Come risparmiare benzina o gasolio

risparmiare benzina

Come risparmiare benzina o gasolio: tutti i consigli per risparmiare carburante alla guida, dalla cambiata di marcia fino alle specifiche di pneumatici e motori.

Lo sappiamo tutti, alcune auto fanno risparmiare più di altre, parliamo delle vetture con un’omologazione ambientale Euro 5 o Euro 6, con propulsori sviluppati per garantire un’alta resa del carburante. Ancora più “risparmiose” sono poi le auto ibride o a trazione totalmente elettrica. Per risparmiare benzina o gasolio non vi chiediamo di cambiare auto, piuttosto vi invitiamo a seguire dei semplici consigli che renderanno un pieno più duraturo.

Consigli per risparmiare benzina o gasolio

  • Scalare di marcia 

Imparate a scalare di marcia al momento opportuno senza mandare il motore “su di giri” o sotto sforzo. Le auto più moderne hanno l’indicatore di cambiata ma in alternativa imparate ad ascoltare il suono del motore o più semplicemente, tenete d’occhio il contagiri. Quando la lancetta del contagiri ha raggiunto i 2.000 giri, aumentate di marcia.

  • Accelerata e frenata

Cercate di frenare il meno possibile! Non vi stiamo chiedendo di urtare contro tutto e tutti, piuttosto di accelerare in modo ponderato così da limitare l’uso del freno. Quando frenate usurate l’intero impianto frenante e in più state buttando via il carburante investito per dare la spinta alla vettura. Se accelerate dolcemente, in modo graduale e senza scatti alla Fast and Furious, il vostro portafogli ringrazierà!

  • Potenzia il carburante

Esistono alcuni prodotti che, disciogliendosi nel serbatoio, possono aumentare la resa della benzina o del diesel. Fate un’indagine sui prodotti più validi e dal maggior rapporto qualità/prezzo. Per maggiori informazioni su questo genere di prodotto vi rimandiamo all’articolo Powertab, per risparmiare carburante e ridurre le emissioni

  • Pneumatici adeguati

Oltre il 20% del carburante è consumato per vincere la forza d’attrito tra la superficie della ruota e il fondo stradale. Controllate la pressione e lo stato di usura delle gomme. Cercate di circolare con pneumatici sempre al top e adeguati alla stagione.

Con fondi stradali ghiacciati o innevati si raccomanda l’uso di pneumatici invernali che migliorano l’aderenza stradale aumentando la resistenza al rotolamento. Al contrario, nei mesi estivi, quando l’asfalto è caldo, la resistenza al rotolamento dovrebbe essere minima, le gomme necessitano di tasselli pieni per resistere agli sforzi longitudinali e laterali che si sviluppano in accelerazione, in frenata e in curva.
Avere pneumatici adeguati alla stagione migliora la resa della benzina o del diesel. Sul portale tirendo.it è possibile scegliere pneumatici più adatti alla propria vettura con una propensione al risparmio di carburante.

  • Carico leggero

Maggiore è il carico, più alti saranno i consumi di carburante.
Minore è l’aerodinamica, più alti saranno i consumi.
Cosa significa? Che è meglio svuotare il cofano prima di affrontare un viaggio! Lo stesso vale per le barre portapacchi, se non ne avete la necessità, meglio smontarle. Solo le barre portapacchi potrebbero portare fino al 10% di dispendio di carburante in più impattando sull’aerodinamica (aumentando l’attrito con l’aria) e sul peso della vettura.

  • Rispettate il codice della strada

Non è necessario moderare la velocità ai limiti della lentezza, per risparmiare carburante vi basterà rispettare i limiti di velocità imposti dalla legge. Questo vi tutelerà, almeno in parte, da frenate improvvise e dal consumo di carburante legato alle alte velocità.

  • Controlli al veicolo

Come ci segnala di fare il Ministero delle infrastrutture e dei trasportiricordate di “curare con attenzione la funzionalità del veicolo”. Conviene tenere sempre in buon ordine il nostro veicolo (pneumatici, freni, luci e quant’altro). Pensate che le gomme sgonfie hanno un impatto negativo sul consumo di carburante ma un battistrada consumato può incrementare il rischio incidenti aumentando di tre o più volte lo spazio di arresto.

Categorie Guide

Lascia un commento