreno ma anche nebulizzando l’aria.

Come coltivare lo zenzero nell’orto

Come premesso, lo zenzero è una pianta che soffre il freddo. Quando le temperature scendono sotto i 10 °C, se non avete ancora raccolto le radici di zenzero nell’orto, sarà necessario proteggere la coltivazione con della pacciamatura.

In genere non è necessario per chi vuole coltivare zenzero in orto nel sud Italia, dove le temperature scendono sotto i 10 °C a novembre, quando ormai le radici carnose sono già state raccolte… tuttavia, se qualcuno ha iniziato a coltivare lo zenzero a inizio estate o “in ritardo” rispetto alla primavera, dovrà proteggere la coltivazione con una serra tunnel.

coltivare zenzero
Per coltivare la radice di zenzero, è opportuno recidere lo stelo dei fiori.

Nota bene: prima che lo stelo da fiore vada a fioritura, tagliatelo così da consentire un maggiore ingrossamento delle radici carnose.

Come coltivare lo zenzero in inverno

Nell’orto, lo zenzero si può coltivare come pianta annuale. Mentre per chi coltiva il vaso, il contenitore potrà essere rinnovato annualmente e coltivare lo zenzero come pianta perenne un po’ come accade con lo svernamento e la coltivazione invernale del peperoncino. Per la coltivazione dello zenzero in inverno, infatti, valgono gli stessi consigli visti nella guida su come coltivare peperoncini in inverno.

Zenzero, approfondimenti su usi e proprietà

Dopo aver visto come coltivare lo zenzero in vaso, in casa o nell’orto, per approfondimenti su come usare la radice di zenzero vi invitiamo a leggere le pagine:

Nota bene:
se volete coltivare zenzero in balcone o in terrazzo, scegliete un posto riparato dal vento. La pianta non tollera i venti molto forti tipici di chi abita nei piani alti.

 

Categorie L'Orto

Lascia un commento