Come costruire una casa ecologica


Dovete costruire casa?  Perché non approfittarne per renderla moderna e una casa ecologica? I principi della bioarchitettura permettono ormai di costruire casa a impatto zero sull’ambiente. Nell’articolo illustreremo tutte le indicazioni necessarie su come costruire una casa ecologica.

Costruire una casa passiva può determinare un aumento del costo dell’investimento iniziale del 20-25% rispetto all’abitazione tradizionale.Un investimento iniziale che si ripaga nel tempo, grazie al risparmio energetico

Come costruire una casa ecologica. Energia rinnovabile.
Il primo passo consiste nella scelta di una o più fonti energetiche come, per esempio, energia solare, eolica, idroelettrica, geotermica. Ogni scelta ha un costo ma anche un miglioramento in termini di efficienza della casa ecologica.

Come costruire una casa ecologica. L’isolamento termico.
Un buon isolamento, il principio di tutto. Le case di costruzione meno recente hanno di solito il problema di non essere isolate a dovere. Da fessure, spifferi e serramenti che non si chiudono bene se ne va la maggior parte del calore, e del fresco prodotto in estate dagli impianti di condizionamento. Un intervento fatto con pannelli di materiale isolante, doppi vetri moderni e finestre orientate in modo da sfruttare la luce solare può portare a un immediato taglio di anche il 30% sulla bolletta elettrica. L’uso diffuso di materiali biocompatibili, come il legno, consente di rispettare l’ambiente e nel contempo di regolare naturalmente l’umidità all’interno della casa.

Come costruire una casa ecologica. L’acqua.
Bisogna fare attenzione a non sprecare troppa acqua. Una casa ecologica prevede riduttori di flusso applicati ai lavandini e ai soffioni delle docce e water a doppio flusso. Tutti i rubinetti devono essere dotati di un miscelatore adeguato, in modo da mantenere costante la temperatura dell’acqua. Gli elettrodomestici, lavatrice e lavastoviglie comprese, vanno acquistati se possibile sempre di classe A.

Un’idea già diffusa all’estero è quella di collegare lo scarico del lavandino al water, in modo che le acque grigie, altrimenti inutilizzate, vadano a riempire lo sciacquone. Potete anche installare una cisterna per raccogliere l’acqua piovana dalle grondaie e riutilizzarla per il giardino. I pannelli solari possono poi servire a riscaldare l’acqua in modo autonomo.
come costruire una casa ecologica. L’impianto di riscaldamento.

Per l’impianto di riscaldamento potete optare per i pannelli radianti, che hanno un’ottima resa energetica, oppure per un pavimento riscaldante, che ha un costo contenuto e può essere collegato agli impianti solari.

Come costruire una casa ecologica. L’efficienza.
Fate  attenzione a come utilizzate i lampadari. Una casa che sfrutta meglio la luce solare ha bisogno di meno lampadine accese: le pareti vanno dipinte con tinte chiare, senza coprire con tendaggi o ostacoli fissi le fonti di luce naturale. Le lampade vanno posizionate nei punti di massima resa (scegliendo bulbi a risparmio energetico o led), tenendo presente che quattro punti luce da 20 watt danno un effetto sicuramente migliore, e più riposante, di un’unica fonte di luce centrale, magari da 100 watt.

Date precedenza alle materie prime locali, in quanto generalmente più adatte alle caratteristiche climatiche del luogo. Optando per questa scelta vi troverete a sopportare anche minori costi di trasporto e un minore livello di inquinamento legato al ciclo di vita del manufatto.

Lascia un commento