Il ghiacciaio della Marmolada si sta rimpicciolendo

marmolada

Il ghiacciaio della Marmolada da qualche tempo è osservato con particolare attenzione. Sono numerose le rilevazioni e gli studi che lo riguardano perché negli anni si sta ritirando in modo importante. Di recente l’Università di Padova ha confermato il fatto che questo ghiacciaio, proprio come altri in Europa, si sta rimpicciolendo sempre di più. Rispetto lo scorso anno il ghiacciaio italiano è diminuito di oltre sei metri.

Ghiacciaio della Marmolada sempre più piccolo

ghiacciaio

Secondo Mauro Varotto, responsabile delle misurazioni del Comitato Glaciologico Italiano, la situazione del ghiacciaio della Marmolada non è delle migliori. L’esperto infatti ha affermato che le nevicate precoci nel periodo tardo estivo dello scorso anno e le nevicate abbondanti in inverno possono trarre in inganno. Stando a questo infatti sembra che la situazione sia ottimale per il ghiacciaio, ma in realtà le cose non stanno in questo modo.

Per Varotto infatti il biancore che si nota nella Marmolada può ingannare a prima vista. Si tratta infatti di un qualcosa di fuorviante dal momento che l’accumulo superficiale di neve non compensa lo scioglimento dei ghiacci.

La misurazione dei ghiacci è stata realizzata usando tecnologie innovative che permettono di esplorare l’interno del ghiaccio. Tale metodo di misurazione consente di comprendere i volumi esatti in modo specifico.

Grazie alla misurazione accurata si è compreso che la situazione è davvero seria. In molti stanno cercando di migliorare le cose coprendo i teli durante il periodo estivo con dei teli speciali. Questa situazione dimostra come in molti cerchino di fare qualcosa anche se, bisogna dirlo, non si tratta di una soluzione davvero efficace.

Ci sono però delle persone che non danno importanza al problema dello scioglimento dei ghiacciai. A testimoniare questo fatto sono i numerosi rifiuti che si trovano in quella zona. In particolare sono emerse numerose mascherine usa e getta utilizzate per proteggersi dal Covid.

L’inquinamento della zona causa problemi al ghiacciaio in quanto riduce la sua capacità di riflettere i raggi del sole.

Un problema comune

problema

Lo scioglimento dei ghiaccia non riguarda solo l’Italia. Sono infatti molte le zone in Europa che devono fronteggiare il medesimo problema. I Pirenei in particolare si trovano in una situazione grave e molto simile in quanto la perdita della massa ghiacciata è enorme. In circa dieci anni si è perso quasi un quinto del ghiaccio precedentemente presente nella stessa zona.

Gli esperti hanno misurato i ghiacci della catena montuosa che si trova tra la Spagna e la Francia notando una situazione preoccupante. Secondo gli scienziati la situazione è stata causata dal cambiamento climatico.

Nella zona dei Pirenei infatti la temperatura è aumentata di 1,5°C dal XIX secolo ad oggi. Nel corso dei prossimi anni è probabile che la stessa drammatica situazione si presenti anche sulle Alpi. I ghiacciai alpini hanno una massa maggiore e per questo resistono per il moemento, ma comunque il caldo li farà iniziare a sciogliere.

Lascia un commento