come rassodare il seno

Rassodare il seno è un’imperativo per molte donne. Grande o piccolo che sia, il seno tende a cedere, non c’è niente da fare. Soprattutto dopo i 30 anni, ma anche da prima se si hanno già figli.

Rassodare il seno diventa un’esigenza  da mettere in atto non quando la situazione inizia a essere compromessa. Diventa un imperativo anche e soprattutto dopo una gravidanza o dopo un forte calo di peso: situazioni che inevitabilmente tendono a compromettere la tenuta del seno.

Del resto, la pelle sfiorisce con il passare degli anni per cui diventa indispensabile arginare i danni di quello che è un processo irreversibile e inevitabile.

Come rassodare il seno. L’idratazione
In primo luogo, idratare. L’acqua è fonte di vita e per la pelle è fondamentale. La secchezza è nemica della morbidezza e della salute dell’epidermide, per cui bisogna fare attenzione a mantenere sempre il giusto livello di idratazione. Creme a base di olio d’oliva, miele, aloe vera sono l’ideale se applicate quotidiana.

Come rassodare il seno. I radicali liberi
Combattere i radicali liberi: sono tra i principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo. In questo senso gli estratti vegetali e la vitamina E sono importanti alleati della pelle. Utilizzare sostanze che contengano la vitamina in buona quantità:  il germe di grano, per esempio, e gli oli vegetali come l’olio di soia, l’olio di arachidi e l’olio di mais. Fra gli estratti vegetali, i più usati ed efficaci sono l’estratto di papaya e quello di ginseng.

Come rassodare il seno. Elasticità
Elasticizzare, per evitare che le fibre della pelle si degradino del tutto. Anche in questo caso sono utili gli estratti vegetali, ma anche i complessi a base di lievito o ricavati per fermentazione da mosto d’uva e fermenti lattici.

In generale, quindi, si tratta di idratare, nutrire e rallentare l’aggressione dei radicali liberi e la fisiologica degenerazione cellulare, così da agire sui meccanismi profondi che regolano la salute e l’aspetto della pelle. Inutile precisare che il fumo, l’alimentazione scorretta e l’esposizione mal protetta al sole non aiutano affatto.

Nello specifico, i rimedi naturali per il rassodamento del seno sono numerosi, perché come sempre la natura tende ad aiutarci, ma prima di procedere con un piccolo elenco delle ‘sostanze amiche’ vorrei comunque sottolineare che è l’applicazione costante e metodica di creme e lozioni a produrre effetti. Spalmare e massaggiare mattina e sera, tutti i giorni, aiuta a rassodare il seno. Farlo una volta alla settimana no.

Il ginseng, il tè verde, l’echinacea, il luppolo, l’equiseto sono tutte erbe che restituiscono elasticità alla pelle, che la rendono tonica e compatta, sia da sole che in forma combinata. Sappiamo bene che già soltanto il ginseng è un rimedio naturale mirato in termini di rassodamento e recupero del tono cutaneo, e immaginiamo quindi quale possa essere il ‘potere’ di una mistura che unisce gli estratti vegetali di più erbe che svolgono la medesima azione.

Tutto a vantaggio di un seno florido simbolo di una sensualità sana e senza età.

Lascia un commento