Il 79,9% degli italiani ha paura del cambiamento climatico

italiani

Il cambiamento climatico è un problema molto serio che riguarda tutto il mondo. Nel nostro Paese, sono molti coloro che hanno ammesso di avere paura della crisi del clima. Il 79,9% degli italiani ha, infatti, paura del cambiamento climatico. La maggior parte ha svelato di avere paura dell’aumento delle temperature e di temere che si possa superare l’aumento di 1,5°C. Questo dato è davvero interessante ed è emerso grazie a un sondaggio dell’Osservatorio sulla sostenibilità del Censis.

Gli italiani temono il cambiamento climatico

L’Osservatorio sulla sostenibilità del Censis, realizzato con la collaborazione di Assogestioni, l’associazione italiana delle società di gestione del risparmio, ha evidenziato quanto gli italiani temano il cambiamento climatico. Quasi l’80% della popolazione presa in esame, infatti, ha ammesso di avere paura delle conseguenze della crisi del clima. Questa percentuale aumenta fino all’83,8% nel Nord-Est e all’82,7% tra le donne.

Nonostante ci sia quindi paura verso quelle che saranno le conseguenze del cambiamento climatico, la maggior parte della popolazione è disposta ad agire in maniera relativa. Il 73,9% degli intervistati, infatti, ha ammesso di non voler intraprendere politiche green che causino un aumento dei prezzi. Quindi, anche se esiste la paura, sono in pochi quelli disposti a percorrere soluzioni che provocano un aumento dei prezzi di energia, beni e servizi.

Lo studio, quindi, rende palese come nonostante la paura siano in pochi coloro disposti davvero ad agire. Sono davvero pochi gli italiani che rinuncerebbero a un po’ di benessere individuale per il benessere collettivo. Anche se in molti conoscono i lati negativi dell’utilizzo dei combustibili fossili, davvero pochi rinuncerebbero a loro passando ad alternative più costose.

Per il 44% degli italiani, poi, non si dovrebbe procedere con nuove pratiche sostenibili se queste andassero a causare delle ulteriori iniquità sociali. Si comprende quindi che, anche se la paura dilaga, sono pochi coloro che realmente sarebbero disposti a fare qualcosa per migliorare la salute del mondo.

Sono ancora pochi coloro che conoscono a fondo il problema

Come abbiamo visto, una grande fetta della popolazione dell’Italia ha ammesso di temere il cambiamento climatico. Nonostante questo, dalla ricerca è emerso che meno del 30% degli intervistati conosce davvero il tema. Solo il 26,2% degli intervistati infatti ha dimostrato di conoscere davvero la questione della crisi climatica. Il 74,6% degli italiani invece ha spiegato di far confusione sui temi del riscaldamento globale e della sostenibilità.

Anche se in tanti hanno quindi palesato incertezze sui temi trattati, la maggior parte del campione preso in esame ha svelato che secondo loro la soluzione è legata anche ai temi finanziari. Ben il 76,6% degli intervistati ha detto che un collasso dal punto di vista ambientale provocherà una grande minaccia per le economie dei Paesi.

Lascia un commento