Come riciclare vecchi tovaglioli di stoffa

Quante volte ti sarà capitato di rovinare quei bellissimi tovaglioli, magari in pendant con la tovaglia, magari quelli più cari mai acquistati, e non volerli assolutamente buttare. Ovviamente a quel punto ti sarai chiesta, cosa ci faccio allora? La risposta è tanto semplice quanto creativa, riciclali! Ci sono moltissimi modi con cui puoi riutilizzare la stoffa rovinata, non solo dei tovaglioli, ma restiamo concentrati e vediamo perché è così importante fare un riciclo creativo.

Dalle più recenti statistiche e ricerche, è emerso che la produzione tessile è responsabile di circa il 20% dell’inquinamento globale dell’acqua potabile, dovuto ai vari processi a cui i prodotti sono sottoposti, tintura e finitura in primis. Oltre a questo dato sconcertante, ne è stato anche stimato un altro, altrettanto agghiacciante: il lavaggio di capi sintetici rilascia ogni anno 0,5 milioni di tonnellate di microfibre nei mari.

Queste poche informazioni dovrebbero bastare a farti intuire che dietro al riciclo dei tuoi tovaglioli di stoffa c’è molto altro. L’inquinamento tessile non contribuisce soltanto a far morire gli animali nei mari ed a sabotare gli ecosistemi marini, ma anche al surriscaldamento globale, perché i gas che vengono emessi dalla maggior parte di fabbriche produttrici di tessuti, sono tossici, nocivi ed estremamente inquinanti anche a livello atmosferico.

Con piccoli gesti, come riciclare vecchi tovaglioli di stoffa, puoi fare davvero la differenza, anche se ti sembra niente o poca cosa, in realtà non lo è, perché il tuo gesto, moltiplicato per molte altre persone, diventa una grossa percentuale di inquinamento risparmiato a livello globale. Chiarito questo, passiamo alla parte divertente! Vediamo insieme uno dei ricicli creativi con la quale non sarai costretta a buttare i tuoi vecchi tovaglioli di stoffa.

Creare e cucire una tovaglia con vecchi tovaglioli

Eccoci arrivate al dunque, con una pratica guida vedrai come creare e cucire una tovaglia con vecchi tovaglioli, e renderla originale con il tuo stile personale:

  1. Squadra tutti i tovaglioli, lasciando fuori i bordi già cuciti.
  2. Ritaglia con una forbice da stoffa le cuciture in eccesso.
  3. Ripeti lo stesso procedimento su ogni tovagliolo.
  4. Ora inizia a cucire i tovaglioli tra loro con l’aiuto del punto zig zag della macchina da cucire.
  5. Se preferisci potrai farlo a mano, ma ti ci vorrà molto più tempo.
  6. Puoi decidere anche di cucire tra un tovagliolo e l’altro, delle strisce di stoffa per coprire le linee di giunzione tra i vari riquadri.
  7. Se l’idea ti piace, ritaglia strisce di stoffa larghe circa 0.7 cm per la lunghezza di ogni tovagliolo.
  8. Preparane una quantità sufficiente a ricoprire tutte le linee in questione.
  9. Utilizza il punto doppio, per cucire da entrambe i lati delle strisce di stoffa.
  10. A questo punto in realtà la tua tovaglia è già pronta! Ma se vuoi decorarla, eccoti altri consigli.

Se i tuoi vecchi tovaglioli erano particolarmente rovinati, puoi pensare di decorarli una volta che li hai cuciti e creato la tovaglia. Ti basteranno delle apposite vernici per stoffa, dei colori che più ti piacciono, per dar vita a decorazioni di ogni genere: floreali, geometriche, astratte, ecc.

Lascia un commento