Eva non ce l’ha fatta: aveva salvato la proprietaria dall’attacco di un animale selvatico

eva pumaNei giorni scorsi una donna di nome Erin Wilson è riuscita a sopravvivere all’attacco di un pericoloso puma grazie all’eroico intervento della sua Malinos belga Eva, un’adorabile cagnolona di 2 anni e mezzo.

Nonostante il grave pericolo che correva, Eva si è frapposta tra l’animale selvatico e la sua amica umana salvandole probabilmente la vita: “Non sarò mai in grado di ripagarla per tutto l’amore e la fedeltà che ha nei miei confronti” ha dichiarato Erin al Sacramento Bee.

La 24enne, che vive nella contea rurale di Trinity, a circa quattro ore a nord-ovest di Sacramento, si era recata presso il fiume Trinity per una passeggiata all’aperto con la sua cagnolona. Erin stava seguendo il sentiero quando a un certo punto un puma si è lanciato su di lei affondando i suoi artigli nella sua spalla sinistra.

“In quel momento per istinto ho urlato “Eva! e lei è subito corsa ad aiutarmi. Ha dato un colpo fortissimo a quel felino per proteggermi” ha ricordato la ragazza. Purtroppo Eva è stata immediatamente surclassata dal puma, ma grazie al suo coraggio ha combattuto fino a far desistere l’animale a continuare l’aggressione.

Eva ha perso la vita nel tentativo di salvare la proprietaria da un feroce puma

Il puma ha morso Eva sulla testa e l’ha tenuta tra le sue fauci per diversi, drammatici, secondi. Erin ha iniziato a lanciargli delle pietre per cercare di fargli lasciare la presa. Dopodichè ha provato a colpirlo ma l’animale ha iniziato a graffiarla con le zampe posteriori. A quel punto la giovane ha deciso di tornare al suo veicolo per afferrare un oggetto contundente e nel farlo si è imbattuta in alcuni passanti.

Uno di essi, Sharon Houston, aveva con sè un lungo tubo in PVC e del spray al peperoncino. Insieme, le donne hanno iniziato a colpire il puma riuscendo in fine ad allontanarlo grazie allo spray urticante. Erin aveva riportato numerose ferite ed escoriazioni, ma fortunatamente nulla che mettesse in pericolo la sua vita.

Eva invece se l’è passata molto peggio: aveva due fratture del cranio, la cavità sinusale perforata e un grave danno all’occhio sinistro. Il cane ha avuto convulsioni durante il viaggio dal veterinario ma fortunatamente si è stabilizzato durante la notte.

“Eva ha dimostrato di essere una combattente, speriamo che si riprenderà.” ha commentato la sua famiglia. Purtroppo dopo alcuni giorni trascorsi in clinica le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate e la cagnolona non si è più risvegliata: “Ti vogliamo bene Eva, sei stata tutto il mio mondo” ha commentato Erin dopo aver appreso la terribile notizia.

 

 

Lascia un commento