Hola, la cucciola lanciata da un’auto ha ricominciato a mangiare

Si chiama Hola la cucciola lanciata da un’auto lo scorso 13 aprile a Menfi. Purtroppo dopo una visita, i medici hanno scoperto che la cucciola è totalmente cieca.

La dinamica dell’abbandono della cucciola

Con la prima visita veterinaria, i medici hanno confermato l’abbandono e il grave gesto. La cucciola è stata ritrovata immobile da un passante, era dolorante. La situazione in cui è stata trovata è perfettamente compatibile con un lancio da un’auto in movimento. Le escoriazioni che riporta sul corpo lo confermano. Appena è arrivata in clinica le hanno somministrato un antidolorifico, per fortuna non ha riportato fratture.

La responsabile del rifugio dove c’è Hola, riguardo la sua cecità, ha spiegato: “Purtroppo avevo questo presentimento. Vedevo che la piccola seguiva più la voce che i movimenti, ma speravo di sbagliarmi”. I medici non possono stabilire se la cecità è legata ai traumi, ma appare molto, molto probabile.

Ti consigliamo di leggere anche: Amore senza età: a 96 anni adotta un cane di 17 anni rimasto senza proprietario

La persona che l’ha lanciata dal finestrino, le ha impedito di vedere il mondo ma Hola vede e parla “con il cuore, tanto che ha ‘adottato’ una gattina randagia anch’essa con problemi neurologici. Ci stanno arrivando tante richieste di adozione congiunta, cagnolina e gattina, anche ora che la gente sa dei problemi di Hola“, ha aggiunto Chiara.

Ma adesso, per fortuna, è arrivata una buona notizia: Hola ha ricominciato a mangiare. Nonostante la crudeltà subita, ha dato segni di forza e volontà. Era stata lanciata da un’auto in corsa ed era stata abbandonata dolorante sull’asfalto di una strada di campagna.

A prendersi cura di lei ci stanno pensando Chiara e le altre volontarie dell’Oasi Ohana. Quando è stata sottoposta al vaccino contro la parvovirosi, ha smesso di mangiare ed ha iniziato a vomitare.

“Abbiamo subito iniziato la terapia dal dottor Cristian Stabile, che ringraziamo di cuore”.

Ma dopo tanta preoccupazione, ieri ha ripreso. Chiara, la responsabile del rifugio, ha affermato:

 “Sto ancora piangendo, si sente? Dopo una settimana Hola ha ricominciato a mangiare da sola!!! Le terapie, la sua grande forza e l’amore di Francesca Orsini che l’ha tenuta con sé giorno e notte l’hanno riposizionata con forza sulla via della guarigione. Quando si tratta di parvovirosi bisogna andarci sempre con i piedi di piombo però… alle lacrime non si comanda. Bambina mia… dai, ci siamo quasi!”.

Nonostante il suo destino crudele, Hola vuole vivere

Sta circolando un video dove si vede la cucciola mangiare con piacere e accanto a lei non può mancare Micia, una gattina che fin da subito ha stretto un forte legame con lei. Ogni tanto cerca di rubacchiarle un po’ di cibo, ma dormono vicine da giorni. Ormai sono inseparabili.

Ora speriamo di ricevere nuovi aggiornamenti sulle sue condizioni di salute e speriamo di ricevere buone notizie per lei. Chissà se qualcuno ha voglia di adottarla e donarle tanto amore.

Lascia un commento